Archivi tag: gianna nannini

#SANREMO2015: RECENSIONE E PAGELLE SERATA FINALE

sanremo 2015 logoIn attesa di questa finale come un bambino che aspetta il suo turno alle giostre… finalmente ci siamo! Oggi sapremo chi vincerà questa edizione del Festivàl della Canzone Italiana.

Iniziamo la finale con l’ospitatea del cast di Romeo E Gilietta. Mi fa piacere vedere che Davide “Er Caldaia” di X factor è sempre in forma…

Viene presentato da Ceccetto il premio per il miglior testo per le Nuove Proposte: a sorpresa vince Kaligola che sembra veramente un pulcino bagnato e spaesato su quel palco.

Ore 21. Voi penserete, si inizia con la gara?! Sbagliate! E’ ora di ospitare i ragazzi di Braccialetti Rossi 2! Credo che io possa andare a fare un pit-stop al bagno senza il rischio di perdermi nulla!

Apre ufficialmente la finale la PFM con la Banda dell’Esercito. Ok….tutto molto bello..ma quando inizia la gara??!!

21.16 inizia la gara.

Marco Masini: Che Giorno E’

IL crescendo musicale è veramente bello. Ripeto per l’ennesima volta che non mii sarei mai aspettato una canzone così bella da lui.  Voto Finale: 9 (stabile)

Nina Zilli – Sola

Basta ho deciso: canzone brutta, pallosa e scontata Voto Finale: 2 (in calo) 

Chiara – Straordinario

Una di quelle canzoni che apprezzi ad ogni ascolto come al primo. Voto Finale: 8 (stabile)

Dear Jack: Il mondo esplode 

già mi hanno annoiato Voto: 3,5 (se Sanremo fosse durato un altro giorno si trovavano con uno zero)

Ospite ora una coppia che è sposata da 65 anni. Li amo.

Malika Ayane: Adesso è qui

Più l’ascolto più mi emoziona.. Voto Finale: 8 (in crescita )

Ospite Gianna Nannini che è e rimane La Grande Gianna Nannini…che dopo aver bevuto dell’acqua sbaglia DUE VOLTE l’attacco del coro de Se Nell’Anima. Acqua…siamo sicuri che fosse acqua?! ;)

Nek – Fatti avanti amore

Sono ufficialmente un fan di Nek. Questa canzone mi fomenta troppo. Voto Finale: 10 e lode 

Ospite Panariello che imita Renato Zero e a me fa sempre tanto ridere questa imitazione!

Il Volo – Grande Amore

Perfetta. La mia canzone di questo Sanremo 2015…contro ogni mia previsione. Voto Finale: 10 e lode perché oltre quello non posso andare)

Annalisa – Una Finestra fra le stelle 

.Come costruire una carriera longeva Voto Finale: 8 (pieno e meritato)

Ospite Ed Sheeran. Bravissimo….anche se a me non fa impazzire.

Alex Britti – Un attimo Importante

Il limite di questa canzone è quello di non regalare nuove emozioni ad ogni ascolto  Voto Finale: 6,5 (leggero calo)

Irene Grandi – Un Vento Senza nome

ad ogni ascolto è una nuova emozione. bellissima Voto Finale: 10 (ha decisamente fatto il suo lavoro emozionale ).

Lorenzo Fragola: Siamo Uguali

L’orecchiabilità di questa canzone inizia a fare il suo effetto. Voto Finale: 6 (alla fine alla sufficienza ci è arrivato) 

Bianca Atzei: Il solo al mondo

NON.CE.LA.POSSO.FARE. . Voto finale: 3 (E MI SENTO GENEROSO)

Moreno: Oggi ti parlo così 

Ho deciso: non si può ascoltare. Voto Finale: 4, (torniamo al voto iniziale)

Gianluca Grignani – Sogni Infranti

Basta non ascoltarla dal vivo…. Voto Finale: 6,5 (leggera crescita…grazie a Spotify ;) )

Grazia Di Michele/ Platinette: Io Sono Una Finestra,

inizio a comprenderla…ma mammina mia quanto stonano! . Voto: 5 (in leggera ripresa)

Nesli: Buona Fortuna Amore

ho già detto tutto quello che dovevo dire. Per me è no. Voto: 3 (e sto)

Ospite Will Smith che presenta il suo ultimo film. Non ho altro da aggiungere.

Al momento del classifica entra tutto in tilt per via di un errore che dava Nel al nono posto! Conti se potesse smadonerebbe.  Ma alla fine arriva la classifica donale:

04. Annalisa
05. Chiara
06. Masini
07. Dear Jack
08. Grignani
09. Nina Zilli e non Nek
10. Lorenzo Fragola (il flop del Festival)
11. Alex Britti
12. Irene Grandi
13. Nesli
14. BIanca Atzei
15. Moreno
16. Grazia di Michele/Coruzzi

Si riapre il telefoto per i tre rimanenti: Nek, Il Volo e Malika Ayane

Marta e Gianluca, da Zelig, e i loro speed date intrattengono durante questi minuti finali.

Ospite Enrico Ruggieri….

Miglior arrangiamento: Nek

Premio Mia Martini: Malika Ayane (che entra nel palco ma non viene neanche calcolata, LOL)

Premio della stampa Lucio Dalla: Nek

A questo punto Conti perde il controllo di tutto…è ovvio. Ecco il vero momento comico del festival.

Terza classificata Malika Ayane.

Secondo classificato Nek….

VINCONO IL 65ESIMO FESTIVAL DI SANREMO IL VOLO!!! La canzone che io ho amato dalla prima nota al primo ascolto! Conti…chiamami l’anno prossimo a scegliere le canzoni. Ho beccato 4 su 5 della top5!

Che dire di questa finale? lunghetta…ma quello si sa, capita sempre. Il ritorno del Nazional Popolare è solo l’inizio di un ritorno al passato? Al varietà? Ai reality? secondo me si. Gli ascolti e i consensi di questo festival, insieme ai gruppii d’ascolto, fanno presagire un ritorno alle case come punto di ritrovo (c’è crisi del resto) quindi: BEN TORNATO NAZIONAL POPOLARE.

Voto al 65esimo Festival Di Sanremo: 8

RAFFAELLA FICO – RUSH (THE ALBUM): RECENSIONE BRANO PER BRANO

raffaella fico rush the album pubblicità

E’ un po’ che sono fermo con il mio blog ed era un po’ che cercavo qualcosa che mi stimolasse la scrittura. L’uscita dell’album di Raffaella Fico, Rush – The Album, mi è sembrata l’occasione adatta perché oltre a parlare di musica possiamo mettere un po’ di puntini sulle i. E poi, chi mi conosce personalmente lo sa… per la Fico ho un debole.

raffaella fico discoigor

No si può parlare di Raffaella Fico  e del suo debutto discografico senza fare qualche considerazione.

Inizio subito però a dire che l’album a me piace e neanche poco. Ma capisco che il pregiudizio musicale che la precede potrebbe essere il motivo, sbagliato, per il quale molta gente non darà a questo album neanche una possibilità d’appello. Raffaella appartiene infatti a quella categoria di personaggi alla quale non viene dato neanche il  benefico del dubbio di avere un talento oltre alla bellezza…perché, si sa, in Italia se nasci bella o se sei famosa per altro automaticamente vieni reclusa nella categoria dei “senza diritto artistico” . Fortunatamente con Tale E Quale qualcuno sta cambiando idea (anche se, ad onor di cronaca già qualche anno fa dimostrò a Baila – il programma di Barbara D’Urso che nessuno guardò- di essere una showgirl completa).

Il fatto che a me divertano e piacciano operazioni musicali di personaggi che non nascono cantanti ma che si cimentano nella musica non vuol dire che non sia in grado di riconoscere prodotti validi da prodotti fini a se stessi e così detti “poracci”.

raffaella fico rush autografo

Rush – The Album è un album che riesce a regalare momenti piacevoli e sicuramente questo è grazie alle mani esperte di Gianni Bini (per chi non lo conoscesse è uno dei produttori e DJ italiani che hanno spesso scalato classifiche e “scaldato” con remix eccezionali le piste di ballo interazioni) che ha messo a disposizione intuito e professionalità regalando a Raffaella Fico un album di cui essere orgogliosa. Un album che prende sicuramente ispirazioni dalla musica che Raffaella (penso) ama: Rihanna, Nicki Minaj, Destiny’s Child e tutta la scena hip-hop americana del momento.

Come si apprende dal booklet però oltre a Gianni Bini questo album sembra avvalersi si un bel team di lavoro che deve averci messo passione e divertimento, dal fidanzato Gianluca Tozzi a Melissa Hill, per citarne alcuni.

Un’altra cosa che salta agli occhi è che due dei titoli, Dejà vu e Baby Boy, sono presenti anche nella discografia di Beyonce… ma vi tolgo subito il dubbio e vi dico che NON si tratta di cover ma di pura (?) coincidenza.

1. Rush: Il singolo di lancio, che da anche il nome all’intero album. Molti di voi avranno visto il video e sono sicuro che alcuni di voi si sono dovuti ricredere sulle proprie aspettative (anche se in pochissimi lo ammetteranno).

Personalmente Rush è una canzone che mi ha fatto compagnia un po’ per tutta l’estate. Una canzone che ben riassume lo stile dell’intero album. Voto: 8

2. Dejà Vu: La canzone che mi convince meno dell’album e che, quindi, la decisione di averla scelto come secondo singolo mi lascia un po’ perplesso. Voto: 5

3. Baby Boy: al primo ascolto questa canzone non mi aveva entusiasmato ma ad ogni repeat mi viene sempre più voglia di sculettare. Se devo descrivere il vibe che  mi arriva, direi le Destiny’s Child dei tempi del secondo album. Voto: 7

4. #fico: sfido chiunque a rimanere fermo al ritmo di questa canzone. Sicuramente sarebbe stata la scelta più azzeccata come secondo singolo. Uno dei brani più riusciti dell’album e sicuramente un brano che messo in qualsiasi discoteca in modo anonimo creerebbe curiosità. Voto: 9

5. Is it you?: brano dal sound pop con l’unico neo di un eccessivo utilizzo dell’autotune che forse rende la voce di Raffaella un po’ troppo anonima. Chi, come me, ama il pop forse ha avuto modo di ascoltare l’album (sottovalutato) Supernatural di Heidi Montag. Ecco, questa canzone potrebbe rientrare benissimo nella tracklist di quell’album. Voto: 7,5 

6. K.o.b.e.: questa è la canzone che mi ricorda molto Rihanna. Una sola domanda: ma k.o.b.e. sta per?! Voto: 7.5

7. One Word: il pezzo più radiofonico di tutti. Piacevole e orecchiabile. Molto pop. Voto: 8

8. Ready To get back: questa canzone è la classica della formula rapper/ ritornello cantato da una voce femminile. E’ il brano però che, nel bene e nel male, tendo a dimenticare. Voto: 5

9. Taking Over me: come già detto a Raffaella durante il mio incontro con lei a Discoteca Laziale, questo è senza dubbio il mio brano preferito dell’album. Pop puro con influenze musicali di tutti i tipi,con ritornello azzeccatissimo e orecchiabile.  Sicuramente in qualche mia playlist di Spotify a breve. Amo. Voto: 10

10. Twerk: Esattamente quello che promette dal titolo: una canzone perfetta per fare (o almeno provare a fare) twerking. Divertente e ben riuscita. Voto: 9

In conclusione, Rush – The Album è un gradevole e spensierato sottofondo musicale che non cambierà il mondo della musica (e non ha le pretese di farlo) ma che sicuramente vi metterà allegria e voglia di agitare il corpo. Voto: 7.5

p.s. due piccole critiche voglio aggiungerle la copertina dell’album, a differenza di quella del singolo e dell’interno del booklet, non mi fa impazzire….e, forse, per renderlo perfettamente pop lo avrei fatto di 11 brani più un remix tutto dance di Rush. Ma questo sono io che vivo nel mio magico mondo pop ;)

Rush – The Album è disponibile in formato CD nei negozi sopravvissuti di musica, su iTunes cliccando qui e su Spotify cliccando sulla finestrella qui sotto.

#SANREMO2014 : PAGELLE E RIFLESSIONI PRIMA SERATA

big_sanremo_2014-320x376

Il festival inizia con l’immancabile anteprima quest’anno affidata a Pif. Sfortunatamente ha solo l’odore del solito Pif ma non il coraggio narrativo. Solo un montaggio alla Pif. L’idea di Sanremo & Sanromolo è divertente come un dito in un occhio. Voto: 4

Inizia la kermesse…e se il buongiorno si vede dal mattino: Il sipario non si alza.

Fabio Fazio entra cercando di distogliere l’attenzione sulla disfatta del sipario e cerca di attaccare una pipa sull’Italia, sulla bellezza ma a 15 secondi dall’inizio del suo discorso due uomini si vogliono buttare di sotto dalla balconata cercando l’attenzione del presentatore e dei presenti in sala accusando lo stato di non aiutarli. Fazio fa quello che può…i due vengono fatti rientrare. Tutto già visto, ma del resto avevano detto che quest’anno avrebbero ricordato i 60 anni di TV e quale miglior modo di un momento celebrativo dei festival di Baudo?

suicidio

Per l’inizio vero e proprio della gara bisogna aspettare ancora un po’, Fazio ricorda che il 18 febbraio sarebbe stato il compleanno di Fabrizio De Andrè e con una stupenda Dori Ghezzi introducono Ligabue che canta Creuza De Mar. A me non hanno mai entusiasmano ne Ligabue ne De Andrè… e non ho iniziato ieri sera a farlo. (Voto: 5)

Il momento dell’entrata di Luciana Littizzetto è con balletto, scale etc un po’ come si faceva una volta. Sfortunatamente il senso di tutto è fare la bruttona simpatica che si presta alla prima serata e che s toglie lo sfizio di fare la showgirl. Successivamente la consueta lettera a Sanremo. Tutto già visto. Tutto già sentito. Un tempo la  Littizzetto era per me un mito assoluto, ormai mi sembra essere diventata solo la caricatura di se stessa. (Voto: 5)

Finalmente inizia la gara.

Primo ascolto: Arisa – Lentamente:

Scritta tra le altre da Cristina Donà. Cerca disperatamente la formula di La Notte. Fallisce. voto 6

Primo ascolto: Arisa – Controvento:

Gia meglio…ma lontani anni luce dalla Arisa in gran forma di due anni fa. voto 6,5

arisa

Tito Stagno elegge Controvento come canzone che parteciperà ufficialmente a Sanremo 2014

Riassumendo: Arisa un po’ una delusione.

Si continua con la gara.

Primo ascolto: Frankie Hi-Nrg – Un uomo è vivo:

Bruttissima canzone e non ho altro da aggiungere. Voto 2

Primo ascolto: Frankie Hi-Nrg – Pedala

Meglio dell’altra (ci voleva poco) ma mia madre riassume il tutto molto bene: “questo non lo sopporto”. Voto 4,5

frankie hi-eng

Francesca Dallapé  insieme a Tania Cagnotto eleggono Pedala come la canzone più telefonata.

Riassumendo: Frankie Hi-Nrg, un posto rubato alle Lollipop!

MOMENTO LETIZIA CASTA CHE RIASSUMO CON UN SECCO “NO GRAZIE”. Voto: 3

Dopo un’estenuante mezz’ora di spettacolo discutibile finalmente torniamo alla gara con un gradito ritorno.

Primo ascolto Antonella Ruggiero – Quando balliamo

Canzone troppo delicata per un festival fin troppo lento. voto: 5,5

Primo ascolto Antonella Ruggiero Da Lontano

Più orecchiabile ma lontano dai fasti della migliore Ruggero. voto 6 (confidando nella versione da disco)

antonella ruggero

Amaurys Perèz (bono come sempre) elegge Da Lontano

Riassumendo: Antonella Ruggero potrebbe tornare nei Matia Bazar…tutto è perdonato.

Continuando con la gara, una delle presenze che più mi incuriosiva per questo Sanremo 2014

Primo ascolto Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots – Tanto ci sei 

Che dire? mi aspettavo qualcosa di più energico. voto: 5,5

Primo ascolto Raphael Gualazzi & Bloody – Liberi o no 

Ecco, questo era quello che mi aspettavo! voto: 7,5

rapahel gaulazzi

Qualcuno che parla di scienza dichiara, fortunatamente, Liberi O No come canzone vincitrice del televoto.

Riassumendo: tutto si può dire a Gualazzi tranne che non gli piaccia mettere in gioco con la contaminazione

musicale.

Arriva lei…la vera e unica regina incontrastata della nostra TV: Santa Raffa, in arte Raffaella Carrà: si esibisce in un fantastico playback – caciottaro come solo le dive di una volta sanno e possono fare – in due brani del suo ultimo album, Replay: Fun Fun Fun / Cha Cha Ciao (scritta da Gianna Nannini). Finalmente la gente i anima e i sorrisi iniziano a farsi vedere. Santa Raffa è stata al gioco, con una Littizzetto questa volta in grande forma con un tributo al caschetto biondo più amato della TV.

Bgyvs45IMAAy6SO

La signora Pelloni si congeda dal pubblico regalandoci uno dei suoi più grandi successi spesso non ricordato come meriterebbe: Fatalità.

Si torna alla gara e giusto per essere sicuri che il sentimento gioioso dello spettatore non durasse più di 15 minuti…

Primo ascolto Cristiano De Andrè –  Invisibili

Testo bellissimo, ma la musica mi ricordava troppo l’intro di Vorrei Incontrarti Fra Cent’Anni di Ron & Tosca  (che a sua volta mi ricordava More Than Words degli Extreme). Non amo la sua voce…quindi mi risulta tutto un po’ ostico per i miei gusti personali voto: 5

Primo ascolto Cristiano De Andrè – Il Cielo è vuoto. voto 5

Stesso discorso valido per la prima canzone. voto 5 

cristiano de andrè

Cristiana Capotondi elegge Il Cielo è vuoto…e lui avrebbe preferito Invisibili… saranno le radio e i fans a decidere  chi aveva ragione.

Riassumendo: Un Cristiano De Andrè forse ancora un po’ troppo vittima del mito del padre.

Continua la gara e si cambia completamente genere con il “ma chi sono questi?” di quest’anno

Primo ascolto:  Perturbazione – L’unica. 

Assolutamente fresca, convincente, radiofonica ma non banale. Forse l’unica (non è un gioco di parole voluto) canzone che ha colpito veramente la mia attenzione questa sera. voto: 8,5

Primo ascolto: Perturbazione – L’Italia vista dal bar.

Meno convincente delle prima, più banale…  voto: 5,5

perturbazione

Gramellini con il 73% elegge L’Unica come canzone avente diritto a continuare la gara.

Riassumendo: quando meno te lo aspetti arriva una bella canzone.

Un altro ospite, Cat Stevens. L’allegria regna serena….Era proprio necessario? Voto 5

Ultimo cantante in gara (per i temerari come me che sono arrivati fino a qui).

Primo ascolto: Giusy Ferreri – L’amore possiede il bene. 

Una canzone carina. Nulla di più. voto: 6

Primo ascolto: Giusy Ferreri –Ti porto a cena con me.

A causa della stanchezza (e della noia) forse non sono riuscito ad apprezzarla a pieno, nonostante mi sia piaciuta molto.  voto: 7

Giusy ferreri

Marco Bocci proclama Ti Porto A cena con Me ultima canzone di questa sera che accede alla gara ufficiale.

Riassumendo: La Ferreri è sempre in una ricerca disperata di canzoni. Tiziano Ferro, (ri)pensaci tu?

Riassumendo: La prima puntata di Sanremo 2014…. Il buongiorno si era visto decisamente dal mattino….e quel sipario ha veramente stentato ad alzarsi. Voto: 4,5 

 

#amici12 Emma Marrone e Miguel Bosè formano le squadre

amici logo 2013

 

 

Per chi (giustamente) non lo sapesse, una cosa che amo e alla quale difficilmente rinuncerei in questo periodo è vedermi il sabato pomeriggio amici dalla mia macchina di cardio in palestra. Mi faccio le mie due orette senza sosta…e passa la paura.

Ma devo ammettere che questa mia routine è semplicemente dovuta al fatto che, una volta accorto del fatto che quest’anno Amici mi stava prendendo veramente, ho unito ‘utile al dilettevole.

Oggi poi era una puntata speciale poiché si passava ufficialmente alla fase del(la preparazione del) serale.

Oggi infatti non c’erano i professori (che credo avranno un ruolo marginale quest’anno) e non c’era il fido Luca Zanforlin volato in Spagna per un progetto collaterale. Maria De Filippi ci tiene a sottolineare che il fido Luca gli manca da morire e che non hanno minimamente litigato come ha suggerito una malalingua. Visto che in questo periodo è in vena di mettere i puntini sulle I, la presentatrice risponde così in diretta a chi la critica di copiare The Voice con la scelta delle squadre:

“Forse sto diventando troppo adulta, metti che muoio domani preferisco dire quello che penso oggi. in Italia ci sono i malpensanti. Io faccio tv da tanti anni, io non scimmiotto mai altri programmi, le squadre ad Amici esistono da anni e la stessa Amoroso una volta si trovò a scegliere tra Jurman e la Di Michele. Oggi non ci sono più i professori, ma i direttori artistici. Dico questo perché nella vita bisogna pensare positivo e non sempre negativo. Ora mi dicono che ho copiato. Non l’ho mai fatto. Cercate di non essere imbecilli per una volta”.

 

 

Detto ciò possiamo passare alle due squadre. Prima diamo un’occhiata ai 16 finalisti:

i finalisti amici 2013

Prima squadra, quella bianca capitanata da Emma Marrone:

squadra bianca banner emma marrone 2013

 

 

Premesso che quest’ano ci sarà solo un vincitore…io vorrei che vincesse Lorella poiché la trovo bellissima, sensualissima…e non smetterei mai di guardarla. Spero proprio che a prescindere dal risultato trovi un suo spazio in TV (speriamo sappia cantare…).

Moreno è il rapper… il nuovo ad amici. Il primo di una lunga serie di cloni. Moreno ci sta tutto. Anthony è bono e bravo…quindi ci sta come il cacio sui maccheroni. La piccola Angela mi piace con il suo vocione, mi ricorda Alexia, piccola piccola con sta voce che non si sa da dove viene. Pasquale è una ballerino bravino…carino… simpatichino… insomma l’anello debole. Emanuele è partito alla grande, ma il suo esntusiasmo ha un po’ esagerato il suo personaggio. Staremo a vedere (NB IL SUO INEDITO ERA INASCOLTABILE). Greta è una generazione troppo differente dalla mia per essere apprezzata da me: cretse, pircing…tutto al’insegna dell’individualità ma che agli occhi di gente più grande sa tanto di già visto. Chiara è brava, studia, racconta le canzone mentre le canta; poca presenza scenica che spero Emma sappia migliorare.

 

Passiamo alla Squadra Blu

Squadra Blu amici 2013

 

Sarò molto schietto qui. Di questa squadra me ne piacciono veramente pochi. Antonio è bravissimo e il suo modo di ballare è ipnotico. Nicolò anche è un ballerino bravissimo e con un fondoschiena ipnotico (quando le cose vanno dette, vanno dette!!!). Verdiana, tra i cantanti, è quella che mi ha sorpreso maggiormente, infatti al suo ingresso non mi faceva impazzire mentre ora non riesco a non sentirla con sentimento e passione. Marta è una ballerina brava ma perde il confronto diretto con Lorella. Il suo fidanzato Edwyn non mi fa emozionare in modo costante, il che è un limite. Andrea e Costanzo mi lasciano abbastanza indifferente….e provo un urto smodato per le lacrime di Yelenia e la sua voce…e tutto.

 

Avrete capito che quindi io parteggio per la squadra bianca, nonostante tra Miguel Bosè e Emma Marrone artisticamente preferisco il primo (per ovvie questioni anagrafiche mie…).

Ma il vero colpaccio di Maria quest’anno sono gli ospiti per i duetti:

serale amici 2013 ospiti musicali

 

Dite voi se questo non è potere mediatico. Non vedo l’ora che il tutto abbia inizio.