Archivi tag: Francesco Gabbani

#SANREMO2017: VINCE FRANCESCO GABBANI

gabbani-vince-sanremo

 

Anche per quest’anno siamo arrivati alla fine. E non vedo l’ora di sapere chi vince anche perché chi mi conosce sa bene che la mia intera vita si basa intorno a questa giornata dell’anno: la finale del Festival Di Sanremo.

Ma andiamo subito a vedere cosa è successo.

– Elodie, Tutta colpa mia; E niente, questa canzone ti entra in testa come un martello. Lei bellissima e intensa. Voto: 7 e 1/2
– Michele Zarrillo, Mani nelle mani; ripeto quello che ho detto ieri…ma come si fa non volergli bene? come? Comunque una canone innocua… voto: 5 e 1/2
– Sergio Sylvestre, Con Te; la canzone non mi arriva e a trovo banale. Voto: 5
– Fiorella Mannoia, Che sia benedetta; oddio…sarò impopolare ma questa canzone non la sopporto gia più. voto: 6
– Fabrizio Moro, Portami Via; canzone intensa. mi piace sempre ascoltarla. Voto: 7
– Alessio Bernabei, Nel mezzo di un applauso. veramente una delle cose più brutte che abbia mani ascoltato negli ultimi anni. Brutta, non trovo altri aggettivi… voto: 2
– Marco Masini, Spostato di un secondo. questa canzone più la sento già mi piace. Voto: 7 e 1/2

Superospite italiano Zucchero. Allora. Come la penso sui superopsiti italiani già, credo, lo sapete (se vuoi il palco di Sanremo e la sua enorme esposizione…allora gareggi, bello!) e vi dico che Zucchero non è esattamente nelle mie preferite, specie gli ultimi anni. Ma devo ammettere che l’esibizione di Miserere in ricordo di Pavarotti è stata a dir poco bellissima.
– Paola Turci, Fatti bella per te; e niente… mi è tornata voglia di spolverare tutti i miei vecchi Cd di Paola Turci. bentornata nelle mie orecchie. Voto: 9
– Bianca Atzei, Ora esisti solo tu: la canzone stanno facendo di tutto per farcela entrare nelle orecchie. e ci stanno riuscendo: ma non mi avranno mai. MAAAI! Voto: 5
– Francesco Gabbani, Occidentali’s Karma; Perfetto in tutto. Sono completamente conquistato. Perfetto anche per l’Eurovision. Voto: 10
– Chiara, Nessun posto è casa mia; sempre combattuto tra la noia e la beatitudine. Ma la prima sta prendendo il spavento. voto: 6
– Clementino, Ragazzi Fuori; spero che questa sia l’ultima volta che io debba ascoltare questa canzone. voto: 3
– Ermal Meta, Vietato morire; come dice la mia amica Papessa “il mio nome è mai più…mai più”…e io le o risposto “pensa” di Moro. insomma ci siamo capiti. Plagi a parte canzone molto orecchiabile. Voto: 6 e 1/2
– Lodovica Comello, Il cielo non mi basta; mamma mia questa canzone è talmente sdolcinata che mi fa paura. più la sento più mi irrita. Voto: 4
– Samuel, Vedrai; sicuramente il più intonato del festival. fresco e super orecchiabileVoto: 9
– Michele Bravi, Il diario degli errori. MI ricorda la Michielin l’anno scorso quando la vedemmo crescere di 4 anni in 4 giorni. Canzone sempre più bella. Voto: 8

A questo punto non ci resta che attendere.

Quello che vorrei:

1) Francesco Gabbani
2) Paola Turci
3) Samuel
Quel che penso succederà:
11) Francesco Gabbani
2) Mannoia
3) Ermal Meta

vedremo che succederà. Nel frattempo godiamoci una sempre divertente Geppi Cucciari.

Classifica dalla 16 alla quarta:

04) Michele Bravi 05) Paola Turci  06) Sergio Sylvestre 07) Fabrizio Moro 08) Elodie  09) Bianca Atzei 10) Samuel 11) Zarrillo 12) Comello 13) Masini 14) Chiara 15) Bernabei 16) Clementino

Scandalo Comello sopra Masini e Chiara. Fischi per posizioni di Turci, Sylvestre, Moro e Elodie.

Premio Bardotti e Premio Critica Lucio Dalla alla Mannoia, Meta premio della Critica Mia Martini, Al Bano vince il Premio Giancarlo Bigazzi per il miglior arrangiamento attribuito dall’orchestra, premio Tim Music a Francesco Gabbani

Terzo posto Ermal Meta

Seconda Fiorella Mannoia

VINCE SANREMO 2017 FRANCESCO GABBANI. E io che orami sono innamoratissimo di lui non posso che esserne più che contento sperando solo che accetti di rappresentare l’Italia all’edizione 2017 dell’Eurovision.  CHE VINCA ANCHE L’EUROVISIONE 2017.

Comunque anche per quest’anno avevo azzeccato il podio in pieno (ho evidenze fotografiche che lo provano) e l’unica domanda è: perché anche quest’anno non me lo son giocato?! A me i soldi me sa che me fanno proprio schifo…eh?!

Comunque anche per quest’anno abbiamo dato e aspettiamo Sanremo2018. Mancano solo 360 giorni.

Ora scimmie mie, spogliamoci e mettiamoci tutti a ballare.

gabbani

#SANREMO2017: PAGELLONE SECONDA SERATA

gabbani

Arieccoce.

Seconda serata del mio, nostro, amato Festivàl della canzone italiana (cit). in queste 24 ore ho avuto modo di ascoltare e riascoltare le canzoni di ieri e e confermo molte mie impressioni: prima di tutto quella di Giusy Ferreri è assolutamente una canzone super radiofonica e credo di averla sentita almeno una ventina di volte oggi; ma anche la canzone di Elodie è crescita molto nelle mie orecchie,

Ma ora vediamo cosa succederà in questa seconda serata (SEMPRE PERDONANDO I MIEI REFUSI…). Si inizia con le Nuove Proposte:

Marianne Mirage, Le canzoni fanno male:  canzone molto orecchiabile che mi colpì da subito. Voto:  7 e 1/2

Francesco Guasti, Universo: senza infamia e senza lode: voto 5 e 1/2

Braschi, Nel mare ci sono i coccodrilli: simpatica. Nulla di più. voto: 6

Leonardo Lamacchia, Ciò che resta: una bella canzone che mi colpì gia al primo ascolto. Voto 7 1/2

Passano Guasti e Lamacchia. Peccato per la Mirage.

– Bianca Atzei, Ora esisti solo tu: mai nella mia vita ho provato un senso di rifiuto nei confronti di una cantante come con lei. Niente d personale ma la vivo come una imposizione e non ho mai capito da parte di chi. Voto: 4 

– Marco Masini, Spostato di un secondo- una canzone che per apprezzarla a fondo deve sicuramente essere ascoltata più volte. Comunque bella. Voto: 6 e 1/2

 Nesli e Alice Paba, Do retta a te:  imbarazzantemente brutta. Voto: 4

– Sergio Sylvestre, Con Te; canzone nella media delle canzoni medie sanremesi. senza infamia e senza lode. Voto: 6

– Gigi D’Alessio, La prima stella; speravo in qualcosa di diverso. Onestamente non so cosa farmene di questa canzone. E non è snobismo nei suoi confronti perché normalmente non mi dispiace. Voto: 5 

 Michele Bravi, Il diario degli errori: con questo primo ascolto non riesco a capire se mi piace tantissimo o mi appalla da impazzire. Voto: 6 

– Paola Turci, Fatti bella per te; Una botta di vita. Un attacco subito radiofonico e una melodia ben strutturata. Indubbiamente tra le mie favorite. Voto: 9 

Robbie Williams con la sua canzone più banale. Vabbè. andiamo oltre.
 Francesco Gabbani, Occidentali’s Karma; Paracela, orecchiabile, radiofonica. Voto: 8

Momento super ospite italiano: Giorgia. mi piace tantissimo ma sapete bene che penso dei superospiti italiani, giusto? o devo ripeterlo?! ;)

– Michele Zarrillo, Mani nelle mani: rassicurante come una canzone di Zarrillo. piacevole. Voto: 6 e 1/2

– Chiara, Nessun posto è casa mia: canzone delicatissima dal testo bellissimo ma NON DECOLLA MAI! Voto: 6 e 1/2

– Raige e Giulia Luzi, Togliamoci la voglia : mi ha ricordato una di quelle cose brutte che vedi solo all’Eurovision a rappresentare la Polonia. Voto: 4

Aspettando i risultati ci siamo dovuti subire il trio Brignano/Cirillo/Insinna. Forse la cosa più brutta mai vista al festival. E non nel senso trashmivergognodidirecheerabelissimo ma proprio BRUTTA! BRUTTA! BRUTTA! Alla No Maria Io Esco per intenderci.

 

Non passano il turno Raige e Giulia Luz, Bianca Aztei e Nesli e Alice Paba. E amen. per citare il caro Gabbana.

Sono io o ho notato un livello veramente mediocre della media delle canzoni?

Domani sarà il turno delle cover. Animo bene.

Buona notte.