Archivi tag: Panna Fragole e Cipolle

INTERVISTA A VIOLA VALENTINO: UNA “STRONZA” COME NOI.

Del mio amore per Viola Valentino già ne ho parlato qui. Poterla intervistare e anche incontrare è stata una vera gioia! Vediamo come è andata?

Ciao Viola, prima di tutto volevo ringraziarti per aver accettato questa intervista. Chi segue il mio blog sa benissimo come io sia un grande estimatore di Viola Valentino.

Grazie a te Igor!

Io partirei dal presente: da poco è uscito il nuovo EP Panna, Fragole e Cipolle (la mia recensione qui). Come mai questo titolo così particolare?

La mia fantasia… È lei che mi suggerisce le cose. Mi sono chiesta quali fossero degli alimenti che si potessero sposare con i sentimenti:

  • Panna = innamoramento un momento idilliaco! Dove tutto pare magnifico… sospeso…etereo… morbido … dolce… unico! La fase più bella!!!
  • Fragole = la passione..la sessualità …. la sensualità… un momento dedicato all’attrazione! QUELLE ACIDE PERÒ = litigio gelosia possessione!!!
  • Cipolle = lacrime ! Chi nn ha mai versato una lacrima per amore alzi la mano!!!

Stronza, il singolo che ha anticipato l’album, è ormai diventata una sorta di bandiera per tutte quelle persone che continuano ad imbattersi in amori sbagliati. Anche Rita Dalla Chiesa, alla quale ho fatto sentire questo brano tra una patatina fritta e l’altra, ne è rimasta assolutamente colpita tanto da citarla ormai spesso tra le sue canzoni preferite. Deve essere una bella sensazione sapere che ha creato questo tipo di reazione!

Certo che lo è! E’ veramente una bella soddisfazione!

Come nasce questo progetto? Sia per questo lavoro che per quello precedente, I tacchi Di Giada / Alleati Non Ovvi, ti sei affidata a nuovi autori, Giovanni Germanelli,Francesco Mignogna e Andrea Gallo per citare i più frequenti Come è nata la vostra collaborazione?

Le collaborazioni nascono sempre per caso, per sintonia, per potersi scambiare emozioni… Un artista cerca sempre nuove emozioni, sfide, aria pura che x fortuna ogni tanto arriva!

Tra gli autori di C’est La Vie, brano del nuovo EP, c’è Scialpi (o Shalpy come vuole essere chiamato ora). In passato hai anche cantato canzoni scritte da grandi autori della musica italiana. Di tutti qual è il pezzo e l’autore a cui sei più legata?

Sono legata a Sola di Vincenzo Spampinato! Per un sacco di motivi ma il più grande dei motivi è che considero Vincenzo un poeta un po’ pazzo!! lo adoro!!!

Molta gente, quando faccio ascoltare i tuoi ultimi pezzi, sembrano sopresi dalla tua voce poiché sembrano rimasti legati alla “vecchia” Viola Valentino. Sicuramente sarà capitata anche a te questa reazione da parte delle gente. Secondo te perché è così difficile per i più accettare l’evoluzione di un’artista?

Non c’è un perché … le persone si affezionano a una foto, a una auto, a un quadro e pure ad una voce! Devono solo metabolizzare poi tutto torna come per incanto al suo posto….

Qual è il tuo rapporto con Comprami?

Buono!!! Se non ci fosse stata lei non sarei qui a darti risposte!

Negli ultimi anni sei stata molto attiva nella difesa dei diritti degli omosessuali. La tua, bellissima, canzone Domani E’ Un Altro Giorno ne è la testimonianza più tangibile. Da gay ti ringrazio di cuore di questo tuo impegno. Da dove scaturisce la tua decisione di metterti in prima fila?

Da sempre lotto per loro! Mi pare giusto visto tutte le cazzate che il popolo dice, trasmette, scrive…e poi (ride) la prima fila mi si addice!! A parte gli scherzi,  sono cose che sento…

Parliamo di TV… Le Volpi Nella Notte (una sorta di Charlie’s Angels all’italiana con Pamela Prati e Fabrizia Carminati cancellata da canale 5 però dopo una sola puntata nel 1986, ndr) . Ci credi se ti dico che me lo ricordo benissimo? Senza offesa, ma è un capolavoro trash da rivalutare, non trovi?

Si! Direi di sì! Ma ci sarebbe molto di più da dire….(E noi non vediamo l’ora di sentire quello che hai da dire a riguardo, ndr)

Nel 2004, all’interno della raccolta Made In Virginia, compare una tua nuova versione di Amore Stella, portata a Sanremo da Donatella Rettore nel 1986 e che originariamente era stata scritta per te. Non ho mai ben capito cosa sia realmente successo in quell’occasione. Inserirla in quella raccolta è stato anche un modo di “riprendertela”?

No assolutamente! Amore Stella é nata per me poi, in quell’ anno, decisi di non partecipare a Sanremo e la cantò Rettore tutto qui… La vita non é fatta solo di mistero ed intrighi…

Ultima domanda. Parlando di Sanremo…ci torneresti?

Non saprei… Sanremo è un casino!!!

Hai voglia di aggiungere qualcosa?

Si !!! Vorrei dirti che mi hai esaurito e stressato! ODIO RISPONDERE SCRIVENDO (l’intervista è stata fatta quasi interamente per iscritto, ndr)  :) … BACI BACI

Ti saluto e ti ringrazio del tuo tempo. Aspettando fiducioso un’extened version di Panna, Fragole e Cipolle”

L’unica Donna è il nuovo singolo e il video è presto in uscita (ieri c’è stat l’anteprima durante il Mini Live alla FNAC di Roma).

Potete scaricare Panna, Fragole e Cipolle su iTunes cliccando qui o in tutti i negozi di dischi. La versione CD contiene anche le basi di Stronza e L’Unica Donna.

VIOLA VALENTINO – PANNA, FRAGOLE E CIPOLLE (iTunes version): RECENSIONE BRANO PER BRANO

Dopo il successo del singolo Stronza, Viola Valentino torna con un nuovo EP –Panna, Fragole e Cipolle – a quasi due anni di distanza dal suo precedente (e bellissimo) album di inediti Alleati Non Ovvi.

Ormai abbandonati i toni sussurrati che la resero famosa negli anni 80, sono anni che, tirata fuori la voce, Viola Valentino sembra aver tirato fuori grinta e le unghie. I pezzi di questi ultimi lavori sono pieni di anima e fuoco. Affidatasi nuovamente alle mani di Giovanni Germanelli e Francesco Mignogna, Viola Valentino continua con Panna Fragole e Cipolle il suo percorso convincente di una nuova fase professionale.

Stronza: Il singolo di lancio. Una canzone forte, ben riuscita dove la stronza raccontata è in realtà ognuno di noi quando ci troviamo intrappolati in una storia che non vogliamo farci uscire dalla testa. Bel testo, bella carica. Bellissima canzone a cui, sebbene molto recente, sono già  molto affezionato.

Ancora un’oraUna bella canzone italiana.

C’est la vie: tra gli autori di questo brano troviamo Scialpi (o Shialpy, come vuole essere chiamato lui in questi giorni). Un duetto con Francesco Mignogna che sarebbe stato perfetto per Sanremo…o il Festivalbar. E, in termini discoigoreschi, è un gran bel complimento.

L’occidentale del Kashmir: Nonostante sia fresco e ben confezionato, volendo anche radiofonico,  è il brano meno coinvolgente. Forse necessita di più ascolti per rendere al massimo. Comunque un ottimo brano da album.

L’unica donna: Il nuovo singolo. Meno immediato di Stronza, ma ugualmente incazzato.  A più ascolti diventa una dipendenza musicale. Il clip qui sotto non rende, per capirla bisogna “spendere” 99 centesimi. Io vi consiglio di farlo ;)

Ahimè: Il brano, secondo il mio gusto, più bello dell’intero EP. Ricorda un po’ Patty Pravo quando è in forma. Molto, molto bella.

Via Toledo: L’unico brano a non portare la firma Germanelli-Mignogna. Immaginatevi una canzone italiana con delle influenze r’n’b anni 90 con menzionato “un tacco 12″… una canzone che a prima ascolto risulta poco empatica…ma, come spesso succede, alla fine è tra quelle che ti porti per molto tempo dietro…

Nel totale un lavoro di pura musica italiana veramente ben riuscito.

Potete scaricare Panna, Fragole e Cipolle su iTunes cliccando qui.

ps man mano che compariranno i brani su youtube prometto di aggiornare la recensione…ma spero che per allora lo abbiate già acquistato ;)