Archivi categoria: TV

INTERVISTA A PAMELA PETRAROLO : NON E’ LA RAI E ALTRE STORIE.

Volente o nolente, negli anni 90 il fenomeno Non E’ La Rai era sulla bocca di tutti…e chi, come e lo seguiva in modo maniacale aveva le sue preferite tanto da litigare anche con gli amici su chi delle ragazze fosse meglio e perché. Un annetto fa ho incontrato Pamela, una delle ragazze più in vista al tempo, e il mio cuore di ragazzo ha iniziato a battere fortissimo. Cè stato un amore a prima vista tra di noi (credo che a lei con i gay sorridenti e amanti di Non E’ La Rai succeda spesso…lol) e da lì a 24 ore eravamo amici su qualsiasi social esistenti. 

Chi segue il blog sa che da un annetto a questa parte ho un po’ modificato le mie intenzioni e lo uso solo ime mezzo di svago, divertimento e riflessione…e, perché no, pazzeggio. Ma una cosa amo da impazzire fare: le interviste….quindi non potevo non chiedere a Pamela di essere bitta di “un milione di domande” (cit sua), cercando di non raccontare il solito ovvio che le si chiede me di fare un’intervista un po’ da Nerd ossessionato. Ecco il risultato. Spero vi divertiate a leggerla come io mi son divertito a concepirla.

Signore e Signori, ecco a voi 

pa pa pa pamela

Ciao Pamela,

prima di tutto grazie per aver accettato questa intervista. Frequentandoti nei social mi sembri una donna di quelle che piacciono a me: solare e saggia.

Non posso iniziare questa mia intervista se non dall’ovvio: Angelica! Congratulazioni! Non vedo l’ora di vedere la bellezza di questa bambina! Come stai vivendo questa gravidanza? Che differenze sta riscontrando rispetto alla prima? 

Questa gravidanza è uno stato di grazia per me…avere la seconda bambina “Angelica” dopo 11 anni dalla prima “Alice” mi ha reso più consapevole e meno ansiosa

Non ho potuto fare a meno di notare che come nome hai scelto quello del personaggio interpretato dalla tua primogenita Alice in Incompresa, opera prima come regista di Asia Argento. Coincidenza?

Il nome “Angelica ” lo ha scelto Alice com’era giusto che fosse..pura casualità

Tua figlia Alice vuole continuare la sua avventura nel mondo dello spettacolo? Se si, che consigli le dai?

alice

 

Alice ama recitare cantare e ballare non so quale sarà il suo futuro Artistico..l’importante è che decida di testa sua e se alla fine vorrà fare il veterinario come dice lei ben venga

Seguendoti suoi social l’idea che mi sono fatto di Pamela adulta è quella di una donna dai valori forti e sinceri e dalle opinioni ben definite. Prendiamo ad esempio lo stupendo video sulle Sentinelle in cui risulti chiaramente una paladina dei diritti gay e della libertà d’amore in generale. Sono curioso di sapere, se possibile, come sei diventata così attaccata alla questione LGTB? 

 

Io Amo l’amore universale e detesto chi giudica a prescindere …l’amore non ha Sesso l’amore è un sentimento talmente grande che va lasciato libero di andare dove vuole…io credo nei diritti…in quei diritti che ci rendono uguali senza pecette senza differenze…ognuno di noi è libero di scegliere come vuole la propria vita…capisco che noi come paese ancora non siamo pronti per l’adozione gay perché sarebbe veramente complicato per le nuove generazioni gestire un cambiamento così grande ma possiamo migliorare possiamo cambiare…se vogliamo!!! Chissà se nel tempo ci sia questa accettazione da parte di tutti…chissà !!!

Rimanendo in tema gay, ma decisamente in toni più leggeri, come saprai molti fans di Non è La Rai appartengono proprio al mondo GLBT. Come mai secondo te quel programma si avvicinava così tanto al mondo gay?

non e la rai cd

 

Molti gay sono dei veri fans del programma anni 90’…sai non so darti una risposta precisa…però secondo me quel programma è stato un po un segnale di libertà di qualcosa anche nel mondo della tv che stava cambiando!!!

Sei molto attiva sui social.. ma qualche anno fa decidesti di cancellarti. Cosa ti spinse a prendere quella decisione e cosa ti ha spinto a tornare?

Mi diverte essere sui social e condividere con le persone che Amo e che mi stimano un po’ della mia Vita…delle volte noi riusciamo a regalare un sorriso a chi sta passando un momento particolare della propria vita e ti assicuro che se basta così poco allora: Viva i Social. Decisi di allontanarmi per un po’ perché volevo disintossicarmi🙈tutto qui

Quando, alla presentazione del libro di Selvaggia Lucarelli qui a Roma, ci siamo conosciuti la prima cosa che ti ho detto, con occhi a cuore, è che Difendimi dal tuo secondo album Niente D’Importante, è una delle mie canzoni italiane preferite di sempre. Che effetto ti fa quando la gente si approccia con questo tipo di complimenti? 

Non è la Rai mi ha regalato due album meravigliosi…con degli inediti scritti dai “Migliacci” autori straordinari che tengo e porterò sempre nel mio cuore …Difendimi e Niente Di Importante sono due pezzi meravigliosi che ancora oggi a San Remo sarebbero perfetti….mi fa molto piacere avvicinarmi a chi mi ricorda quegli anni di un’adolescenza Magica…sembrava veramente di vivere un musical …è stato tutto unico!

Durante Non è La Rai hai inciso due album, Io non vivo senza te e Ninete d0importante. Il nerd che è in me ha notato anche questo: la canzone che da il titolo al primo album è una cover di Raffaella Carrà mentre la seconda è stata coverizzata proprio dalla Raffa Nazionale in seguito. Una soddisfazione non da poco….

Io che canto Io non vivo senza te della mitica Raffa e Raffa che canta niente di importante della mitica Pamela che dire connubio miracoloso perfetto.

Finito Non è La Rai musicalmente hai inciso solo un altro singolo Tomato De Amor (che io usavo spesso come colonna sonora da corsa quando stavo a Londra). Come mai non hai inciso altro?

 

Tornato De Amor è stato un singolo regalato da un mio amico durante il realty la fattoria del 2006 mi ricordo che arrivava l’estate e quando l’ho ascoltato la prima volta mi ha messo il buon’ umore…un altro singolo devo dirti che ci ho pensato ma non mi è arrivato mai nulla che mi avesse fatto pensare questo pezzo è fatto per me!!! Comunque non demordo mai dire mai…cantare è la mia passione!

Quali sono le ragazze di Non è La Rai che ancora frequenti (oltre ad Emanuela Panatta che salutiamo)?   Schermata 2015-04-10 alle 12.34.55Io frequento la Panatta, la Di Cosimo, la Cecere, la Marinangeli, Ilaria insomma un po tutte…sempre con molto piacere.

Un aneddoto divertente di quei tempi che non hai ancora mai raccontato

Un aneddoto di quegli anni è sicuramente quando durante uno sponsor in piscina con la conduzione della Bonaccorti mi rimane durante uno scambio sott’acqua con Angela il costume impigliato nel motore della piscina e io rimasi completamente come mamma mi ha fatta🙈

Hai fatto un reality, La Fattoria, ne faresti altri? O anche qualcosa come Tale E Quale?

Si La Fattoria esperienza dura ma bagaglio positivo. Mi piacerebbe Tale E Quale, lo vedo perfetto per me…incrociamo le dita

Dalla torre puoi salvarne solo uno: TV, Musica, Teatro, Danza. Cosa salvi?

Salverei la Tv il mio primo Amore

La cucina sembra essere una tua grande passione…hai mai pensato di trasformala in lavoro? 

Si la cucina da sempre da quando sono piccola ha fatto parte della mia vita…guardavo le mie nonne cucinare per ore e la mia mamma grande cuoca mi ha insegnato molto…perché no un programma di cucina ambientato in una disco anni 90′ non sarebbe male come idea

Quando mi inviti a cena? la cena??

Quando vuoi. Casa mia è sempre Aperta…basta suonare…

Grazie di cuore Pamela…. attendo con un sorriso una foto di Angelica… continua così che vai forte!

Un bacio grande.

Grazie e un abbraccio grande a te! 

 

PS BENE A TUTTI I LETTORI:  Se per caso avete la figurina numero 62 dell’album delle Ragazze Di Non E’ La Rai…. me la fareste pervenire così finisco questo benedetto album?! :p

non è la rai figurina 62

Potete seguire Pamela su

Fb: https://www.facebook.com/pages/PAMELA-PETRAROLO/57939421094?fref=ts

Twitter: https://twitter.com/PetraroloPamela

Instagram: https://instagram.com/pamelapetrarolo/

#SANREMO2015: RECENSIONE E PAGELLE SERATA FINALE

sanremo 2015 logoIn attesa di questa finale come un bambino che aspetta il suo turno alle giostre… finalmente ci siamo! Oggi sapremo chi vincerà questa edizione del Festivàl della Canzone Italiana.

Iniziamo la finale con l’ospitatea del cast di Romeo E Gilietta. Mi fa piacere vedere che Davide “Er Caldaia” di X factor è sempre in forma…

Viene presentato da Ceccetto il premio per il miglior testo per le Nuove Proposte: a sorpresa vince Kaligola che sembra veramente un pulcino bagnato e spaesato su quel palco.

Ore 21. Voi penserete, si inizia con la gara?! Sbagliate! E’ ora di ospitare i ragazzi di Braccialetti Rossi 2! Credo che io possa andare a fare un pit-stop al bagno senza il rischio di perdermi nulla!

Apre ufficialmente la finale la PFM con la Banda dell’Esercito. Ok….tutto molto bello..ma quando inizia la gara??!!

21.16 inizia la gara.

Marco Masini: Che Giorno E’

IL crescendo musicale è veramente bello. Ripeto per l’ennesima volta che non mii sarei mai aspettato una canzone così bella da lui.  Voto Finale: 9 (stabile)

Nina Zilli – Sola

Basta ho deciso: canzone brutta, pallosa e scontata Voto Finale: 2 (in calo) 

Chiara – Straordinario

Una di quelle canzoni che apprezzi ad ogni ascolto come al primo. Voto Finale: 8 (stabile)

Dear Jack: Il mondo esplode 

già mi hanno annoiato Voto: 3,5 (se Sanremo fosse durato un altro giorno si trovavano con uno zero)

Ospite ora una coppia che è sposata da 65 anni. Li amo.

Malika Ayane: Adesso è qui

Più l’ascolto più mi emoziona.. Voto Finale: 8 (in crescita )

Ospite Gianna Nannini che è e rimane La Grande Gianna Nannini…che dopo aver bevuto dell’acqua sbaglia DUE VOLTE l’attacco del coro de Se Nell’Anima. Acqua…siamo sicuri che fosse acqua?! ;)

Nek – Fatti avanti amore

Sono ufficialmente un fan di Nek. Questa canzone mi fomenta troppo. Voto Finale: 10 e lode 

Ospite Panariello che imita Renato Zero e a me fa sempre tanto ridere questa imitazione!

Il Volo – Grande Amore

Perfetta. La mia canzone di questo Sanremo 2015…contro ogni mia previsione. Voto Finale: 10 e lode perché oltre quello non posso andare)

Annalisa – Una Finestra fra le stelle 

.Come costruire una carriera longeva Voto Finale: 8 (pieno e meritato)

Ospite Ed Sheeran. Bravissimo….anche se a me non fa impazzire.

Alex Britti – Un attimo Importante

Il limite di questa canzone è quello di non regalare nuove emozioni ad ogni ascolto  Voto Finale: 6,5 (leggero calo)

Irene Grandi – Un Vento Senza nome

ad ogni ascolto è una nuova emozione. bellissima Voto Finale: 10 (ha decisamente fatto il suo lavoro emozionale ).

Lorenzo Fragola: Siamo Uguali

L’orecchiabilità di questa canzone inizia a fare il suo effetto. Voto Finale: 6 (alla fine alla sufficienza ci è arrivato) 

Bianca Atzei: Il solo al mondo

NON.CE.LA.POSSO.FARE. . Voto finale: 3 (E MI SENTO GENEROSO)

Moreno: Oggi ti parlo così 

Ho deciso: non si può ascoltare. Voto Finale: 4, (torniamo al voto iniziale)

Gianluca Grignani – Sogni Infranti

Basta non ascoltarla dal vivo…. Voto Finale: 6,5 (leggera crescita…grazie a Spotify ;) )

Grazia Di Michele/ Platinette: Io Sono Una Finestra,

inizio a comprenderla…ma mammina mia quanto stonano! . Voto: 5 (in leggera ripresa)

Nesli: Buona Fortuna Amore

ho già detto tutto quello che dovevo dire. Per me è no. Voto: 3 (e sto)

Ospite Will Smith che presenta il suo ultimo film. Non ho altro da aggiungere.

Al momento del classifica entra tutto in tilt per via di un errore che dava Nel al nono posto! Conti se potesse smadonerebbe.  Ma alla fine arriva la classifica donale:

04. Annalisa
05. Chiara
06. Masini
07. Dear Jack
08. Grignani
09. Nina Zilli e non Nek
10. Lorenzo Fragola (il flop del Festival)
11. Alex Britti
12. Irene Grandi
13. Nesli
14. BIanca Atzei
15. Moreno
16. Grazia di Michele/Coruzzi

Si riapre il telefoto per i tre rimanenti: Nek, Il Volo e Malika Ayane

Marta e Gianluca, da Zelig, e i loro speed date intrattengono durante questi minuti finali.

Ospite Enrico Ruggieri….

Miglior arrangiamento: Nek

Premio Mia Martini: Malika Ayane (che entra nel palco ma non viene neanche calcolata, LOL)

Premio della stampa Lucio Dalla: Nek

A questo punto Conti perde il controllo di tutto…è ovvio. Ecco il vero momento comico del festival.

Terza classificata Malika Ayane.

Secondo classificato Nek….

VINCONO IL 65ESIMO FESTIVAL DI SANREMO IL VOLO!!! La canzone che io ho amato dalla prima nota al primo ascolto! Conti…chiamami l’anno prossimo a scegliere le canzoni. Ho beccato 4 su 5 della top5!

Che dire di questa finale? lunghetta…ma quello si sa, capita sempre. Il ritorno del Nazional Popolare è solo l’inizio di un ritorno al passato? Al varietà? Ai reality? secondo me si. Gli ascolti e i consensi di questo festival, insieme ai gruppii d’ascolto, fanno presagire un ritorno alle case come punto di ritrovo (c’è crisi del resto) quindi: BEN TORNATO NAZIONAL POPOLARE.

Voto al 65esimo Festival Di Sanremo: 8

ASPETTANDO LA FINALE: #SANREMO2015 – LA MIA TOP5 E PRONOSTICO

sanremo 2015 logo

Ho ascoltato e riascoltato le canzoni di questo Festival anche e soprattutto in versione disco poiché tutti sappiamo come la versione pulita sia quella che poi rimane. Rispetto alle versioni Live IN Sanremo (che spesso vengono arricchite anche di arrangiamenti orchestrali altrimenti assenti nelle versioni Radio) ci sono state delle canzoni che su disco hanno reso molto di più (una su tutti quella di Grignani). Mi sembrava doveroso fare una top 5 delle canzoni che ho più amato di questo festival e una top 5 di quelle che io credo si piazzeranno. Vediamo se ci becco? ;) Bando alle cianche…

LA MIA TOP 5

  1. Il Volo
  2. Nek
  3. Irene Grandi
  4. Anna Tatangelo
  5. Marco Masini

PRONOSTICO TOP 5

  1. Il Volo
  2. Nek
  3. Marco Masini
  4. Malika Ayane
  5. Annalisa

Voi che ne pensate?

Staremo a vedere questa sera ;)

 

#SANREMO2015 : RECENSIONE E PAGELLE QUARTA SERATA (VENERDI’)

sanremo 2015 logo

Sicuramente più fiducioso di ieri mi approccio a vedere questa quarta serata del Festival di Saremo 2015. Oggi scopriremo la canzone vincitrice tra le Nuove Proposte (che si esibiranno sempre all’inizio della serata) e riascolteremo i 20 cantanti in gara con l’eliminazione di quattro di loro. Temo per la Tatangelo. Continuo a dire che io due fiori sul palco li avrei messi… ma questa, è sempre l’opinione di una persona che di Nazional Popolare proprio nonna niente, eh? ;)

Iniziamo con la gara delle Nuove Proposte:

AMARA vs KUTSO

Tra i due preferisco i Kutso (simpatica la battuta di Carlo Conti “è uno scherzo del Kutso”)…e fortunatamente passano loro.

ENRICO NIGIOTTI  vs GIOVANNI CACCAMO

La canzone di Nigiotti non mi dispiace affatto…se solo beccasse una nota! La canzone di Caccamo non è nulla di che. tra i due quindi preferisco il primo…ma passa Caccamo.

Quindi sarà una finale delle Nuove Proposte Kutso Vs Caccamo.

E’ il momento dei campioni, la prima d iniziare è

Annalisa – Una Finestra fra le stelle 

Una bella canzone. Con la speranza che prima o poi faccia il vero botto perché la ragazza ha stoffa da vendere. Voto: 8 (invariato dal primo ascolto)

Nesli: Buona Fortuna Amore

Nuovamente Nesli, Vasco Rossi è ancora al telefono. vuole sempre la sua canzone indietro. Grazie Voto: 3 (meno uno rispetto al primo ascolto)

Irene Grandi – Un Vento Senza nome

Bella, bellissima, intima e delicata. Più l’ascolto e più m’emoziono… Voto 9 (in crescita rispetto al primo ascolto).

Nek – Fatti avanti amore

una delle due canzoni che sto amando maggiormente. MI gasa, mi fomenta. Spero anche in un remix da urlo. Bellla. E lui… come il vino buono! Voto: 10 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Bianca Atzei: Il solo al mondo

Assolutamente non ci siamo. Aver fatto tanta gavetta con i grandi della musica non ti rende per sillogismo un big. . Voto: 4 (in perdita rispetto il primo ascolto)

Biggio e Mandelli (I Soliti Idioti): Vita di inferno

Imbarazzante e ridicola.  Voto: 2 (in perdita rispetto al primo ascolto) 

Moreno: Oggi ti parlo così 

meglio della prima volta…ma non ci siamo. Voto: 4,5 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Lara Fabian – Voce

Celine Dion #staiserena. Voto:3 (stabile rispetto al primo ascolto)

Opiste Virginia Raffaele…che imita Scanu che imota la Raffaele che imita la Vanoni. Visto e rivisto…

Grazia Di Michele/ Platinette: Io Sono Una Finestra,

imbarazzantemente noioso e retorico oltre che stonato . Voto: 2 (stabile rispetto al primo ascolto)

Lorenzo Fragola: Siamo Uguali

Confermo il mo primo giudizio: Radiofonica…ma performance veramente debole. #Voto: 5 (stabile rispetto al primo ascolto)

Anna Tatangelo: Libera

Canzone che aumenta di gradimento con l’ascolto. Lei bellissima e in splendida forma vocale. Voto 8,5 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Il Volo – Grande Amore

La canzone del mio Sanremo 2015. Bellissima. Se vince e va all’eurovisione…L’Italia vince a mani basse. Voto: 10 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Gabriele Cirilli ospite comico…meglio degli altri…ma con i comici proprio non ci siamo quest’anno…

Gianluca Grignani – Sogni Infranti

Dal vivo non ci siamo…su disco la canzone è veramente bella. Voto: 6 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Malika Ayane: Adesso è qui

Considerando che normalmente non mi fa impazzire…a questo giro Malika mi è piaciuta. Voto: 7,5

Dear Jack: Il mondo esplode 

già mi ha annoiato Voto: 5 (in calo rispetto al primo ascolto)

Momento Finale Nuove Proposte: vimce Giovanni Caccamo. Avrei preferito i Kutso!

Marco Masini: Che Giorno E’

La vera sorpresa per me poiché conosco bene la sua discografia e non mi ha mai fatto impazzire…ma a questo giro Masini  mi ha sorpreso! . Voto: 9 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Nina Zilli – Sola

questa performance e questa canzone mi hanno altamente urtato il sistema nervoso questa sera. Voto:3 (in drastico crollo dal primo ascolto) 

Alex Britti – Un attimo Importante

bella canzone Voto: 7 (stabile rispetto al primo ascolto)

Torna Virginia Raffaele con uno sketch su un finto call center… vabbè. Lo sapete già: non faceva ridere.

Raf: Come Una Favola.

Meglio…ma che delusione! e non parlo della voce fiacca “a causa della bronchite che lo ha anche visto ricoverarsi”…ma la canzone: è proprio brutta. Voto: 4

Chiara – Straordinario

La classica “canzone alla Chiara”, Ma quando arriverà la svolta? . Voto: 8 (in crescita rispetto al primo ascolto)

Giovanni Allevi ospite. Se lo amate vi è panciuto…;)

Segue il solito collegamento con la sala stampa con Rocco Tanica.

Opiste a questo punto The Avener.

Escono: Raf, I Soliti Idioti, Lara Fabian….e ANNA TATANGELO!!!!!!! Si, la Tatangelo…e la coppia De Michele/Platinette ancora in gara. Che dire?!

Nonostante la lunghezza di questa serata (è finita oltre l’una di notte) la serata è scivolata via molto piacevolmente; anche Conti E Arisa erano in splendida sintonia. Emma un po’ bloccata. Rocio non pervenuta. Quello che on capisco è perché non sfruttare Emma ed Arisa ogni sera per una cantata. confido nella finale. Se è vero che Conti rifarà Sanremo anche l’anno prossimo, allora spero solo in una scelta leggermente migliore delle canzoni e qualche dinamica da aggiustare (tipo i tempi per i comici se proprio devono esserci). Questa quarta serata è sembrata sicuramente la migliore fino ad ora. Voto Quarta Serata: 8

 

#SANREMO2015 : RECENSIONE E PAGELLE TERZA SERATA

sanremo 2015 logo

Dopo la noia della seconda serata non ero esattamente in attesa di questa terza…soprattutto considerando che sarebbe stata una serata di cover. Ma è uno sporco lavoro e qualcuno lo deve pur fare! Fuori ogni previsione riesco ad essere davanti la TV in tempo per l’inizio. Vediamo insieme come è andata.

GIOVANNI CACCAMO vs SERENA BRANCALE

Giovanni Caccamo – Ritornerò da te

La banalità fatta canzone. Voto: 5 

Serena Brancale – Galleggiare

Non capirò nulla di musica…ma che noia!!! Voto: 4

Vince Giovanni Caccamo…. strano, eh?

AMARA vs RAKELE

Amara – Credo

La classica canzone che fa fuco dire “bella, intensa”…io, anche qui, dico: che noia. Voto: 5

Rakele- Io non lo so cos’è l’amore

banalotta…ma almeno ha un senso sanremese. Voto: 6

Passa Amara (che nel frattempo si scopre essere Erika M di Amici)

Federico Piaciotti apre la serata ufficiale: un chitarrista/ tenore. David Zar è già al telefono. (che successivamente scopriremo essere anche un ex Gazosa…)

Raf: Rose Rosse

ma da quando Raf è diventato imbarazzante?! Un ubriaco al karaoke farebbe meglio con una base midi?! Voto: 2

Irene Grandi: Se Perdo Te

Arrangiamento pop-rock. Carina. Voto: 7

Moreno: Una Carezza In Un Pugno

più fastidioso di Moreno che reppa c’è solo Moreno che canta (e rovina) classici. Voto: 4

Anna Tatangelo_ Dio Come Ti amo

Bella e brava. E intensa. Tette e look da 10 e lode. Voto: 8

PASSA MORENO. Vabbè Maria, io esco!

maria io esco

I Soliti Idioti – E’ La Vita

I soliti idioti (cit). Voto: 2

Chiara – Il volto della vita

La dimostrazione che, come ad X Factor, con una bella canzone Chiara è imbattibile. Voto: 10 e lode.

Nesli – Mare Mare

partito benino…finito malissimo. Voto: 5

Nek- Se Telefonando

anche per lui un arrangiamento pop-rock. Carina. Nulla di più…fortunatamente ha una bella canzone in gara. Voto: 7

Luca e Paolo ospiti comici di oggi. Ora…già Siani e Pintus non hanno proprio fatto bella figura e loro non arrivano da grandi successi. Con l’inedito iniziale sui “morti famosi” non iniziano benissimo…continuano con qualche battuta simpatica ma nulla di che. Eppure un tempo erano così geniali.

Passa Nek. Non il mio preferito ma sono contento comunque.

Dear Jack . Io Che amo solo te

sempre gradevoli. Meglio del loro brano. Voto: 7

Grazie De Michele e Platinette 

Il Trash. Giuni Russo che si rivolta nella tomba. Tutto in questo momento. Ovviamente una parte di me ama. Voto: 5  ps voglio vedere come la De Michele giustificherà questa performance canora ad Amici…

Bianca Atzei- Ciao Amore Ciao

Povero Tenco…già ha sofferto abbastanza a Sanremo proprio con questa canzone. Voto: 3

Alex Britti – Io Mi fermo qui

Ti prego, fallo…fermati qui e il prima possibile! Voto: 4

Ospite Ferrero, presidente della Sampdoria. Uno che sembra un innesto di  Lillo e Greg.

Fanno una bella comparsata anche gli Spandau Ballet. Amo ora come allora.

Passano i Dear Jack.

Lorenzo Fragola: una città per cantare

Finalmente rivedo il Fragola che ho amato (ma sempre meno di Madh, sia chiaro) ad X factor. Bravo. Voto: 8

Il Volo: Ancora

meno male che hanno una bellissima canzone in gara. Voto: 4,5

Momento divertentissimo con Arisa che ammette candidamente di aver non si sa quale medicina che la far star meglio “e che consigli a tutti”. Arisa decisamente stravince il confronto con Emma e quell’altra lì.

Annalisa – Ti sento

Fenomenale. Riuscire a reggere il confronto con la Ruggero era quasi impossibile. Voto: 10 e lode. .

Lara Fabian – Sto Male

Tale E Quale a Dalidà. Voto: 6

Tornano Luca e Paolo in un siparietto sui diritti gay. No comment.

Passano il turno Il Volo. Assolutamente in disaccordo con il televoto!

Gianluca Grignani . Vedrai Vedrai

Temevo. Ma interpretazione bella e intensa. Una delle mie canoni preferite di sempre ben omaggiata. Voto: 9

Nina Zilli – Se bruciasse la città

compitino ben svolto. Voto: 7

Emma dichiara che ha sbagliato, doveva andare a Sanremo come cantante e non come presentatrice. E noi tutti concordiamo.

Malika Ayane – Vivere

noiosetta… Voto: 5

Marco Masini – Sarà Per Te

bell’omaggio a Nuti. Sentito e commovente. Voto: 8

Passa Masini. Ora i cinque che hanno passato il turno si sfideranno per la fase finale.

Prima della proclamazione del vincitore della serata cover, l’usuale collegamento con la sala stampa e Rocco tanica che, ad essere onesto, inizio a riapprezzare. Sarà che è l’unica cosa di politicamente scorretto (insieme al medico d’Arisa) del festival.

Vince la serata cover NEK. Non la mia preferita ma meritata. Nek mi sembra che sia tornato in splendida forma.

Questa terza puntata è stata sicuramente migliore della seconda secondo tanti punti di vista: c’era più leggerezza e la presenza di qualche imprevisto (vedi voce Arisa) che ha reso anche il tutto più umano. Sicuramente una serata per stemperare anch le tensioni da festival per chi la kermesse la organizza. Voto terza serata: 7

pagella terza serata sanremo

#SANREMO2015 : RECENSIONE E PAGELLE SECONDA SERATA.

sanremo 2015 logo

 

L’inizio di ieri è stato buono ma tiepido. Non ci sono state grandi botte de vita. Che ci aspetterà questa sera? Una curva in ascesa o in discesa?!

Poche chicchere in questo Sanremo 2015. Si inizia subito con la gara delle Nuove Proposte con sfide dirette due a due.

KUTSO vs KALIGOLA

KUTSO: ELISA

Si sentono alternativi ma rientrano in qualche cliché di troppo Canzone comunque gradevole. Voto: 6,5

KALIGOLA:OLTRE IL GIARDINO

Molto acerbo e tutto già sentito…. Voto: 5,5

Passano, non a sorpresa, i Kutso. E’ ora il momento dello scontro tra altri due giovani:

ENRICO NIGIOTTI vs CHANTY

ENRICO NIGIOTTI : QUALCOSA DA DECIDERE

Quando le aspettative vengono deluse. Melodia moooolto Britti. Voto: 5,5

CHANTY: RITORNERAI

Jenny B 2.0. Tutto ciò non è così speciale come le devono aver detto. Voto: 5

Passa Nigiotti…il meno peggio dei due.

I PILOBOLUS aprono il vero e proprio show… ballerini di arte figurata bravissimi!

Iniziamo con i campioni.

Nina Zilli – Sola

Decisamente ancora troppo Amy Winehouse. canzone che alla radio spaccherà. Voto: 6,5

Entra Arisa, più sciolta e in forma di ieri. Tette la vento nuovamente…ma ormai quello è un must per lei.

Marco Masini: Che Giorno E’

Per la rima volta in vita mia mi piace una canzone di Masini anche molto. Bella e intensa. Voto: 8 

Entra Emma vestita, male, di rosso.

Anna Tatangelo: Libera

La mia preferita alla vigilia…ma…Non immediata e incisiva come Bastardo, ma canzone molto gradevole. Voto 7,5

Comparsata di Joe Bastianich, di fretta e in piedi… inutile.

Raf: Come Una Favola.

Che delusione. Immensa. Voto: 4

Entra Rocio… frega assolutamente nulla.

Biagio Antonacci superospite. Pensare, con un superospite, che a volte il playback dovrebbe essere obbligatori la dice lunga. Grande cantautore, per carità… ma se penso al Ferro di ieri, il confronto non regge.

Toccante omaggio a Pino Daniele.

Il Volo: Grande Amore

inaspettatamente bella. Voto: 9

Charlize Theron. E’ una gnocca. Nient’altro da dichiarare.

Omaggio, dovuto, A Mango con un balletto con Rocio che “si commuove” su Lei Verrà.

Irene Grandi: Un Vento Senza Nome

Bella, delicata e intensa. Irene è sempre una garanzia. Voto: 8,5 

Lorenzo Fragola: Siamo Uguali

Radiofonica…ma performance veramente debole. #Voto: 5

Altro giro altro comico: Angelo Pintus. Non ho iso neanche una volta. NON UNA SINGOLA VOLTA. Bah…

Biggio e Mandelli (I Soliti Idioti): Vita di inferno

Oscenamente ridicola. Brutta e inutile. Voto: 3

Ospite Pino Donaggio per celebrare Io Che Non Vivo… è bello ricordare le belle canzoni di una volta, contando che questa sera di belle canzoni ce ne sono state ben poche.

Bianca Atzei: Il solo al mondo

La scontentezza. L’inutilità fatta canzone. Voto: 4,5 

Moreno: Oggi ti parlo così 

Che ha fatto di male Sanremo per meritare tutto ciò?! Voto: 4

Ospite Conchita Wurst con un nuovo capello corto che evidenziava la barba. Canzone un po’ lagnosa, ma il gemellaggio con L’Eurovision s’ha da fa.

Marlon Roudette canta When The Beat Drops Out. Onestamente non ne ho mai sentito parlare…

L’immancabile rassegna stampa di Rocco Tanica… lunga e ripetitiva e riciclata da altri programmi.

A rischio sono: Moreno, Bianca Atzei, I soliti Idioti e….ANNA TATANGELO???!!!

Questa seconda puntata ha mantenuto la premessa della prima? Si…ma solo nella perfetta costruzione della macchina da guerra! Quello che è mancato in questa seconda puntata sono reali emozioni e belle canzoni! A parte qualche eccezione, le canzoni di oggi sono state molto mediocri. La serata è scivolata via in modo anonim e alquanto lenta. Oggi ancor di più si è percepita quella sensazione di voler a tutti i costi fare il compitno a casa in modo perfetto e quella disperata ricerca di piacere a tutti a tutti i costi. Voto Seconda Serata: 5

seconda serata sanremo  #pinocchioamasanremo seconda serata

 

#SANREMO2015 : RECENSIONE E PAGELLE

 

sanremo 2015 logo

 

Dopo il mega flop di gradimento (mio) dell’anno scorso… I giorni e i moment che precedevano questo Sanremo 2015 li ho vissuti come un bambino che deve andare a un negozio di giocattoli, un teenager al primo appuntamento, un tossico in crisi d’astinenza… insomma, avete capito che il Nazional Popolare mi piace e che le premesse per un Festivàl (ciao Mike) come si deve ci sono tutte.

Andiamo a vedere insieme cosa è successo in questa prima serata e se le aspettative sono state confermate.

Già dall’anteprima dei soli cantanti che raccontano il loro Sanremo mi sembra una cosa gradevole.

Carlo Conti arriva su un palco luminoso e sobrio (senza fioriiii….anora!!!! grrr) e dopo pochi minuti si inizia subito dalla musica. Non mi sembra vero.

Chiara – Straordinario

Canzone senza infamia e senza lode. Banalotta. (ennesima) occasione sprecata per Chiara. Voto: 7

Entra Emma, vestita di bianco… Prove Da Un Matrimonio. Visibilmente emozionata. Evidentemente fuori posto.

Gianluca Grignani – Sogni Infranti

Grignani mi è sempre abbastanza piaciuto come cantautore. Ma anche questa sera devo confermare la mia regola: mai ascoltarlo dal vivo. Se riuscisse a cantarla, sarebbe una bella canzone. Voto: 6 politico alla canzone; 3 all’esibizione.

Entra Arisa, vestita di rosso…un po’ impacciata e con le tette MOOOLTO presenti. Più sciolta di Emma.

Alex Britti – Un attimo Importante

Bella melodia, bella l’importanza della chitarra… al primo ascolto non è male. Voto: 7

sul palco arriva la famiglia più numerosa d’Italia. vabbè…almeno è durata poco.

Malika Ayane: Adesso è qui

Considerando che normalmente non mi fa impazzire…a questo giro Malika mi è piaciuta. Voto: 7,5

Entra Rocio…che sembra un po’ la Sora Lella con il suo “BONASERA”. Bella…ma, ERA NECESSARIA?

Tiziano Ferro che, bello come il sole, canta le sue più belle canzone. L’unica cosa da aggiungere è che in questo momento, grazie a Tiziano, ho la bava alla bocca, al cuore, alle orecchie e agli occhi. Canta anche un inedito. Amo.

Dear Jack: Il mondo esplode

Sempre gradevoli…ma sempre banali. Voto: 6

Altro blocco,altro ospite. Alessandro Siani a dir poco imbarazzante,scadente e retorico.

Lara Fabian – Voce

Ci speravo tanto. Una delusione senza commento. canzone brutta e antica. Voto:3

E’ arrivato finalmente un momento attesissimo (sempre da me): la reunion di Albano e Romina! Siamo tornati tutti bambini. Innegabile dirlo. Ma io dico…. NON HANNO FATTO NOSTALGIA CANAGLIAAAA!!!! ERESIA!

Albano sicuramente più inserti nel conteso Sanremese. Canta anche E’ la tua Vita da solo e si fa le solite flessioni sul palco…

Nek: Fatti Avanti Amore

Non me lo sarei mai aspettato, ma AMO questa canzone. Bella e fresca, Voto: 9,5

Grazia Di Michele/ Platinette: Io Sono Una Finestra,

Canzone brutta e presuntuosa. Voto: 2

Momento sociale con Fabrizio Pulvirenti, il medico guarito dall’ebola. vabbè… Sanremo è anche questo. Ma, personalmente, dico anche NO…se deve essere solo un obbligo farlo e non un piacere.

Annalisa: Una Finestra Tra Le Stelle

Lei sempre gradevole. Canzone molto gradevole…ma potrebbe fare molto di più. Voto: 8

Momento idiota con comici idioti.

Nesli: Buona Fortuna Amore

Ciao Nesli, c’è Vasco Rossi al telefono:dice che appena hai fatto rivorrebbe la sua canzone inserto. Grazie. Voto: 4

…a questo punto, come ospite c’è una band che piace tanto ai giovani….e io capisco che non sono più giovane perché conosco solo la canzone ma non ricordo il nome e, onestamente, non credo mi interessi ricordarlo (Imagine Dragons, ndr)

poi altri pretesti per allungare un pochino il brodo….ma essenzialmente non è successo nulla.

Arisa e Emma cantano “Il Carrozzone”…appunto, un carrozzone.

A rischio eliminazione sono: Alex Britti (ma che davero, davero), Lara Fabian, Gianluca Grignani e il duo Di Michele/Platinette

La premessa quindi non è stata mantenuta del tutto poiché nella sua perfezione da contenitore rodato e quella sensazione di voler accontentare tutto, quello che ti viene da domandarti (forse anche grazie alla presenza di Rocio) è se tutto non puzzi troppo di marketta. Il ritmo è serrato e questo fa si che tutto risulti gradevole.La presenza di Rocio è veramente ingiustificata a discapito di delle due altre vallette che se lasciate un po’ più sciolte potrebbero regalarci bei momenti d’intrattenimento. Carlo Conti è perfetto…ma forse anche troppo. Le canzoni sono mediamente belle, ma anche qui sembra troppo evidente quell’equilibrio tra il giocare sul sicuro e la marchetta dovuta.

Voto prima serata di Sanremo 2015: 7 sperando in una crescita.

scheda #pinocchioamasanremo

#GF13 : RIPARTE IL GRANDE FRATELLO. COMMENTI E IMPRESSIONI PRIMA PUNTATA

Immagine-14131-620x350

Come ormai tutti sanno ieri è partita la tredicesima edizione del Grande Fratello. Le premesse e le promesse per questa edizione erano delle migliori; se nella ultima edizione era sembrato ovvio a tutti che il format era ad un punto di stallo (tanto da ritenere necessaria la pausa di un anno), nei mesi scorsi si erano diffuse le notizie di un ritorno alle origini: cento giorni, facce nuove e contenuti freschi. Tutto questo senza dimenticare il fatto che siamo nel 2014 e quindi la necessità di rendere l’esperienza più interattiva possibile grazie all’ausilio, oltre alle normali piattaforme del digitale, del ritorno dello streaming 24h su Mediaset Premium e l’app per tablet e smartophone Mediaset Connect.

Se questo nuovo aspetto tecnologico è stato mantenuto, il resto – a giudicare dalla serata di presentazione- si deve essere perso per strada.

Prima di tutto la mancata riconferma di Mai Dire Grande Fratello che, grazie ai commenti della Gialappa’s Band rendeva l’esperienza GF meno confezionata è più divertente. Ma a quanto pare dobbiamo proprio a Mediaset questa, discutibile, decisione.

Schermata 03-2456721 alle 14.42.14

Allora non ci resta che il GF vero e proprio con tutte le “grandi novità” che ci ha regalato la serata di debutto dell’edizione numero 13.

La serata si apre con un riassunto delle puntate precedenti compresa la storia dell’incendio della casa che ha forzato a un inevitabile slittamento della data di inizio.

Viene dato così il via  con la sigla Happy che vede la collaborazione della gente del web (onestamente mi ero domenicano di mandare il mio contributo video…).

Entra Alessia Marcuzzi vestita a modino con uno spacco da far invidia a Belen e la sua farfallina.

Vengono presentati gli opinionisti: una super gravida Manuela Arcuri e un trend setter di nome Cesare che non conosco e che per quanto mi ha colpito mi fa anche fatica andare a cercare il cognome. Fate voi.

Fino ad ora quindi la prima novità è “via Alfonso Signorini e benvenuti ai due appena citati”. Poi onestamente a parte il fatto di aver chiamato cantina il tugurio, di novità ne vedo ben poche. Ah si…hanno diviso gli uomini dalle donne, ma anche questa è stata un’idea riciclata.

Il riciclo, ecco questa è la parola che mi viene in mente pensando a quello che ho assistito ieri sera. Solite dinamiche, solite riflessioni buoniste e soprattutto soliti criteri nella scelta dei concorrenti; mi sembra che ci sia stata più una ricerca dello stereotipo che di effettivi personaggi che possano dare qualcosa al programma; la mancanza di spontaneità è stata la vera nota dolente nella serata di presentazione: perché pretendere di far credere che i concorrenti scelti non sapessero veramente che stavano per entrare nella casa più famosa d’Italia? Quanto può essere credibile la sorpresa di tale Chicca che, in mezzo a gente con cappotti e sciarpe, era l’unica in vestitino primaverile? Non sarebbe stato molto più onesto e televisivamente più appagante una semplice presentazione dei ragazzi senza troppe menate?

Ma andiamo ad approfondire un po’ quelli che dovrebbero essere i protagonisti del programma: i concorrenti.

Tra le facce nuove possiamo elencare la già citata Chicca, ex fidanzata di, Mia, famosa su youtube per discutibili tutoria di make up, Francesca la napoletana ex corteggiatrice di Uomini e Donne, Modestina ex partecipante a Mss Italia….

Ma non finisce qui; quest’anno abbiamo l’estremizzazione del politically correct con Valentina  ex coniglietta di Playboy che ha perso il braccio destro in un incidente, l’ex vucumprà e, se verranno confermate le voci, una coppia gay che entrerà la settimana prossima.

Ma ci sono delle effettive novità: tre laureati.

Ma anche le inevitabili macchiette che ci vengono forzatamente imposte come divertentissimi personaggi: i fratelli Papillion che inizialmente sembravano la coppia gay ma che in realtà sono due fratelli eterosessuali pugliesi, divertenti come un dito in un occhio. E poi c’è Mirco il contadino che spero con tutto il cuore  non segua il canovaccio pensato per lui dagli autori ma che possa essere il più spontaneo possibile per risultare un comico involontario piuttosto che una macchietta usa e getta.

Mia. la youtubber, è sicuramente il personaggio che spicca maggiormente con la sua romanità estrema (quanto è vera e quanto è creata lo scopriremo solo vedendo) e che ha già vinto il premio per la prima FDM (figura di m…) in diretta: quando Valentina (la ragazza senza un braccio) è entrata in casa e si è presentata, la pima cosa che le ha detto è “C’hai la mano morta”. Di lei abbiamo ammirato anche la madre. LA VINCITRICE MORALE DELLA SERATA. Chapeau.

C’è il bono che se la tira (Giovanni), il bono che  -stando ai pettegolezzi- è gay, c’è il bono un po’ de coccio che si sente fin troppo intelligente e che tiene a specificare di essere eterosessuale (e sappiamo tutti cosa significa…mettete la coppia gay dentro e avremo il primo coming out in diretta).

Abbiamo la nuova Raffaella Fico: 24 anni e neanche un bacio. Ma con un nome improbabile: Modestina.

Ci sono quelli che nessuno si ricorderà mai essere stati nella casa (Andrea e Greta); c’è la ragazza che ha vinto le primarie per entrare nella casa, Diletta, la brava ragazza…ma questo è quello che dice lei.

E poi c’è lei, Francesca la napoletana (ex corteggiatrice) che si deve sposare a giugno. Ecco…le facessero fare una puntata speciale de Il Boss Delle Cerimonie…ma possiamo unirci per votarla immediatamente via?

Non ho molto altro da aggiungere se non che ho amato le reazioni schifate di Manuela Arcuri che proprio non je la poteva fare….come se essere in attesa di sette mesi non fosse già una faticata per una povera donna!!!

Una cosa che ho notato su twitter è l’entusiasmo iniziale che in poco tempo è andato via via scemando con abbandoni a metà puntata e critiche al vetriolo da parte di gente del settore.

Sicuramente continuerò a seguirlo per qualche settimana e magari scopriremo insieme se abbandonare definitivamente la scialuppa o risalire a bordo (caXXo)!

Vorrei chiudere con un consiglio agli autori: li avete scelti per chi e come sono…fateceli scoprire così, al naturale, senza forzature. Rimettete la parola realtà nel concetto di reality.

#SANREMO2014 : SERATA FINALE – PAGELLE, COMMENTI E RIFLESSIONI…E CLASSIFICA FINALE

1904175_10152035399551156_1762666147_n

Ultima serata del 64imo Festival di Sanremo. E come vedete dalla foto io ero pronto in azione a non farmi scappare neanche un minuto.

Come ormai sanno anche i muri ha vinto Arisa con Controvento. Ma se siete qui immagino vi vada di ripercorrere insieme l’ultima tappa di questa estenuante settimana;

Immancabile Pif e il suo Sanremo & Sanromolo, ultima puntata che vale di essere vista non solo per la sognar di 105 anni che dice “Le Gemelle Kessler? Ci sono ancora?!”.

0222_204342_Sanremo105

Un mito. Voto Finale per l’anteprima targata Pif: 7,5

Ormai, come di tradizione, l’inizio è solo un pretesto per l’ennesima marchetta di una fiction: a questo turno tocca aTerence Hill che, nei panni di Don Matteo, sposa Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.

0222_210313_Sanremo

Si inizia relativamente presto, considerati i tempi di questi giorni, con la gara. Ecco il primo cantante in gara:

Giuliano Palma – Così Lontano

0222_211400_Sanremo

Senza occhiali da sole la canzone è già più digeribile e lui meno “personaggio” e più interprete sembra più convincente… Voto Finale: 5

Noemi – Bagnati Dal Sole

0222_211604_Sanremo

Alla quinta giornata è inevitabile che ormai ci sia anche un giudizio viziato dalle versioni da disco; amo Noemi di per se e in questi giorni è sicuramente una di quelle che ho ascoltato maggiormente. La Scopelliti questa sera anche molto bella. Voto Finale: 8

Ron – Sing In The Rain

0222_212711_Sanremo

…dopo ieri sera, sentire questa canzone dalla voce di Ron lascia un po’ l’amaro in bocca…. Voto Finale: 5 (con raccomandazione)

Arisa – Controvento

0222_213153_Sanremo

In loop da due giorni. Meravigliosa. Voto Finale: 10

Francesco Sarcina – Il Tuo Sorriso

0222_213725_Sanremo_1

La canzone  ascoltata con l’idea che è la canzone di un padre scritta per il proprio figlio diventa speciale… Voto Finale: 8

A questo punto c’è un ospite (di ritorno): Maurizio Croda

0222_221112_Sanremo

Un monologo politico sull’Italia. Assolutamente fuori luogo. Non credo questo sia il palco giusto. anche noi meritiamo di svagarci con sana leggerezza. Sanremo NON dovrebbe mai trattare la politica, specialmente con opinioni del tutto personali.  Voto: 1

Fortunatamente si torna con la gara.

Perturbazione – L’unica

0222_221929_Sanremo

Bella, allegra, ben interpretata. Voto Finale: 9, 5

GIusy Ferreri – Ti Porto A Cena Con Me

0222_222557_Sanremo

Il mio amore per questa canzone è durato come un gatto in tangenziale. Voto Finale: 6

Francesco Renga – Vivendo Adesso

0222_223129_Sanremo

La canzone sanremese per antonomasia. Bella ma a volte sembra che sia stata costruita forzatamente su una formula perfetta per Sanremo. Voto Finale: 7,5

Un altro ospite musicale, questa volta è il turno di Ligabue che torna sul palco dopo la prima apparizione di martedì.

0222_230114_Sanremo

Non so dirvi come è stato perché ho girato. Un po’ come era successo con Claudio Baglioni, Ligabue non incontra i miei gusti musicali: mi sembra che faccia sempre le stesse due canzoni cambiano i testi. Per carità, lo trovo simpaticissimo e anche un bell’uomo…ma la sua musica non mi trasmette nulla (SCUSA MICHELA!!!). Una cosa non mi è andata proprio giù, quando Fazio ha ringraziato Luciano per essere andato a Sanremo in onore della loro amicizia. Ecco…se fosse stato veramente un amico sarebbe andato in gara e non come superopsite. A casa mia questa si chiama marchetta e non prova d’amicizia. Per quanto mi riguarda, se sei italiano e vuoi il palco e l’audinece di Sanremo….vai in gara altrimenti vai al Festivalbar o come lo chiamano ora. 

Torniamo alla gara che è meglio…e lo facciamo con la rivelazione di quest’anno:

Renzo Rubino – Ora

0222_231137_Sanremo

L’altra canzone era sicuramente una spanna sopra, ma anche questa ha il suo (grande) perché. Voto Finale: 8

Antonella Ruggiero – Da Lontano

0222_231704_Sanremo

Può e deve fare di meglio. Voto Finale 5,5

Raphel Gualazzi & The Bloody Beetroots – Liberi O No

0222_232324_Sanremo

Diciamo che dopo l’effetto sorpresa della prima serata e una somiglianza con Lasciami Libere le Mani di Gerardina Trovato (al tempo anche lei sotto contratto Sugar di Caterina Caselli), l’amore per questo brano è un po’ scemato. Voto Finale : 7

Cristiano De Andrè – Il Cielo è vuoto.

0222_233002_Sanremo

Più convinto ma non a sufficienza per convincermi a comprare il suo album. Voto Finale: 5,5

Frenkie Hi-NRG – Pedala

0222_233615_Sanremo

Questa canzone non la tollero. Voto Finale: 3

Gradita ospite sul palco Claudia Cardinale, stupenda e con un sorriso capace ancora di illuminare anche le anime più buie. La vera bellezza…

0222_234221_Sanremo

La Cardinale legge (ma non consegna, visto che non c’era ombra di premi….bah) i vincitori dei premi speciali:

  • Premio Lucio Dalla Sala Stampa ai perturbazione
  • Premio Mia Martini a Cristiano De Andrè

Poi dicono che sul palco ci sia stato Stromae…

0223_000014_Sanremo

…a me sembrava di rivedere Gigi Sabani che imitava Adriano Celentano… Grazie Fazio anche per questi stupendi ospiti internazionali….Grazie di cuore…

…si è esibito anche Riccardo Sinigallia

0223_000624_Sanremo

L’ex dei Toromancino,come sapete, è stato squalificato per aver interpretato già qualche mese fa in pubblico la sua canzone. Meglio per lui…questo incidente d percorso gli ha dato più visibilità di quella che avrebbe potuto fare.

A questo punto si presentano i primi tre classificati ma non senza gli speciali divertenti Premi Littizzetto:

Premio Frangetta  a Noemi,  etc premio speciale a Renga Non C’e’ Mutanda Che Tenga!

Primi tre classificati sono dunque: Renzo Rubino, Raphael Gualazzi e Arisa. Grande escluso Francesco Renga. I tre si sfideranno nuovamente al telefoto.

Tanto per ammazzare il tempo…le otto nuove proposte ci ripropongono pezzi dei loro brani. A questo punto abbiamo tutti paura che Fazio faccia ricantare tutti…le canzoni finaliste, quelli esclusi…quelli dell’anno scorso… anche la Littizzetto, stremata, si siede a terra dichiarando di non farcela più e che i piedi non reggono. Meno male che siamo così fortunati da poter risentire anche Rocco Hunt….

A questo punto ce l’abbiamo fatta e questa lunga agonia sembra terminata….ma, dopo tanto attesa l’unico momento REALMENTE atteso viene rovinato dal profilo twtter del Corriere della sera che, in anticipo riaperto a tutti, ci informa che a vincere è Arisa.

BhHgUr9IgAAEcPL

Ovviamente contentissimo per Arisa…ma l’amaro in bocca rimane per l’embargo tradito….

Mi ha fatto molto ridere la mancata reazione d’entusiasmo di Arisa con relativo autocommento di essa: “Non vi meravigliate, io non mi scompongo”

Questo slideshow richiede JavaScript.

ma vi ricordate del sipario che ha stentato ad alzarsi la prima serata? Mai segnale fu così premonitore…

Riassumendo questo Sanremo 2014:  Mai Na Goia.

AGGIORNAMENTO: Finalmente si conosce la classifica finale!!!

1) Arisa

2) Rapahel Gualazza

3) Renzo Rubino

04. Francesco Renga
05. Noemi
06. Perturbazione
07. Cristiano De Andrè
08. Frankie Hi-Nrg
09. Giusy Ferreri
10. Francesco Sarcina
11. Giuliano Palma
12. Antonella Ruggiero
13. Ron

#SANREMO2014 – QUARTA PUNTATA: NIENTE PAGELLE, NIENTE CLASSIFICHE…SOLO RIFLESSIONI.

sanremo2014

 

Ormai la quarta serata del festival sembra più un pretesto acchiappa ascolti che il Festival Di Sanremo. Se nel 2011 per me aveva senso fare una serata dedicata ai 150 anni dell’unione d’Italia, quelle a seguire sono state tutte serate forzate, che, con un pretesto celebrativo, quasi sembrano voler rinnegare gli sfarzi del Sanremo che fu. Lo spiega bene, involontariamente, proprio Fabio Fazio ieri sera che, introducendoci la serata dedicata ai grandi cantautori italiani, ci tiene a sottolineare (più o meno queste le sue parole) “Sanremo è Sanremo ma a Sanremo c’è anche il Club Tenco  che da spazio alla sperimentazione musicale, ai cantautori che è quello che ci piace tanto”. Mai frase sul palco dell’Ariston mi è sembrata fuori luogo come questa, se volessi riassumere con un detto popolare un po’ mi viene in mente “mai sputare nel piatto in cui mangi”.

Prima di continuare con la mia riflessione, ci tengo a fare qualche precisazione: la serata di ieri sera è stata, fino ad ora, la più riuscita delle quattro, ben strutturata, ben organizzata e veramente sentita. Il che non è affatto una cosa positiva per il Festivàl. Fabio Fazio dimostra di essere quindi un ottimo narratore di musica d’autore dimenticandosi però che non tutti hanno voglia di essere eruditi  ma che per molti spettatori Sanremo è solo un pretesto per svagarsi una settimana e pensare esclusivamente a quanto è bella la rima amore-cuore.

Che Tempo Che Fa è un ottimo programma di successo perfetto per il suo pubblico che difficilmente può ormai trovarne uno nuovo;  chi non conosce Fazio e Lucanina e i loro teatrini? Dopo molti anni se c’è qualcuno che non li ha mai visti all’opera è perché non guarda la TV. Perché dobbiamo essere noi popolo di Sanremo, che chiede almeno i fiori sul palco, quelli a doversi avvicinare forzatamente a un mondo che non ci appartiene e non il contrario? Non è quel mondo ad essere ospite nel nostro? Perché Sanremo non deve essere qualcosa che incontra il nostro gusto? Chi ha deciso che una qualsiasi canzone di Marcella Bella non valga tanto quanto, se non di più, di una canzone di Cristiano De Andrè?

Io, francamente, mi sono un po’ desolatamente stancato di questo snobismo nei confronto del Nazional.popolare: è tanto fuori luogo quello di voler sentire provenire dall’Ariston una canzone scritta da uno degli autori italiani più importanti della musica italiana, Cristiano Malgioglio?

Bisogna saper apprezzare tutta la musica e non essere snob di fronte al gusto altrui e in questi due anni, io che pago il canone, non mi sono sentito ne coccolato né apprezzato…anzi.

Continuo a precisare una cosa, ieri sera è stata una serata bellissima e piena di emozioni: io personalmente sono una grande estimatore di Gino Paoli che ritengo essere la vera definizione di cantautore: una persona che riesce a mettere in musica i suoi sentimenti e a cantarli come si deve senza strafare mai; magico il suo tributo di ieri ricordando due grandi della scuola genovese Luigi Tenco e Umberto Bindi, spesso dimenticato che ha pagato a caro prezzo quello di essere stato sempre e solo se stesso in un Italia bigotta e crudele.

Un altro momento che ha emozionato è sicuramente l’omaggio di Ron a Lucio Dalla, momento che ha sottolineato come le due canzoni portate in concorso da Ron non siano né rappresentative della sua grandiosa discografia né rendano giustizia alla sua carriera.

Ieri sera c’è stata anche la finale dei giovani con Zibba, che nel corso dei giorni ho iniziato ad apprezzare molto, viciniore dei premi Mia Martini e Lucio Dalla. Ma il trionfatore di questa categoria è stato Rocco Hunt, vittoria annunciata con lo stesso entusiasmo con il quale io ho appreso la notizia: nullo.

Come concludere tutto ciò? Credo che questo mio tweed racchiuda bene tutto il mio pensiero.

Schermata 02-2456711 alle 16.03.44

 

Questa sera ci sarà la fnale e domani tornerà il mio pagellino.

Se avete voglia di commentario con me , il mio profilo twitter è questo: https://twitter.com/DiscoIgor

#SANREMO2014. PAGELLE, RIFLESSIONI E CLASSIFICHE TERZA SERATA.

1012285_10201503359887483_1204947054_n

Bentornati al terzo appuntamento con la mia personalissima recensione del 64imo Festival di Sanremo. Andiamo a ripercorrere le tappe fondamentali della serata di ieri sera.

Confermo il giudizio di ieri sera su Sanremo & Sanromolo, l’anteprima targata Pif: il  conduttore televisivo/ autore televisivo/ regista/ scrittore siciliano ha preso completamente in pugno la situazione facendo vedere a pubblico sia quello che normalmente non vede del festival (comparse comprese che scopriamo servono a prendere il posto di qualcuno delle prime 10 file nel caso ci sia un buco in sala) che il divertente siparietto con Gianfranco Agus che, grazie a Pif, finalmente può assistere al suo primo festival in sala e direttamente dalla prima fila. Molto divertente vedere chi è il pubblico pagante di Sanremo. Voto: 8

agus-620x350

Si inizia quindi con la musica, ma Fazio Style che con la sua faccia tutta compiaciuta apre la terza serata con un ricordo e un omaggio allo scomparso direttore d’orchestra Claudio Abbado. Personalmente trovo questo tributo un po’ fuori collocamento.

sanremo-2014-terza-serata-d-620x350

Io personalmente lo avrei inserito più tardi: messo all’inizio rischia solo di far annoiare i telespettatori, perché si sa, la musica classica non è per tutti…neanche se proposta in prima serata su Rai 1. Anzi.

Ma entriamo subito nel vivo della gara:

  • Renzo Rubino – Ora

sanremo-2014-terza-serata-l-620x350

Confermo il giudizio della seconda serata, Rubino si merita a pieni voti il ruolo di big e dimostra di riuscire a sfornare sempre canzoni che possano essere apprezzate sia da un orecchio profano come il nostro che quello “elitario” della critica. Voto: 8

  • Gisy Ferreri – Ti porto a cena con me

sanremo-2014-terza-serata-k-620x350

Più rilassata della serata di debutto.  Una di quelle canzoni che ti colpiscono agli ascolti successivi. Voto: 7

  • Frenkie Hi-NRG – Pedala

sanremo-2014-terza-serata-m

Imbarazzantemente brutta. Voto: 3

  • Raphael Gualazzi con Bloody Beetroots – Liberi o no

sanremo-2014-terza-serata-n

Performance vocalmente meno convincente rispetto alla prima serata. Il pezzo comunque c’è e sarà un sicuro successo di vendita. Voto: 7

  • Cristiano De André – Il cielo è vuoto

sanremo-2014-terza-serata-o-620x350

Non è il capolavoro che volevano farci credere alla vigilia. Ne questa ne quella che non è passata. Anche lui meno nervoso rispetto al debutto. I suoi estimatori sicuramente ne sono molto soddisfatti. Voto: 5,5

A questo punto la gara viene interrotta dal monologo sulla bellezza (eh già…questi continuano…) di Luciana Littizzetto. Un monologo bipolare direi, a tratti molto bello ma allo stesso tempo a tratti scontato e patetico; tra le altre cose giurerei di aver sentito parte di quel monologo già in un’altra occasione. Però su un paio di cose dette dovremmo essere tutti concordi:

La bellezza non ha niente a che fare con la perfezione e la normalità!

Ognuno è bello a modo proprio ed è la normalità. Tutti siamo diversi. Un mondo di uguali è l’incubo totalitario come il nazismo che ammazzava i deboli e i diversi.

Finito il monologo, a rafforzare le parole entra  Dergin Tokmak che si esibisce in un bel ballo con l’ausilio delle sue stampelle.

Ma il ripristino della gara è lontana, infatti Fabio Caroli parla della bellezza secondo Van Gogh ma quando Fazio riprende la parole ecco che viene interrotto da una persona in sala che protesta sull’allungamento del brodo e vuole solo le canzoni in gara e la musica…e inizia a cantare…e viene buttato fuori…e il buttafuori inizia a cantare…e altra gente inizia a cantare…e a quel punto capisci che era tutta una finta protesta organizzata per far capire che quella della prima sera non lo era… e io, un po’, mi sento morire dentro. Perché al finto protestante un po’ ci avevo creduto.

Finalmente si torna cantare:

  • Francesco Sarcina – Nel tuo sorriso

sanremo-2014-terza-serata-v-620x350

Sempre più credibile. Canzone dal sapore, odore e respiro sanremese. Molto convincente. Voto: 7,5

  • Perturbazione – L’Unica

sanremo-2014-terza-serata-x

Indubbiamente tra le mie preferite di questo festival. Amo la melodia, la voce del cantante…etc. Voto: 8,5

  • Francesco Renga – Vivendo adesso

sanremo-2014-terza-serata-y-620x349

Perfetta per Sanremo. In odor di vittoria…ma… Voto:7

  • Riccardo Sinigallia – Prima di andare via

sanremo-2014-terza-serata-w-620x350

Una di quelle canzoni che pià l’ascolto e meno mi convince. Voto: 6

E’ il momento di un ospite che ha senso: un uomo è storia della radio, della televisione e che ha lasciato il segno con la sua partecipazione a Sanremo con Il Clarinetto: RENZO ARBORE

renzo-arbore-sanremo-2014-620x350

Colore di fondotinta e di tinta a parte, è stata un’ospitata come ce ne vorrebbero: celebrativa ma allegra, briosa…piena di vita! Vi consiglio di recuperarla. Voto: 9

Si torna alla gara:

  • Noemi – Bagnati dal sole

terza-serata-sanremo-2013-c-620x350

Non riesce a decollare come dovrebbe e vorrebbe. Peccato. La versione da disco è molto bella.. Voto: 7

  • Antonella Ruggiero – Da lontano

terza-serata-sanremo-2013-d-620x350

Canzone che con gli ascolti successivi diventa sempre più “tua”. Voto: 6,5

  • Arisa – Controvento

terza-serata-sanremo-2013-e-620x348

La cosa delle due canzoni mi aveva distratto…e mi era sfuggita la vera bellezza di questa canzone. Forse la più bella tra quelle finaliste e Arisa da delusione passa in un batter d’occhio in possibile vincitrice. Voto: 9,5

  • Ron – Sing in the rain

terza-serata-sanremo-2013-f-620x350

no, amo Ron ma questa già mi ha stufato. Voto: 5

  • Giuliano Palma – Così lontano

terza-serata-sanremo-2013-h

Canzone inutile. Categoria Vorrei Ma Non Posso. Occhiali rimuovere IMMEDIATAMENTE. Voto: 4,5

Un po’ di ospiti tanto per rendere quasi impossibile riuscire ad arrivare in fondo e ascoltare i giovani e sapere la classifica finale: Luca Parmitano, Damien Rice (ospite giusto all’orario sbagliato)…

Mezzanotte e mezzo, finalmente le nuove proposte:

Rocco Hunt – Nu Juorno Buono (voto 4)Veronica De Simone – Nuvole (voto:5,5), The Niro – 1969 (voto: 5), Vadim – La modernità (voto: 2)

Decisamente inferiori alla qualità di sieri sera. Passano Rocco Hunt e The Niro. Veronica De Simone, proveniente da The Voice, meritava una canzone più incisiva.

Ma ecco la classifica del telefoto finale valida per il 25% per il raggiungimento della vittoria:

1 Francesco Renga
2 Arisa
3 Renzo Rubino
4 Perturbazione
5 Raphael Gualazzi
6 Cristiano De Andrè
7 Giusy Ferreri
8 Antonella Ruggiero
9 Noemi
10 Riccardo Sinigallia
11 Francesco Sarcina
12 Giuliano Palma
13 Ron
14 Frankie Hi-Nrg

A me sembra una classifica condivisibile da parte del pubblico, comprese la comprensibile delusione per Noemi.

Riassumendo ecco la mia classifica:

1 Arisa
2 Perturbazione
3 Renzo Rubino
4 Francesco Sarcina
5 Raphael Gualazzi
6 Noemi
7 Giusy Ferreri
8 Francesco Renga
9 Antonella Ruggiero
10 Riccardo Sinigallia
11 Cristiano De Andrè
12  Ron
13 Giuliano Palma
14 Frankie Hi-Nrg

Se viete divertiti nel leggere questa recensione vi aspetto su twitter questa sera per commentare insieme la quarta puntata: https://twitter.com/DiscoIgor

 

#SANREMO2014 : PAGELLE E RIFLESSIONI SECONDA SERATA

big_sanremo_2014-320x376

Stoico come pochi, anche per questa seconda serata sono rimasto incollato davanti alla TV (tranne per una decina di minuti, ma lo scoprirete dopo..) per poter fare questo blog. Andiamo insieme a ripercorrere insieme quindi cosa è successo.

Sanremo & Sanromolo, l’anteprima condotta da Pif: questa seconda puntata è andata decisamente meglio, un Pif che sapeva di Pif nel linguaggio e nei contenuti. Confido in questa tenuta di qualità. Voto: 7

Il programma  vero e proprio si apre con una grande, grossa, grassa marketta:

santamria-legge-620x350

con il pretesto dell’edizione celebrativa dei 60 anni della RAI, si ricorda il maestro elementare Alberto Manzi che, guarda caso è anche al centro della nuova fiction di prossima partenza targata RAI.

Inizia lo spettacolo e le prime ospiti sono le Gemelle Kesller che con i loro 78 anni “ancora je l’ammollano”…

Sanremo Festival

peccato venire poi raggiunte da una fuori luogo Luciana Littizzetto…

canta1-620x350

La prima vera novità di questa serata è che si inizia subito con la gara

Primo ascolto Francesco Renga – A un isolato da te. 

Un Renga un po’ sottotono con una canzone giusto sopra la sufficienza. Voto: 6,5

Primo ascolto Francesco Renga –  Vivendo adesso.

Il brano forse più atteso di questo Festival grazie alla firma di Elisa. Un brano pieno, ricco di sonorità. Podio garantito. Voto: 8

Sanremo Festival

Passa, come prevedibile, Vivendo Adesso.

Riassumendo: Renga quando torna lo fa solo se sa di poter vincere.

Si continua con la gara.

Primo ascolto Giuliano Palma – Così lontano. 

Scritta da Nina Zilli, la canzone non riesce a scrollarsi di dosso la sua autrice. Non ci siamo. Voto: 4,5

Primo ascolto Giuliano Palma – Un bacio crudele. 

La situazione non migliora. Voto: 4,5 

Sanremo Festival

 

Passa, prevedibilmente, il brano della Zilli.

Riassumendo: Gli occhiali da sole neri sul palco se li può permettere solo Loredana Bertè, tutti gli altri sono fuori luogo.

Fazio e Lucianina si lasciano andare ad una nuova pipa sulla bellezza; che qualcuno gli dica che non ci interessava la prima volta,…figuriamoci la seconda, Speriamo che non ci sia il tre…

Torniamo alla gara ed è il  turno della mia preferita alla vigilia (tra noi Scopelliti ci capiamo).

Primo ascolto Noemi – Un uomo è un albero

Un po’ perplesso per il look, ascolto deluso questa sua interpretazione di un brano “carino”. E per Noemi “carino” non è abbastanza. Voto: 6,5

Primo ascolto Noemi –  Bagnati dal sole. 

Qui riconosco la mia Noemi, piena di energia e che trasmette ogni singola parola e emozione. Voto: 8,5

noemi-entra-620x350

 

Fortunatamente vince la seconda canzone.

Riassumendo: più che altro è un consiglio da parte di uno Scopelliti che è stato 8 anni a Londra: NON FARTI TAGLIARE MAI I CAPELLI A SOHO O CAMDEN TOWN!!!!

Inspiegabilmente continuiamo con la gara… E’ il turno di colui che l’anno scorso tanto mi era piaciuto tra i giovani:

Primo ascolto Renzo Rubino – Ora.

Rubino non delude mai. Può fare di meglio…ma non delude mai.  Voto: 7,5

Primo ascolto Renzo Rubino – Per sempre e poi basta

La canzone più bella del Festival interpretata in modo magistrale. Voto: 9

renzo-rubino1-620x350

 

A passare è, inspiegabilmente – seppur bella- Ora. Con Per Sempre E Poi Basta avrebbe potuto vincere grazie al secondo ascolto etc…

Riassumendo: Renzo Rubino si merita a pieni voti il posto tra i big.

Una gradita presenza sul paco, una di quelle che ogni parola del sottoscritto sarebbe fuori luogo perché probabilmente non all’altezza: Franca Valeri…

franca-valeri4-620x350

che è riuscita a far tornare la migliore Littizzetto.

Si torna alla gara ed è il turno di uno dei miei cantautori preferiti:

Primo ascolto Ron – Un abbraccio unico.

Intensa, non la sua migliore ma perfettamente in stile Ron. Voto: 7,5

Primo ascolto Ron – Sing in the rain. 

Più orecchiabile, dal sapore country. Lui sa fare si meglio. Voto: 6,5

Seconda serata del 64esimo Festival della canzone italiana

 

Passa il country. Non vincerà.

Riassumendo: la voce di Ron rimane sempre magica.

A questo punto della serata c’è un ospite d’onore: CLAUDIO BAGLIORI

claudio-baglioni2-620x350

 

Allora, qui devo chiarire la mia posizione essendo questo il momento in cui ho ambiato canale (causando qualche diatriba su twitter). Il fatto che Claudio Baglioni sia una figura importantissima e storica della musica italiana non  si discute: sarebbe sciocco e fuori luogo farlo. Ma Claudio Baglioni non ha MAI incontrato il mio gusto personale e questo, vorrei che anche non venisse messo in discussione. Ognuno di noi dia il suo voto, il mio potete immaginarlo.

Torniamo alla gara:

Primo ascolto Riccardo Sinigallia – Prima di andare via

Canzone decente molto Tiromancino. Forse troppo. Voto: 6,5

Primo ascolto Riccardo Sinigallia – Una rigenerazione. 

Questo secondo brano è decisamente uno che merita un secondo, terzo etc ascolto. Voto: 7,5

Riccardo-Sinigallia-canta-Una-rigenerazione-620x350

 

Passa, con buona pace di tutti, la seconda.

Riassumendo: Solo e ben accompagnato.

Ultimo cantante in gara (ma non dimentichiamoci che ancora devono cantare le quattro nuove proposte…). Un debutto da solista molto atteso:

Primo ascolto Francesco Sarcina – Nel tuo sorriso

Un ottimo debutto da solista. Canzone che sicuramente aumenterà di gradimento con gli ascolti. Possibile podio. Voto: 8

Primo ascolto Francesco Sarcina – In questa città.

Meno convincente seppur orecchiabile. Voto: 6,5

Francesco-Sarcina-620x350

 

Il primo caso di selfie sul palco. Sarcina convince e il primo pezzo (quello da lui stesso votato) passa.

Riassumendo: Benvenuto.

Un nuovo ospite, Rufus Wainwright che alla vigilia aveva causato lo scontento dei Papaboys…ma a me, personalmente, ha solo rischiato d farmi addormentare.

Rufus-Wainwright-canta-620x350

Mezzanotte e diciassette, Fazio si mette comodo per iniziare la gara dei giovani:

fabio-in-vestaglia-620x350

Diodato, con Babilonia (voto 7) ;Filippo Graziani, con Le cose belle (Voto 8) ; Bianca, con Saprai (voto 3,5) e Zibba, con Senza di te (voto 6,5)

passano il turno Diodato e Zibba con buona pace di tutti.

abbraccio12-620x350

 

Riassumendo: meglio della prima puntata…ma questo non è Sanremo. Voto: 5,5

Se vi siete divertiti nel leggere questa mia recensione, potete commentare con me in diretta si twitter: questo il mio profilo:

 https://twitter.com/DiscoIgor

#SANREMO2014: RIFLESSIONE SUL CAST

sanemo 2014 logo

Ieri sono usciti i nomi dei partecipanti al Festival di Sanremo 2014. A chi è capitato di leggere le mie impressioni sulle  edizioni passate (qui i link) avrà sicuramente capito che non sono un grande amante del “famolo strano” quando si tratta di Sanremo. Per me dovrebbe essere sempre Pippo Baudo con la bionda e la mora (aggiungerei anche la roscia e il gay e il quadro sarebbe perfetto), la musica dovrebbe essere da un minimo di nazional popolare a salire mantenendo la tradizione di quella che è la musica italiana.

L’anno scorso ho odiato (e non è una parola che amo usare) il Festival. Non ci sono stare canzoni che mi sono rimaste (no, neanche L’essenziale), canzoni che mi hanno dato un pugno allo stomaco come un Accidenti A Te di Fiordaliso del 2002, La Notte di Arisa nel 2012 o addirittura sussulti e orgasmi trash come Sabrina Salerno e Jo Squillo in Siamo Donne nel 1991.Insomma potrei continuare e forse dovrei continuare… e direi che nella settimana di Sanremo continuerò decisamente questo racconto introspettivo di Sanremo dal mio punto di vista.

Potete capire che quindi il mio entusiasmo nell’apprendere che l’accoppiata Fazio-Littizzetto sarebbe stata in carica anche per questo 2014 era pari all’entusiasmo che si ha nell’andare dal dentista a farsi una devitalizzazione all’apice del dolore.

Con timore ho atteso la giornata di ieri…e sulla sedia del dentista vengo a conoscenza del cast (ero veramente dal tennista dentista ma per una ben più banale pulizia a denti)

NB anche quest’anno ci sarà la doppia canzone nella prima serata.

Arisa: Lentamente e Controvento

Noemi: Bagnati dal sole e Un uomo è un albero

Che dire?! Sicuramente la presenza di Arisa e Noemi mi rincuora avendo loro fornito due delle canzoni più belle degli ultimi anni La Notte e Sono Solo Parole,

Raphael Gualazzi feat. Bloody Beetroots: Liberi o no e Tanto ci sei

Rapahel Gaulazzi con I Bloody Beetroots (rappresentanti dell’elettronica Made In Italy) sembrano così lontani come mondo da risultare un colpo di genio

Perturbazione: L’unica e L’Italia vista dal bar

Se non fosse stato per la mia amica Gabriella che da questa estate non faceva altro che menzionare e citare loro e altri a me sconosciuti del genere indie rock italiano, sicuramente mi sarei trovato come la maggior parte degli italiani a domandarsi: CHI SONO?!

Cristiano De André: Invisibili e Il cielo è vuoto

Per quanto mi riguarda non ha mai fatto nulla che mi abbia mai entusiasmato….

Renzo Rubino: Ora e Per sempre e poi basta

L’anno scorso arrivò secondo tra i giovani con la bellissima canzone su un amore gay.

Frankie Hi-Nrg: Pedala e Un uomo è vivo

Rapper italiano tra i primi del genere al suo rilancio…staremo a vedere.

Giuliano Palma: Così lontano e Un bacio crudele

con lui non ci sono mezze misure, o canzoni bellissime o canzoni bellissime…

Riccardo Sinigallia: Prima di andare via e Una rigenerazione

Come solista non lo conosco molto…staremo a vedere.

Antonella Ruggiero: Quando balliamo e Da lontano

Un altro ritorno, la mitica voce dei Matia Bazar che da solista ha alternato momenti bellissimi con momenti meno riusciti e momenti alternativi… quale sarà venuta a trovarci?

Giusy Ferreri: L’amore possiede il bene e Ti porto a cena con me

Su disco mi piace sempre….su disco….

Francesco Renga: A un isolato da te e Vivendo adesso

Le sue canzoni non mi piacciono mai a primo ascolto…ma all’ennesimo diventano magicamente bellissime. Spero che anche a questo giro a primo ascolto non mi piaccia…

Francesco Sarcina: Nel tuo sorriso e In questa città

La prova del nove per l’eco Vibrazioni…riusciranno i nostri eroi?!

Ron: Un abbraccio unico e Sing in the rain

AMO RON. Non ho nient’altro da dichiarare.

Questi alcuni dei nomi di chi non è entrato nella rosa di quest’anno:

Alex Britti- Bianca Atzei, Dolcenera, Fabi-Silvestri-Gazzè, Nina Zilli, Enrico Ruggieri, Violante Placido & Roberto Dell’Era (Afterhours), Mango, Alice, Annalisa, Il Cile, Antonio Maggio, Solange & Alessandro Canino, Anna Oxa, Moreno….

Una sola domanda: come lasciare a casa Alice con due brani scritti da Franco Battiato?

Che dire ancora? Mi spiace solo che colui che ha ridato dignità ai Cugini Di Campagna non riesca a capire che il festival è anche fatto da chi la storia del Festival l’ha scritta….

Ma almeno a questo giro abbiamo Ron.

#XF7 X FACTOR 7: PRIMO LIVE SHOW. RECENSIONE, RESOCONTO UN PO’ MENO SCANZONATO…E SONDAGGIO

x factor 7 logo

Ve lo dico subito: qualcosa in questa edizione 2013 di X Factor Italia non mi torna. E’ come se si respirasse un’aria artefatta. Sembra svanita la spontaneità e sembra essere comparsa una sorta di ricerca compulsiva-ossessiva della postar perfetta…snaturando anche quel poco vero talento che c’è. Io credo che il compito dei giudici sia di accentuare e valorizzare le cose che rendono i partecipanti speciali e non farli diventare qualcosa che potrebbe funzionare.

UNDER DONNE di MIKA

Prendiamo per esempio Valentina.

#xf7 valentina xfactor7primolive22

Nei provini, al Boot Camp era una ragazza acqua e sapone, ma non un sapone qualsiasi… un sapone profumato, pregiato, fresco… durante il Live Show con tutto quel trucco, quei tacchi, quel vestito…beh, che dire? l’anno resa anonima. Bellissima e anonima. Anche il brano scelto per lei Where is the love non ha reso giustizia ad un un’interprete che dovrebbe seguire un discorso di nuovo vintage e non di un vecchio pop già visto e sentito. Mika, secondo me, qui ha toppato.

Voto Igor: 6

Voto media Gruppo D’ascolto: 7 (comunque molto criticato il look).

Per Gaia 

#xf7 gaia xfactor7primolive18

si può fare un discorso simile sul versante look, mentre il percorso intrapreso con Seven nation army mi sembra giusto e solido. Unica nota dolente, non mi ha emozionato.

Voto Igor: 8

Voto GA: 7

L’ultima delle ragazze, Violetta,

#xf7 vio' xfactor7primolive34

è stat un po’ la bella conferma della serata. Via l’Ukulele e benvenuto il look sexy sofisticato. Emozionante la sua versione di Let her go. Una note dolente anche qui…il nome che le è stato cambiato in VIO’ per non confonderlo con la Violetta targata Disney…

Voto Igor: 8

Voto GA: 7

UNDER UOMINI di MORGAN

Come già abbondantemente annunciato nei blog precedenti, quella degli under uomini sembra essere la categoria più debole di tutti. Partiamo da Michele

#xf7 michele xfactor7primolive30

Quel senso di frustrazione di Moran nel non essere più in grado di mantenere la voce per un’intera canzone si riversa nuovamente nei suoi ragazzi che tende a trasformare tutti in Mini-Morgan… Michele ne è l’esempio. Nonostante sui social networks sia piaciuto tantissimo… io, e il mio gruppo d’ascolto, lo guardavamo un po’ basiti… Mi è sembrato una forzatura di un qualcosa che ancora non è.

Voto Igor: 5

Voto GA: 6

Un altro che mi lascia perplesso è Andrea “Beatbox”

#xf7 andrea xfactor7primolive19

La mia perplessità nasce da questa riflessione: comprerei in modo fedele la musica di un Beatboxer. La risposta secca è no. Quello che mi ha lasciato ad occhi sgranati è il look…e il video di presentazione. Ma che davero davero? Insopportabile Morgan che ci tiene a sottolineare come l’arrangiamento di  Clint Eastwood sia suo… e qui si torna su quello che vi dicevo poche righe sopra: la frustrazione di Morgan nel non essere più in grado di “vivere d’arte”.

Voto Igor: 4

Voto GA: 6 1/2

Ultimo della categoria Under uomini è Lorenzo.

#xf7 lorenzo xfactor7primolive33

QUEL Lorenzo che ha preso il posto di Marco Colonna ;)

Scherzi a parte, La sua interpretazione di Se sapessi come fai di Luigi Tenco è risultata un’esibizione assolutamente anonima.

Voto Igor: 6

Voto GA: 6 1/2

OVER di ELIO.

Il nostro caro Elio…che ha combinato il nostro caro Elio? Ha ASSOLUTAMENTE  tappato con il mio preferito, Fabio.

#xf7 fabio xfactor7primolive21

Non riesco minimamente a capire il motivo di far cantare ad uno dalle sue potenzialità vocali e da un gusto musicale così distinto, una canzone come Sotto casa di Max Gazzè. Io mi sarei aspettato qualcosa di più old fashion british… Oltretutto una canzone che non si adattava minimamente al suo timbro  tanto da farlo risultare quasi vocalmente debole.

Voto Igor: 6 (politico)

Voto GA: 5 1/2 (delusione cocente un po’ per tutti)

Esibizione interessante quella di Aba (precedentemente conosciuta come Chiara, colei che ha partecipato anche a The Apprentice, e alla quale è stato dato questo nuovo nome per evitare omonimia con la vincitrice dell’anno passato)

#xf7 chiara xfactor7primolive31

La sua interpretazione di You oughta know è stata molto convincente e piena di energia. Il vocale ha retto sempre e, considerando che è un brano molto veloce e scandito, è stata sicuramente un ottima prima esibizione che fa emergere chiaramente la voglia di arrivare della ragazza e il sensore di essere “più moderna del clichè bella voce e belle ette” (cit Mika).

Voto Igor: 8

Voto GA: 7 1/2

Ultimo della categoria Alan alle prese con Creep

#xf7 alan xfactor7primolive23

Meglio di quanto mi aspettassi. Una canzone difficile da rendere propria ma sicuramente, anche se in un modo un po’ troppo crooner per il tipo d canzone, ci è riuscito.

Voto Igor: 6 1/1

Voto GA: 7 1/2

GRUPPI VOCALI di SIMONA VENTURA:

Non è un caso che io abbia lasciato questa categoria per ultima…e poi capirete il perché.

Iniziamo a parlare del gruppo che un po’ tutti eravamo curiosi di vedere sul palco di X Factor, gli Ape Escape

#xf7 ape escape xfactor7primolive35

“Sono brutti, sono vecchi… vedo le ciabatte”. Ma sono ipnotici. Anche se, secondo me, possono fare meglio d quanto fatto con Burn it down. Diamogli solo modo di capire dove sono…

Voto Igor: 7

Voto GA: 6 1/2

Una piacevole sorpresa sono stati invece i Street Clerks 

#xf7 street clerks xfactor7primolive32

Su di loro non avrei scommesso un soldo bucato…e invece devo ammettere che mi hanno intrattenuto in leggerezza con la loro interpretazione di Wake me up, ruffiana al punto giusto… si vede che questi ragazzi non sono proprio a digiuno di palcoscenico.

Voto Igor: 7 1/2

Voto GA: 7

Infine i Free Boys

#xf7 free boys xfactor7primolive20

finalmente sono riusciti ad esibirsi in tre…e devo ammettere che la differenza si è vista. Abbandonati i panni degli One Direction-wannabe, La Ventura per loro ha strutturato un discorso più pieno: se boyband deve essere, che sia una che si ispiri a qualcosa che questa generazione non ha ancora visto… l’interpretazione di Baby can I hold you fa un ovvio richiamo ai Boyzone e a quelle boyband anni 90 che tanto hanno fatto la storia della musica pop. Personalmente ho  apprezzato tantissimo e, paradossalmente, ho trovato questo tentativo di Simona il più riuscito della serata.

Voto Igor: 9

Voto GA: 7

Il motivo per il quale ho tenuto i Free Boys per ultimo è abbastanza ovvio…i tre ragazzi sono finiti nei bottom two insieme a Lorenzo del gruppo di Morgan (Lorenzo nella seconda manche e i Free Boys nella prima manche).

Ad avere la peggio è stato, giustamente, Lorenzo che poco ha -per chi scrive- da offrire di nuovo al panorama musicale, mentre quello che si può fare con una boyband è decisamente più stimolante.

Nonostante i giudici siano stati molto critici nei confronti di questa scelta da parte della Ventura nel proiettare i Free Boys negli anni 90, è innegabile che siano stati decisamente più interessanti di Lorenzo.

Ma non è colpa del ragazzo ma di un Morgan ormai completamente perso nel suo ruolo e nel suo mondo

#xf7 xfactor7primolive06

Palrando in modo esclusivamente professionale, mi sembra che Morgan si sia auto intrappolato in un mondo anacronistico e troppo autoreferenzialista. Anche la sua scelta di far cantare una canzone “allegra” di Luigi Tenco (che io adoro) in un momento in cui si vuole dare internazionalità al programma mi sembra assolutamente contro producente.

Senza parlare poi della sua assurda e fuori luogo sfuriata all’eXtra Factor su presunte congiure e coalizioni contro di lui…dando, per giunta, per scontato che sia stata fatta un’ingiustizia contro di lui. Sebbene il pubblico di twitter sembrava dargli ragione io a casa, prima di avere il risultato, avevo chiesto ai componenti del mio gruppo d’ascolto chi avrebbero eliminato e con 4 voti a uno Lorenzo sarebbe dovuto andare via anche per loro. Ora, gli altri 4 componenti del gruppo d’ascolto non hanno esattamente i miei stessi gusti musicali (come si vede anche dalla differenza di molti voti che mettiamo..)…quindi, caro Morgan, non è una congiura contro di te ma è semplicemente una tua scarsa umiltà (parola e concetto tanto caro alla tua collega Ventura) nel sapere accettare le sconfitte.

Io continuo a domandarmi come sia possibile che Morgan sia stato richiamato anche quest’anno…quando, non solo lui aveva affermato che non sarebbe tornato, ma non è chiaramente  in grado di gestire tutto questo -e chi lo sarebbe con l’anno che ha passato??!!- a discapito di giovani ragazzi a cui è stato affidato il destino artistico nelle sue mani. Continuo a pensare che mantenere Arisa invece dI lui sarebbe stato perfetto…Immaginatela accanto a Mika…

Elio, a cui è stato dato del “falso cazzo” (cit) da Morgan per aver deciso di optare per i Free Boys, sembra – in questa edizione 20013- abbastanza in sottotono, quasi tendente al buonismo: non c’è sarcasmo, non ci sono critiche costruttive… solo commenti del tipo “avete cantato bene, sei intonato, etc”…

I giudici che invece mi sono sembrati in grande forma sono Simona Ventura e Mika.

Simona Ventura, oltre a dover ammettere che il nuovo colore di capelli le dona molto, sembra aver trovato una spinta d’entusiasmo  nel dover affrontare la novità di gestire i gruppi vocali. La trovo completamente nel pezzo e con un’ottima visione del potenziale della sua categoria. Capisco anche Mika quando, scegliendo di salvare -tra i fischi del pubblico- i Free Boys ha detto di voler vedere che cosa è in grado di fare la Ventura.

Parlando di Mika non posso che accodarmi agli innumerevoli elogi che sta ricevendo. Sebbene il suo italiano nel live sia stato meno sciolto rispetto ai provini, è indubbia la sua padronanza della lingua (ha anche sfoggiato una consecutio di congiuntivi e condizionali da far invidia a molti italiani) e un ottima competenza musicale. Unico neo, a mio parere, è la sua estrema internazionalità…a mio avviso dovrebbe farsi suggerire qualche canzone italiana…

Per quanto riguarda Alessandro Cattelan, devo dire che si conferma perfetto nel suo ruolo compresa la ottima padronanza della lingua inglese che ha potuto foggiare con le Icona Pop, uno degli ospiti della serata, che ci hanno regalato la loro super-hit I Love it…con tanto di famosa statua del dito medio di Maurizio Cattelan piazzata in mezzo al palco.

Altro ospite della serata è stata Elisa che ha ricordato a tutti, compreso il sottoscritto che spesso lo dimentica, il suo sublime potenziale vocale….e ha cantato la bellissima L’anima Vola.

Ad aprire la serata c’è stata un’accoppiata d’eccezione composta dalle vincitrici delle due passate stagioni targate sky: Chiara Gagliazzo e Francesca Michelin che hanno ripercorso i loro momenti musicali più importanti dal momento della vittoria, incrociandosi anche nelle canzoni dell’altra…

Non possiamo non parlare anche della Green Card di Enel che ha finalmente rivelato i due contendenti alla wildcard: Roberta Pompa e Mr Rain & Osso. Se fino a giovedì sera ero straconvinto di voler vedere entrare i due ragazzi…dopo questo devo dire che la Pompa è la benvenuta nel mio mondo.

Schermata 10-2456591 alle 11.41.39

 

L’omofobia, almeno nel MIO blog non è MAI ammessa e giustificata. MAI.

Un paio di ulteriori critiche a questa edizione mi sovvengono spontanee: prima di tutto la scelta, a mio parere infelice, di non replicare i live shows su Cielo come gli anni passati. Capisco che Sky campa sugli abbonamenti…ma far vedere tutta la fase dei provini e del boot camp e poi interrompere credo sia stata una mossa di marketing di cattivo gusto.

A mio avviso anche la scelta di vendere alcuni biglietti per partecipare alla trasmissione non è esattamente così empatica con il pubblico…

Schermata 10-2456594 alle 12.01.27

 

Anche perché tutto ciò vene letto come X Factor = un prodotto per ricchi…e automaticamente si esclude l’interesse di tanta gente che magari si può solo permettere una serata davanti alla TV come svago…

Tutto questo, secondo me, a scapito dei ragazzi che vedono la loro possibilità di essere ascoltati dal loro potenziale pubblico ridotta all’osso.

Ultima cosa e la finisco qui. L’ eXtra Factor targato 2013 con Matteo Bordone. Lui completamente inadeguato a tenere la situazione in pugno…senza parlare poi dei collegamenti che sembravano una parodia dei collegamenti della vecchi Vita In Diretta….da un momento all’altro mi aspettavo che uscisse Silvana /Cortellesi…

Ma ora passo la parola a voi…chi dei 12 finalisti avete preferito?

 

 

#XF7 X FACTOR 7: I FINALISTI, GLI HOME VISIT IN UN RESOCONTO SCANZONATO.

#XF7 x factor 7-concorrenti-giudici-elenco completo-anteprima-600x603-962148

OK. Mi sa che con questa foto potrei già finire qui il mio post e tornare a pazzeggiare…ma visto che non sono così buono vi ammorberò per altri cinque minuti con un riassuntino di quello che è accaduto durante gli Home Visit di X factor 7.

Andiamo per categoria che è più pratico e veloce che devo andare al Muccassassina a vedere Cristina D’Avena (impegni importanti nella mia vita, come vedete…).

OVER:

#XF7 X-Factor-7-Home-Visit-Over-2-619x350

Elio chiama in suo aiuto a scegliere i tre da portare in finale Linus. E lo fanno a Cremona all’interno del museo del violino.

I sei arrivati fino a qui erano:

  • Sebastiano: bello che non ha ballato.
  • Fabio che nonostante abbia sbagliato delle parole di Come Together dei Beatles (suo gruppo preferito) non ha deluso le mie aspettative.
  • Chiara, quella che ha partecipato anche all’Apprentice. Bravissima, tecnica formidabile…risulterà poco simpatica alle donne perché molto carina e un po’ altezzosa.
  • Valeria. Anonima che non si sa come ci sia arrivata fino a qui.
  • Alan. Senza infamia e senza lode…ma bravo.
  • Adriana. Un po’ costruita…ma ci sta tutta.

Secondo questi miei giudizi quelli che avrei voluto passassero sono Fabio, Chiara e Adriana. Due su tre poiché a passare sono i primi due e, tra Alan e Adriana, ad avere la meglio è il primo.

La parte più divertente è comunque quando Valeria esce per dire che non è stata scelta e iniziano a suonare le campane: “Minchia anche le campane…”.

#XF7  X-Factor-7-Over-Alan-Chiara-e-Fabio-620x350

UNDER DONNE

#XF7 X-Factor-7-Home-Visit-620x350

In un’incantevole Dublino, Mika chiama Marco Mengoni come rinforzo per scegliere le tre ragazze che faranno parte della categoria delle under donne. Come già detto la settimana scorsa, sarà difficile sceglierne solo tre poiché sembra essere la categoria più forte.

  • Roberta Pompa. Grande cognome, grande voce. Grande tecnica…forse troppa?
  • Gaia. Non amo utilizzare il termine “strana”, ma lei lo è veramente. Il che non è affatto male. Ottima pronuncia inglese.
  • Violetta. Per me l’Ukulele poteva suonarlo solo Marilyn. Fai tu. Ps voce comunque molto bella.
  • Chiara. La più giovane e indubbiamente la più debole.
  • Valentina T. Che je vo dì a questa? Incredibile.
  • Valentina L. Una bellissima interpretazione di Mi Sei Scoppiato Dentro. Elio le dice che non l’hai mai guardato negli occhi e lei risponde che ovviamente non era dedicata a lui.

Tra queste le mie preferite sono state sicuramente Valentina T, Gaia e Valentina L. Anche qui ne ho beccate due su tre…infatti la terza è stata preferita a Violetta (BUTTA VIA QUELL’UKULELE). E anche per quest’anno..niente Pompa!

#XF7  X-Factor-7-Under-Donna-Chiara-Valentina-e-Violetta-619x350

UNDER UOMINI. 

#XF7 xfactor-2013-home-visit-morgan-asia-anteprima-600x374-962252

La categoria più debole capitanata da Morgan che porta i ragazzi a Berlino e si fa aiutare da Asia Argento. I due che si odiano/ si adorano/ si odiano di nuovo e evidentemente si adorano nuovamente…. sono insopportabili. Quello sventolare a tutti i costi £che ci vogliamo bene”, fare i giovani rockettari foever….ridicoli e fuori luogo. Detto ciò, passiamo ai ragazzi.

  • Michele. Bravo. Non vincerà.
  • Alberto il rasta. A mio parere completamente fuori contesto e insopportabile.
  • Andrea. Anonimo
  • Lorenzo. Quello che al bootcamp aveva dimenticato le parole… meglio, molto meglio…ma…
  • Marco Colonna. Ok..non è stato un granché…ma il mio spirito da teenager è innamorato di lui…che ci posso fare???!!!
  • Andrea Beatbox. Voi vi comprereste un intero album di uno che fa beatbox??!!

Di tutti questi a me interessava solamente Marco Colonna..che ovviamente non viene selezionato (MORGAN CON ME HA CHIUSO!) e ad arrivare ai live shows sono Michele, Lorenzo e Andrea Beatbox. Ovvio dramma Rasta che “tornerà dai suoi maiali” (cit)

#XF7 X-Factor-7-Under-Uomini-Michele-Andrea-Lorenzo-619x350

GRUPPI VOCALI:

#XF7 xfactor7bootcamp03

Simona Ventura, vestita da donna del Ferrero Rochet (cit componente del mio gruppo d’ascolto) ha scelto Boosta  dei Subsonica come aiutante e sceglie la sua Torino come luogo dove ispirarsi per la selezione dei gruppi vocali.

  • Street Clerks. Senza infamia e senza lode.
  • Dynamo. Simpatiche come l’herpes prima di un appuntamento importante.
  • Free Boys. One Direction wannabe.
  • Extra. Come ci sono arrivati fino a qui?
  • Mr rain & Osso. Ecco…loro si che sono una bella scoperta!
  • Ape Escape. Tutto di loro è sbagliato…ma sono ipnotici e non smetteresti mai di guardarli.

Gli unici che mi hanno colpito sono quindi Mr Rain & Osso e gli Ape Escape. Di questi due SOLO gli ultimi sono stati scelti con un “siete brutti, siete vecchi e avete anche le ciabatte…ci provate da una vita (1992) e ancora non ci siete riusciti. Non abbiamo potuto mai dirvi di no…e non posso farlo io neanche questa volta”.

Mr Rain & Osso vengono sorprendentemente fatti fuori a favore dei Fre Boys che Simona vuole trasfornare con l’arrivo dei nuovo elemento…

Ad aggiungersi a questi ci sono i Street Clerks (???!!!).

Le Dynamo la prendono benissimo dichiarando che la Ventura non ha capito che loro sono materiale da X factor USA e X Factor UK…e che avrebbero cambiato il mondo della musica. Umili.

Avrà fatto Simona la scelta giusta?!

#xf7 simona ventura

Detto questo… anche  quest’anno ci sarà una green card che permetterà ad uno degli esclusi di rientrare votando direttamente dal sito di X factor. VOTATE MARCO COLONNA.

#XF7 xfactor-2013-concorrenti

Con questo vi abbandono…e non vedo l’ora di commentare i live show per voi. E di aprire i mie sondaggi senza senso.

#XF7 X FACTOR 7 : BOOT CAMP. RESOCONTO SCANZONATO.

#XF7 boot camp

Siamo già arrivato al terzo appuntamento con X Factor 7 e, ad essere onesto, ancora non mi sento in peno coinvolgimento… Non so come mai, forse perché di molti finalisti non ho mi ricordo / non abbiamo visto i provini?

Comunque questo terzo appuntamento si è diviso in due parti, la prima nella quale i 100 arrivati al boot camp sarebbero stati divisi in tre gruppo con relativo colore di semaforo:

#XF7  bottcamp

Tutti gli aspiranti popstar sono stati fatti quindi salire a gruppo di /tre alla volta.

Questa parte la tagliamo molto breve (ha spiccato solo l’odio di Simona Ventura per quel Manuel che ha milioni di visualizzazioni su youtube in particolar modo quando lui dichiara di essere contento di aver finalmente strappato un sorriso alla Ventura, mentre lei tra i denti dici a Morgan di odiarlo…sempre pe il motivo per il quale “gli manca umiltà”).

Passiamo direttamente alla seconda fase in cui i rimanenti 48 vengono divisi nei 4 canonici gruppi -under uomini, under donne, over e gruppi vocali-  e vengono fatti esibire. Andiamo quindi a vedere che è successo er ogni categoria.

UNDER DONNE: 

#XF7  under donne gruppo

 

 

Sicuramente la categoria più forte con le ragazze aggierritissime. Anche quest’anno potremmo avere una vittoria in rosa. Tra le ragazze che si sono distinte abbiamo Roberta Pompa, che con un nome così è facilmente memorizzabile, ma anche Violetta (quella dell’Ukulele) riesce sicuramente a non passare inosservata. Le altre due incredibili sono Diana, che potrebbe tranquillamente andare all’X factor UK e risultare credibilissima, e Valentina Tioli dall’aspetto timido ma dal portamento sul palco molto forte.

queste le sei ragazze che combatteranno negli home visit per un posto in finale:

#XF7 under donne

 

 

UNDER UOMINI: 

#XF7 1

Per una categoria forte come quella delle ragazze…c’è quella debolissima dei ragazzi, almeno a vedere i risultati di questo Boot Camp.

La maggior parte delle loro esibizioni sono state catastrofiche: tra stecche, assenza di personalità e difficoltà a ricordarsi i test delle canzoni, gli under uomini hanno provato dimostrato la totale inadeguatezza di una generazione a stare su un palco tanto da dover optare per due ragazzi, Lorenzo e Andrea -che nonostante abbiano fatto una pessima figura- ad essere selezionati probabilmente per la regola del “meno peggio”. Degli altri passati c’è anche il rasta Alberto che durante questa puntata ha dimostrato i suoi limiti come persona preso molto dal suo nuovo “ruolo da personaggio televisivo”.

personalmente sono molto contento di Marco Colonna che, nonostante non convinca sempre i giudici, a me sembra un ottimo potenziale mediatico…ah se solo avesse lui qualche anno in più e io qualche in meno…

 

 

 

 

#XF7  under uomini

 

GRUPPI VOCALI: 

#XF7 gruppi in gruppo

 

I gruppi vocali sono storicamente la categoria più difficile… Nella storia di tutti gli X factor mondiali sono infatti pochi i gruppo che sono riusciti ad andare bene e successivamente avere successo. Quest’anno però la media è stata superiore al solito tanto da non essere veramente in grado a capire chi passerà il turno. tra le escluse ci sono state le Bambole Assassine gruppo assemblato dai giudici che non hanno convinto sia da sole che accompagnate, complice forse la “simpatia” della siciliana che si è dimostrata una persona difficile da gestire e poco incline ai compromessi tipici di un programma come X factor.

Mr Rain & osso sono un duo molto interessante che, nonostante il risultato scadente di questa esibizione, sembra avere ottime possibilità di successo. Le Dynamo sembrano umili e simpatiche come un herpes la sera di un primo appuntamento…ma sicuramente sono una delle migliori girlband passate “da ste parti”. Gli Ape Escape si confermano interessantissimi….ma eliminiamo quelle canotte che proprio fanno passare la voglia visiva di seguirli.  La vera lotta sarà tra le boyband…quale reggerà la pressione degli Home Visit con una Simona Ventura che quest’anno ha un NO facile come non mai?

 

 

#XF7  gruppo

OVER:

#XF7 under uomini gruppo

Gli over quest’anno sono una categoria ibrida. Può contare su un paio di elementi molto forti ma altri abbastanza anonimi. Tra di loro c’è il mio preferito insieme a Marco Colonna, Fabio Santini. Di lui comprerei un CD anche ora. Anche il bel Sebastiano potrebbe riscuotere i favori di tutti gli ormoni femminili e gay… Adriana Salvadori, se sapientemente consigliata, potrebbe riservare belle sorprese.

 

#XF7 over

 

 

Quest’anno ad assegnare le categorie ai giudici c’era lui (in video) il capo master di X factor: SIMON COWELL

#XF7 simon cowell

 

Ovviamente per me è stato un tuffo nel passato… Questo Simon -calmo, ironico e in comando- è esattamente quello che ho avuto il piacere di conoscere io nei due anni passati dietro le quinte di X facto Uk nel 2008 e nel 2009. Di una cosa sono sicuro, se ha deciso di comparire in video…vuol dire che è in linea con le aspettative economiche ;)

Comunque Simon è Simon e non si tocca. Del resto è da lui/ grazie a lui che io ho imparato tante cose…

Per concludere ecco a chi sono state assegnate le varie categorie:

#XF7 gruppi

 

Sicuramente l’unico contento è sembrato giustamente, Mika. Morgan e Elio sono sembrati alquanto incerto sul da farsi e Simona per la prima volta da quando è un giudice di X factor sarà alle prese con i gruppi. Sarà all’altezza?! Staremo a vedere…

Alla prossima settimana!!!