Archivi tag: Freak & Chic

IMMANUEL CASTO – FREAK & CHIC : RECENSIONE

freak & chic immanuel casto cover copertina

Come vi dicevo qualche giorno fa qui, è uscito il uno (atteso) album di Immanuel Casto Freak & Chic.

Stavo per fare una recensione al mio primo ascolto ma poi ho deciso di abituarmi alle nuove canzone e di presentarvi questo album come se fosse già un classico da introdurre a tutti quelli che ancora non conoscono il Casto Divo.

Partiamo dalle sonorità: Freak & Chic è un album pop-dance che richiama la struttura di quelli anglosassoni, infatti si conclude con una ballata. C’è un po’ di tutto dai richiami alla Italo Disco a trance truzze anni 90.

Per quanto riguarda i contenuti c’è ne è per tutti i gusti: abbiamo il ritorno esplicito del porn groove, un nuovo duetto con Romina Falconi, neo-classici come Tropicanal e Zero Carboidrati e c’è, a sorpresa, un nuovo lato un  po’ più intimistico proprio nei pezzi finali Comunione E Liberazione e Da Quando Sono Morto che, per chi scrive, sono i due pezzi che hanno colpito maggiormente.

La title track sicuramente e Sexual Navigator sono destinate ad essere  nuovi tormentoni del Casto Divo …e un po’ il compromesso commerciale di cui mi parlava nell’intervista rilasciata qui.

A un giorno dall’uscita l’album sta già vendendo molto bene a dimostrazione che il passaparola nell’era di internet è il vero e unico modo di far conoscere quella musica che, assurdamente, non viene giudicata adatta alle radio o per la tv.

Ora vi abbandono che devo andare in palestra…perché anche io voglio un paio di chiappe d’acciaio!

Potete acquistare la versione limitata in cd cliccando qui oppure la versione digitale su iTunes cliccando qui o su Amazon qui.

O in alternativa potete ascoltarlo su Spotify

NUOVO ALBUM PER IMMANUEL CASTO – FREAK & CHIC info + foto Gay Village

Schermata 09-2456540 alle 15.21.46

Il mio amore per Immanuel Casto lo ho abbondantemente testimoniato recentemente in questo blog (qui l’intervista esclusiva al vate del Porn Groove).

E’ stato da poco ufficializzata la data d’uscita dell’atteso Freak & Chic: il 13 settembre 2013 finalmente potrà essere nelle nostre mani…perché, Signore e Signori, l’album sarà disponibile sia in digitale che in formato CD! Avete capito bene… ci sarà il CD che io ovviamente necessito possedere….AUTOGRAFATO! :)

A questo punto…volete vedere la copertina? Eccola ;)

freak & chic immanuel casto cover copertina

…e scommetto che volete sapere anche che brani ci sono!!! Certo che siete veramente difficili da accontentare!

immanuel casto freak & chic retro copertina

…dico io…Zero Carboidrati, Tropicanal e un nuovo duetto con Romina Falconi!!! Io posso essere soddisfatto così!

E se tutte queste info non vi bastano, allora beccateve sta preview

Ora vi starete domandando: ma come faccio ad avere questo pezzo di arte post moderna? Semplice! Cliccando qui e seguendo le istruzioni!

Ma non finisce mica qui! il Casto Divo sta per intraprendere un tour invernale e le info le trovate qui.

1186250_10151853553499933_2106364190_n

…e a proposito d tour, questa estate sono andato a vederlo al Gay Village ma per pigrizia cause di forza maggiore non sono riuscito farne un post… allora ho selezionato qualche foto per voi… giusto per avere qualche click facile! ;)

INTERVISTA A IMMANUEL CASTO: UN NERD CON IL FISICO DA PIN-UP.

 

immanuel casto nudo

 

E’ con grande gioia e soddisfazione che vi lascio alla lettura di questa bellissima intervista con il re del Porn Groove :)

 

1) Inizierei con il presente. E’ uscito a giorni il tuo novo singolo con relativo video TROPICANAL: Personalmente sono impazzito per questa canzone. Come è nata?

 

Il pezzo l’ho scritto l’estate scorsa, ma abbiamo dovuto aspettare il momento giusto. Tropicanal è nata così, come un frocissimo fiotto di latte di cocco. Volevo cantare la gioia di dare e ricevere parti del nostro corpo con una generosità che rischia forse di essere dimenticata nel cinismo della società moderna.

2) Il video richiama un video iconico come Wicked Game di Chris Isak. Avevi già omaggiato Madonna e il suo mitico Vogue in Killer Star. Come mai questi tributi visivi?

 

Io sono nato negli anni ’80 e li ho assorbiti come una spugna. Nel bene e nel male. Piuttosto che copiare preferisco accostare alle mie idee del puro citazionsimo.

3) Tropicanal è il primo estratto dal nuovo album “Freak and Chic” che, se non erro, uscirà subito dopo l’estate. Cosa ci dobbiamo aspettare da questo album?
Tante ghiotte cose. La title track innanzitutto sarà un manifesto generazionale. La particolarità del disco che è la sua dicotomia, Freak & Chic appunto. In conclusione abbiamo inserito due brani molto emotivi, diversi dalle mie solite produzioni. Personalmente li trovo splenditi. Il cuore pulsante credo resterà però il lato freak, con brani come ‘Sognando Cracovia’ o “Anoboccamano’.

4) Negli ultimi tempi avevi hai spostato i temi delle tue canzoni dal prono sessuale al porno sociale mantenendo il politicamente scorretto. Personalmente ho trovato più coraggiose le seconde che non le prime. Quali dei due filoni ti ha creato più problemi?


Problemi ne ho avuti sempre. Non appena si fa qualcosa di originale c’è qualcuno che si scandalizza. Devo però ammettere che i miei brani più ‘leggeri’ sono quelli che hanno avuto più successo. Basandomi su questo ho dovuto fare delle scelte commerciali. Sciegliendo come singoli determinati brani ed inserendone altri nell’album, che non mancherò di condividere dal vivo con i fan.

5) parliamo di Squillo. Io mi immagino la creazione di questo gioco come una risata continua… chi non ha capito lo spirito non ha capito come ridere della vita stessa.


Squillo, come tutte le mie creazioni più riuscite, è nato per piacere mio. E’ rimasta anni nel cassetto finché il mio manager ha insistito affinché lo realizzassi. Produrlo indipendente è stata una vera impresa, mentre ora è prodotto dalla Raven ed il gioco di carte più venduto in Italia.

L’ironia è a mio avviso la quinta essenza dell’intelligenza, ma proprio per questo a molti rimane preclusa. Lo scalpore suscitato mi ha fatto un enorme pubblicità, ma ho dovuto assumere un avvocato penalista! Alla fine nessuna reale accusa è stata fatta e l’avvocato ha voluto essere pagato per la sua assistenza con un mazzo di Squillo.

igor scopelliti squillo troia dentro

6) Hai anche debuttato come regista in un corto A Wonderful Life. MI ha colpito molto il finale e mi sono domandato come mai tu abbia scelto per te stesso quel lato della medaglia…


Scrivere e dirigere è sempre stato un mio sogno. Durissima e bellissima esperienza.
Il personaggio che ho scelto per me è senza dubbio quello negativo. Io ammetto di avere una particolare simpatia per gli antagonisti, ma a patto che vengano rivelati nella loro vera natura: spesso si indulge su ‘cattivi’ carismatici, ma la verità è che nella vita i cattivi sono i deboli, coloro che non hanno il coraggio delle loro azioni, che non si vogliono impegnare, ma dipendono da te e quindi non ti lasciano andare.

7) In altre interviste hai detto che il tuo futuro artistico lo vedi più legato al cinema che non alla musica. A Wonderful Life è il primo passo per Casto Divo 2.0?

Non so se farò mai un altro corto, sebbene abbia scritto ben tre scheggiature. Questo perché i corti non hanno nessun mercato. Sono biglietti da visita per aspiranti registi. Quello che intendevo dire è che non mi vedo a 50 anni a cantare in canottiera ‘Anal Beat’. Mi dedicherò a progetti diversi e spero tra questi ci possa essere il cinema, che amo.

8) Hai recentemente debuttato in RAI. Ti piacerebbe fare qualcosa che ti faccia arrivare ad un pubblico di massa?


Mentirei se dicessi che non mi piacerebbe una visibilità nazionale, come quella avuta su MTV o RAI, ma visto quello che faccio è molto difficile si verifichino le condizioni adatte. Io vado avanti con i miei mezzi e se le occasioni si presentano tanto meglio.

9) Con te ad #aggratis! c’era la mia amata Romina Falconi. Come hai preso la sua decisione di partecipare ad un talent, genere da te spesso criticato?


Credo abbia fatto benissimo. Ha una voce stupenda e deve tentare tutte le vie per dimostrare il suo talento.
É vero, i talent non mi piacciono. Io credo che un’artista debba veicolare prima di tutto un universo valoriale in cui la gente si possa riconoscere. Nei talent non c’è spazio per questo, ma solo per l’esibizione tecnica.
Io non lo farei mai, perché sarebbe assurdo rinunciare a quello che sono per cantare canzoni di altri, ma se possono fungere da trampolino di lancio per altri tipi di talento ben venga.
Ti confesso in fine che forse nel nuovo disco ci sarà un nuovo duetto con Romina…. dita incordiate.

10) Ultima domanda: appartieni al MENSA. Allora quando ti commentano su Facebook, Youtube etc che “sei un genio”…questo commento ha una valenza scientifica! Che tu sia un nerd intrappolato in un corpo da Pin-UP è ovvio…Comunque… sai che dopo che ho letto che ne fai parte ho fatto una simulazione del test d’ingresso?


Devo dire che mi sento proprio così. Basti dire che tutti i mercoledì ho la serata derd in cui facciamo gameboard e giochi di strategia.
Come dico io: In bocca al culo per il test! (unisce la bocca del lupo al culo della balena, quindi vale doppio).

Grazie mille!

Grazie a te, Immanuel del tuo tempo. Ora ti lascio che vado a dischiudere il mio ano ;p

 

Trtopicanal è disponibile su iTunes cliccando qui.

Squillo è ordinabile qui.

 

IMMANUEL CASTO – TROPICANAL: IL VIDEO

6316_10151637773284933_400240163_n

 

UPDATE: INTERVISTA ESCLUSIVA A IMMANUEL CASTO QUI

Finalmente!!! Dopo tanto attendere ecco a voi il video di Tropicanal di Immanuel Casto e come promesso è una sorta di tributo a Wicked Game di Chris Isak.

Amo questo uomo. E amo la sua faccia a 3:23! ahahaha

Tropicanal è disponibile su iTunen cliccando qui