Archivi tag: Rettore

DONATELLA RETTORE MI HA BLOCCATO SU FACEBOOK.

donatella rettore ciao ciao cover

Come tante persone della mia generazione sono cresciuto con il mito di Donatella Rettore. Ho ricordi netti e bellissimi legati in qualche modo a lei come, ad esempio, quando chiesi a mia nonna di comprarmi il 45 giri di Lamette e lei mi rispose “NO! tutto tranne quella canzone! Non mi piace che ascolti quelle cose!”. Avevo 5 anni circa e mia nonna era una donna del paesello calabro con le idee ben chiare su cosa fosse giusto per me e cosa no. Allora, approfittando del “tutto tranne…” le chiesi un ben più costoso 33 giri. IL mio primo 33 giri… MILLY CARLUCCI! Mia nonna, armata di scarpe buone, si recò a Reggio Calabria città e tornò con il 33 giri da me chiesto che ancora conservo come una delle cose a cui più tengo. In qualche modo la mia collezione “trash” ebbe inizio in quel momento. Ma questa comunque è un’altra storia che, comunque, riprenderemo dopo.

Un altro ricordo che porto con me è il mio primo Karaoke (che, si sa, non si scorda mai). Decisi di cantare Di Notte Specialmente e, per l’occasione, avevo anche due coristi: il mio ragazzo di allora e la sua amica. Quella canzone  ricordo che mi venne molto bene…ma si sa, quando una canzone la senti dentro è facile farla uscire bene fuori.

Potrei andare avanti a raccontare altri momenti divertenti o emozionanti impreziositi da canzoni della Rettore come colonna sonora… ma questo post non è nato per questo.

Arrivando dunque ad un passato più recente, quando una paio di anni fa mi venne chiesto di riuscire ad intervistare Miss Rettore per il mensile di collezionismo musicale RARO!, quasi non ci potevo credere…

Non sono mai stato il fan numero 1 di Rettore, ma sono sempre stato un estimatore attento e aggiornato… l’ho sempre seguita, comprato i suoi dischi e ammirata. Quindi potete capire bene la mia emozione nel doverla contattare per proporle l’intervista.

Le scrivo su Facebook, presentandomi e proponendole il tutto e lei, entusiasta, accetta e mi aggiunge tra i suoi amici.

Concordiamo che la cosa più semplice sarebbe stata quella di farla a ridosso si una sua apparizione ad un famoso locale romano e tra sms vari ci accordiamo per un’intervista telefonica per il pomeriggio prima della sua esibizione.

Ovviamente io preparatissimo e con moltissime domande da porle… intervista che potete trovare a questo link

Ovviamente oltre le domande /risposte abbiamo riso, scherzato, chiaccherato… parlavamo di Londra etc etc e ovviamente le ho raccontato dell’episodio di mia nonna e ci abbiamo scherzato su con lei che commentò “che nonna cattiva!!!”.

Dopo quasi due ore di chiaccherata attacchiamo e ci diamo appuntamento alla sera stessa. Mi reco al locale e, non sapendo che a Roma si entra solo con liste o tavoli -era tornato da qualche mese dopo 8 anni di Londra- rimango fuori e l’aspetto per salutarla. Arriva, la saluto e le spiego la situazione e lei, molto carinamente, senza batter ciglio ha fatto in modo che entrassi come suo ospite.

Mi godo la serata, la saluto dopo la sua performance e rimaniamo in contatto per l’approvazione dell’intervista etc.

Intervista approvata, pubblicata, rivista inviata a casa sua con il ringraziamento di dovere e tutto apposto… continuiamo a interagire su Facebook come due persone normali….

E voi ora vo starete domandando: “e poi ti ha bloccato…”. SEEEEEEEEEEE!!! Ancora ce ne è da raccontà…

Dove eravamo, prima che mi distraeste con il vostro pensiero? Ah si…. tutto scorreva liscio.

Tutto ad un tratto mi accorgo che non mi comparivano più i link postati dalla signora Donatella perché, credetemi, se l’avete tra gli amici non potete non notarla…

Dopo un po’ di tempo mi decido a mandarle un messaggio privato e chiederle se avessi in qualche modo fatto qualcosa che la potesse aver offesa. Così anche solo per sapere…magari a volte scriviamo o diciamo cose che non ci accorgiamo possano aver urtato la sensibilità di qualcuno, anche se io in genere sto molto attento…questo non vuol dire che sia immune a suscitare la sensibilità altrui o magari qualche battuta può essere fraintesa. Che ne so… succede!

Il giorno dopo mi risponde chiedendomi se l’avessi tolta dai miei preferiti. Ora… che vuol dire? Io onestamente non ho capito neanche che volesse dire e le rispondo di non aver mai modificato nulla che la riguardasse… e per risposta ho un “menti e mi duole”. Ora…io non mento mai, non sono bravo a dire bugie, primo perché non me le ricordo, secondo perché non ne trovo l’utilità, terzo perché mia nonna (sempre la stessa nonna) mi ha sempre detto che è meglio affrontare una verità che nascondersi dietro una bugia (…la saggezza delle nonne…).

Io a questo punto mi scuso, sottolineando che non so per cosa, ma mi scuso…e lei mi riaggiunge tra gli amici. Tempo 24 ore e mi rimuove nuovamente… io le rimando un altro messaggio salutandola definitivamente….e lei mi riaggiunge…. per un po’ andiamo avanti… come se nulla fosse, ma spesso noto che le sue risposte ai mie commenti sono quasi infastidite…

Un giorno mi arriva una segnalazione da parte di Facebook che Donatella Rettore mi chiedeva di rimuovere una foto. Ora…quella foto era una semplice foto mia appoggiata a un muro…e, sorpreso da tale richiesta, domando delucidazioni che, puntualmente, arrivano: aveva sbagliato foto e voleva che io ne rimuovessi una  con una nota cantante italiana poiché le metteva tristezza… Ovviamente non vi dico, per correttezza, chi questa cantante italiana possa essere.

Io la foto non la rimuovo, ovviamente.

Passa qualche settimana e le chiedo se posso intervistarla per il mio blog, richiesta alla quale non mi è mai stata data una risposta.

Passano un altro paio di settimane e indovinate che?… non solo a questo giro mi ha rimosso dagli amici, ma mi ha addirittura bloccato! Ormai sono passate delle settimane da quando è successo…e per un po’ mi sono domandato se fosse il caso o meno di scriverci un post, anche perché chi mi segue sa che io preferisco parlare delle cose che mi colpiscono in modo positivo, che non cerco il click facile, che non amo le polemiche… ma questa cosa mi ha fatto rimanere male. Anche perché sento tradita quella mia parte “di bambino” ancora presente dentro me… perchè ragazzi, a parte il fatto di avere la colpa di amare tanti cantanti, non riesco proprio a capire….

Per carità, ognuso sul suo Facebook ci tiene chi vuole e cosa vuole….quindi la stessa cosa vale per il mio facebook e il mio blog…

Ovviamente quello che ho detto corrisponde alla (mia) verità…e se Rettore ha voglia rispondere, le porte del mio blog sono aperte.

Ora vi lascio con il suo ultimo singolo che, ironia della sorte, si chiama CIAO CIAO…ecco, appunto…ciao ciao Donatella.

NB Ricordatevi sempre di ascoltare quello che dicono le vostre nonne…

INTERVISTA A VIOLA VALENTINO: UNA “STRONZA” COME NOI.

Del mio amore per Viola Valentino già ne ho parlato qui. Poterla intervistare e anche incontrare è stata una vera gioia! Vediamo come è andata?

Ciao Viola, prima di tutto volevo ringraziarti per aver accettato questa intervista. Chi segue il mio blog sa benissimo come io sia un grande estimatore di Viola Valentino.

Grazie a te Igor!

Io partirei dal presente: da poco è uscito il nuovo EP Panna, Fragole e Cipolle (la mia recensione qui). Come mai questo titolo così particolare?

La mia fantasia… È lei che mi suggerisce le cose. Mi sono chiesta quali fossero degli alimenti che si potessero sposare con i sentimenti:

  • Panna = innamoramento un momento idilliaco! Dove tutto pare magnifico… sospeso…etereo… morbido … dolce… unico! La fase più bella!!!
  • Fragole = la passione..la sessualità …. la sensualità… un momento dedicato all’attrazione! QUELLE ACIDE PERÒ = litigio gelosia possessione!!!
  • Cipolle = lacrime ! Chi nn ha mai versato una lacrima per amore alzi la mano!!!

Stronza, il singolo che ha anticipato l’album, è ormai diventata una sorta di bandiera per tutte quelle persone che continuano ad imbattersi in amori sbagliati. Anche Rita Dalla Chiesa, alla quale ho fatto sentire questo brano tra una patatina fritta e l’altra, ne è rimasta assolutamente colpita tanto da citarla ormai spesso tra le sue canzoni preferite. Deve essere una bella sensazione sapere che ha creato questo tipo di reazione!

Certo che lo è! E’ veramente una bella soddisfazione!

Come nasce questo progetto? Sia per questo lavoro che per quello precedente, I tacchi Di Giada / Alleati Non Ovvi, ti sei affidata a nuovi autori, Giovanni Germanelli,Francesco Mignogna e Andrea Gallo per citare i più frequenti Come è nata la vostra collaborazione?

Le collaborazioni nascono sempre per caso, per sintonia, per potersi scambiare emozioni… Un artista cerca sempre nuove emozioni, sfide, aria pura che x fortuna ogni tanto arriva!

Tra gli autori di C’est La Vie, brano del nuovo EP, c’è Scialpi (o Shalpy come vuole essere chiamato ora). In passato hai anche cantato canzoni scritte da grandi autori della musica italiana. Di tutti qual è il pezzo e l’autore a cui sei più legata?

Sono legata a Sola di Vincenzo Spampinato! Per un sacco di motivi ma il più grande dei motivi è che considero Vincenzo un poeta un po’ pazzo!! lo adoro!!!

Molta gente, quando faccio ascoltare i tuoi ultimi pezzi, sembrano sopresi dalla tua voce poiché sembrano rimasti legati alla “vecchia” Viola Valentino. Sicuramente sarà capitata anche a te questa reazione da parte delle gente. Secondo te perché è così difficile per i più accettare l’evoluzione di un’artista?

Non c’è un perché … le persone si affezionano a una foto, a una auto, a un quadro e pure ad una voce! Devono solo metabolizzare poi tutto torna come per incanto al suo posto….

Qual è il tuo rapporto con Comprami?

Buono!!! Se non ci fosse stata lei non sarei qui a darti risposte!

Negli ultimi anni sei stata molto attiva nella difesa dei diritti degli omosessuali. La tua, bellissima, canzone Domani E’ Un Altro Giorno ne è la testimonianza più tangibile. Da gay ti ringrazio di cuore di questo tuo impegno. Da dove scaturisce la tua decisione di metterti in prima fila?

Da sempre lotto per loro! Mi pare giusto visto tutte le cazzate che il popolo dice, trasmette, scrive…e poi (ride) la prima fila mi si addice!! A parte gli scherzi,  sono cose che sento…

Parliamo di TV… Le Volpi Nella Notte (una sorta di Charlie’s Angels all’italiana con Pamela Prati e Fabrizia Carminati cancellata da canale 5 però dopo una sola puntata nel 1986, ndr) . Ci credi se ti dico che me lo ricordo benissimo? Senza offesa, ma è un capolavoro trash da rivalutare, non trovi?

Si! Direi di sì! Ma ci sarebbe molto di più da dire….(E noi non vediamo l’ora di sentire quello che hai da dire a riguardo, ndr)

Nel 2004, all’interno della raccolta Made In Virginia, compare una tua nuova versione di Amore Stella, portata a Sanremo da Donatella Rettore nel 1986 e che originariamente era stata scritta per te. Non ho mai ben capito cosa sia realmente successo in quell’occasione. Inserirla in quella raccolta è stato anche un modo di “riprendertela”?

No assolutamente! Amore Stella é nata per me poi, in quell’ anno, decisi di non partecipare a Sanremo e la cantò Rettore tutto qui… La vita non é fatta solo di mistero ed intrighi…

Ultima domanda. Parlando di Sanremo…ci torneresti?

Non saprei… Sanremo è un casino!!!

Hai voglia di aggiungere qualcosa?

Si !!! Vorrei dirti che mi hai esaurito e stressato! ODIO RISPONDERE SCRIVENDO (l’intervista è stata fatta quasi interamente per iscritto, ndr)  :) … BACI BACI

Ti saluto e ti ringrazio del tuo tempo. Aspettando fiducioso un’extened version di Panna, Fragole e Cipolle”

L’unica Donna è il nuovo singolo e il video è presto in uscita (ieri c’è stat l’anteprima durante il Mini Live alla FNAC di Roma).

Potete scaricare Panna, Fragole e Cipolle su iTunes cliccando qui o in tutti i negozi di dischi. La versione CD contiene anche le basi di Stronza e L’Unica Donna.

X FACTOR 6. SECONDO LIVE SHOW: PAGELLE, SONDAGGIO E RESOCONTO SCANZONATO.


25 ottobre 2012. Ore 21.10. E’ scoccata l’ora del secondo live show targato X Factor Italia sesta edizione. Io e il mio gruppo d’ascolto siamo pronti (da questa puntata oltre al mio voto avrete anche la media dei loro voti).

NB: PER VEDERE I VIDEO DELLE PERFORMANCES BASTA CLICCARE SUL NOME DELLE CANZONI.

Alessandro Cattalan, questa sera vestito da bravo presentatore, presenta le quattro categorie:

Arisa -vestita da lella al gran galà- e i gruppi:

Morgan -tendente al sobrio (per quanto Morgan possa risultare sobrio) in nero e oro vestito- e gli over:

Elio -vestito da nonno cybernetico- e le under donne:

ed infine Simona Ventura -sempre in versione sexy Milf- e gli under uomini:

Ad aprire la  prima manche è Nice in Lonely boy

Io, con i miei giudizi su Nice, mi sto attirando tante critiche da parte dei suoi sostenitori (e lungi da me anche  quest’anno dall’attaccare Elio e uno de suoi finalisti). Ma a me Nice non piace. Non mi piace la sua voce, non mi piace la sua cazzimma quando viene criticata, non mi piace il suo stile, non mi piace il suo look, non mi piace il suo modo di stare sul palco, non mi piace il suo modo di crederci. Riconosco essere bravissima…ma non mi piace e mai (dire mai) comprerei un suo disco.

Voto 5

Voto gruppo: 5

Arisa: assolutamente credibile.

Morgan: sei stata un po’ meno clamorosa rispetto alla scorsa volta.

Simona: Trovo che tu sia energia pura.

Elio:  dal punto di vista discografico sei perfettamente all’altezza.

E’ il turno delle Donatella in Lamette,

Una versione rock-dance del classico della Rettore. Visivamente perfetto grazie ad un gioco di maschere e specchi creato ad arte da Luca Tommassini. Vocalmente neutre e quindi perfettamente pop. Icone gay on the making.

Voto: 9

Voto gruppo: 7

Morgan: molto pop, discograficamente molto spendibili. Molta immagine che pesa più della componente vocale ma ottimo prodotto.

Simona: siete bravissime. Ci son fior fiori di cantanti internazionali che non sono bravissime vocalmente…ma che hanno venduto milioni di dischi. E anche questo è una popstar.

Elio: non avrei scommesso un centesimo su di voi, ma ho cambiato idea. Siete un progetto che dal punto di vista discografico è molto interessante.

Arisa: siete qualcosa che sul mercato potrebbe essere scoppiettante. Trovo che comunque con questa canzone abbiate dimostrato di essere anche intonate.

Tocca ora a  Romina Falconi in The voice,

Che io ami Romina, credo che lo abbiano capito anche i muri. Premesso ciò, va detto che questa performance non mi ha convinto più di tanto, forse a causa della canzone che esce troppo dalla comfort zone di Romina come cantante e della rivalutazione del vintage a livello discografico. Comunque una buona performance a livello visivo e strutturale.

Voto: 7

Voto gruppo: 5 1/2

Simona: Pezzo angosciante. -Replica di Morgan: “Sarai tu che hai dentro l’angoscia!”-. Molto credibile, coraggiosa e hai tutta la mia stima. Devi crederci.

Elio: che tu canti bene lo sanno anche le pietre. Apprezzo il tuo impegno nel cambiare l’immagine. Un passo avanti.

Arisa: ci sono delle parti in cui mi sei piaciuta molto (quelle alte) e parti in cui non ti sentivi a tuo agio (quelle basse).  Bisogna sistemare le parti basse.

Morgan: Romina non è un esperimento scientifico e non fa nulla di forzato. Lei è anche questo.

E’ il momento di Daniele Coletta in Madness,( “Abbiamo assegnato un pezzo nuovo di trincia”cit Ventura)

Sicuramente vocalmente più che dotato (per altre doti non saprei…). Ma a me continua a non convincere. Forse esaspera troppo la sua bravura rendendola poco coinvolgente per chi guarda e ascolta. Troppa perfezione stilistica e poca vera emozione.

Voto: 6

Voto Gruppo: 7

Elio: cantante di stampo anglosassone, bravo. Altissimo livello.

Arisa: hai cantato un pezzo bellissimo e Simona è stata lungimirante nello scegliere questo brano perfetto per te.

Morgan: Deve ritenersi fortunato perché su di lui si sta costruendo qualcosa di molto importante. Bisogna stare attenti a non perdere la naturalezza. Vorrei sentirti crudo., senza tutta questa, seppur bellissima, messinscena attorno.

Simona: straordinario e il pubblico lo ha percepito. Rivedo in Daniele la grinta delle ragazze dell’anno scorso che Morgan ha apprezzato…”. Il riferimento è a Jessica Mazzoli. Replica di Morgan: “Daniele, stai attento!”

A seguire sono gli Akmé in Voglio vederti danzare,

Nell’RVM che anticipa l’esibizione vengono a galla i malumori all’interno del gruppo e di questi nei confronti di Arisa che vorrebbe tenere Rosa D’Aprile come prima donna. Rosa in un certo senso si rifiuta di essere il centro focale e decide che tutti devono avere i loro spazi. L’esibizione inizia con i due ragazzi che fanno una sorta di intro e Mrs D’Aprile fare la sua entrata (tipo Anna Oxa a Sanremo con Ti Lascerò) a canzone iniziata. Tutto molto d’effetto…ma in qualche modo qualcosa non torna.

Voto: 6 1/2

Voto gruppo: 7 1/2

Morgan: posto che siete intonati, nell’interpretazione del brano c’è stata poca luce. Secondo me Battiato non va interpretato così.

Simona: io trovo che siano migliorati e apprezzo Rosa che abbia voluto dare spazio ai ragazzi. Piacevoli e credibili.

Elio: io trovo invece che rispetto la settimana scorsa sia stato un passo indietro. Se io fossi il produttore cercherei la vostra strada e tornerei sulla formula della settima scorsa.

Arisa: pezzo difficile. Dovete compattarvi. A me siete piaciuti.

Ics in White lines chiude la prima sessione.

Che dire? Parto sempre prevenuto quando si tratta di lui ma alla fine rimango sempre colpito. E’ sempre meglio di come uno se lo aspetta. Non è il mio genere…ma non sfigura assolutamente. Consiglio vivamente la ricrescita del pizzetto….

Voto 6 1/2

Voto gruppo 6

Simona: bellissima performance. A me piaci molto. Sei molto moderno. Ci stai come un limone tra le cozze.

Elio: io penso che tu sia piuttosto bravo. La tua credibilità questa settimana però è scesa un po’.

Arisa: io, sarò sorda, ma non ho trovato nessun difetto! Anche il testo mi è piaciuto molto.

Morgan: un pesce fuori d’acqua capace di respirare. Bravo Ics!

Il meno televotato è il gruppo degli Akmé, che è a rischio eliminazione.

Nella sfida per il nuovo ingresso (wild card) gli Up3Side  in Svalutation,

per quanto ci credono sono quasi teneri. Ora andate a dormire che domani dovete andare all’asilo.

Voto: 4

Alessandro Mahmoud  in Master blaster,

Ormonometro impazzito. Alessandro è talmente bono che io gli do tutti i voti a prescindere. Che sia anche bravo è solo un plus che non guasta.

Voto: 8

Gaya Misrachi  in Run baby run

Poco convincente….e quell’anello al naso…. ps qualcuno può smentirmi o confermarmi la sua storia con Lucrezia Rossetti???!!!!

Voto 5

Michele Grandinetti  in Somebody to love.

Nell’RVM ci hanno fatto anche vedere un pezzo del video di quando era una star in Tailandia. Ha dei denti stupendi e una voce bellissima.

Voto: 7

Il pubblico da casa ha 600 secondi di tempo per votare gli aspiranti concorrenti.

Ammesso in gara è l’incredulo Alessandro che fa parte della squadra di Simona Ventura.

L’ormonometro (e i miei ormoni da teenager impazzito) ringrazia calorosamente tutti voi che avete votato.

Ad aprire la seconda manche è Yendry Fiorentino in Call me maybe

Elio: “A Yendry hanno diagnosticato dei noduli alla gola” (meglio mettere le mani avanti…)

Bona è bona…ma possiamo farla entrare ad honorem a Miss Italia…e farla finita con questa agonia??!! La canzone, che io da sempre trovo noiosissima nonostante sia un grande appassionato di pop, non aiuta la sua causa.

Voto: 5

Voto gruppo: 5

Arisa: dopo la premessa di Elio, sei inattaccabile. Hai dato il massimo.

Morgan: mi sei piaciuta. Risultato molto elegante.

Simona: hai dato tutto e il risultato è positivo.

Elio: Mai presa solo perché bella, ma perché ha dimostrato anche con questa performance che è una elle più forti a livello discografico.

Innegabile dirlo….ma tutti aspettano Chiara Galiazzo che oggi ci canta Somewhere over the rainbow neella versione di Israel Kamakawiwo’ole nonostante Morgan si sia voluto prendere il merito dell’arrangiamento….

Che dire? Brava sarebbe riduttivo. E’ nata una nuova stella della musica italiana. Non a caso nel sondaggio della scorsa settimana è risultata prima con il 53% dei voti!!!

Voto: 10

Voto gruppo: 10

Standing ovation da parte del pubblico e dei giudici

Simona: sei un fenomeno.

Elio: sei molto brava e hai molto gusto….talmente tanto gusto che dai importanza anche alle note basse.

Arisa: da cantante a cantante mi sei piaciuta tantissimo. Quando uscirai da qui comprerò i tuoi dischi…per imparare a cantare!

Morgan: sopra alle aspettative!

Il momento settimanale in cui twitter si sbizzarrisce: l’esibizione dei Frères Chaos  in Crystalized,

Twitter impazzisce con i commenti su questi due fratelli strani, che sanno di incestuoso…così sbagliati da essere giustamente ipnotici.

Voto: 7

Voto gruppo 6

Morgan: classe, misura: Ho amato molto la loro dimensione e il canto privo dell’enfasi. Se potessi vi ruberei dalla categoria di Arisa.

Simona: originali. Mi siete piaciuti moltissimo.

Elio: ci credete molto, anche troppo. E questo vi rende credibili.

Arisa: siete il mio orgoglio.

Davide “er Caldaia” Merlini in Iris è il prossimo ad esibirsi

Anche lui l’ormonometro lo risveglia (anche se potrebbe passare in secondo piano con l’ingresso di Alessandro..). Rimanendo sul tema performance, Davide risulta credibile…anche in una lingua che non parla!!!

Voto: 6

Voto gruppo: 6

Elio: Davide, per uno che non sa l’inglese sembra quasi che tu sappia ciò che dica

Arisa: manchi ancora un po’ di tecnica. A volte sei precisissimo, a volte sei un po’ troppo karaolesco

Morgan: io lo vedo Pasoliniano. Monolitico, ma nel bene. Hai un solo modo di cantare ma è una direzione certa. Prendilo come complimento.

Simona: Bravissimo e puro.

Alessandro Cattelan: “Davide, per votarti non bisogna premere il tasto rosso delle caldaie” L O L

A finire, Cixi in Tutto l’amore che ho.

Tenera, dolce, brava, testarda, singolare, unica. CIXI è tutto questo.

Voto: 7

Voto gruppo: 7

Arisa: Benissimo per quanto brava, il prezzo non proprio giusto per te.

Morgan: Rivolgetevi a Cixi in terza persona!!!! Trovo che Cixi abbia saputo dare a questo brano qualcosa che non aveva.

Simona: Sei una delle teste di serie

Elio: Morgan ha centrato il punto. Il nostro compito è esplorare le sue possibilità.

Sono entusiasta.

In attesa di sapere i risultati del televoto, abbiamo gli ospiti: I CLUB DOGO con IL CILE e GIULIANO PALMA.

A me questi me parono solo degli scappati de casa…con carta di credito del papi in tasca!

La Ventura apprezza gli scappati de casa e  Morgan: “La Ventura è fan di tutto quello che ha successo”. La Ventura risponde: “Sono stata fan di Morgan ma non è mai entrato in classifica!”. Morgan rosica e inizia a sparare numeri a caso…

….i meno televotati sono i Frères Chaos. Non una grande serata per Arisa!

Dovrà infatti decidere chi voler eliminare tra due dei suoi gruppi:

All’ultimo scontro gli Akmè cantano Impressioni di settembre e i Frères Chaos Rumor has it. A cappella gli Akmè in Hide and seek e i Frères Chaos  in Mi sono innamorato di te (momento imbarazzo…sicuri fosse la canzone giusta da cantare guardandosi negli occhi…tra fratello e sorella???!!!).

Ma su Twitter durante il ballottaggio la domanda era……. di che era sporco il fratello twilight sulla camicia???!!!!

E’ il momento della scelta e Arisa inizia a piangere non sapendo che deve fare…

Ma alla fine deve prendere una decisione e decide di far uscire gli Amkè. A quel punto tutti i giudici seguono l’indicazione…e a salutarci al secondo live show sono proprio loro: Gli Akmè:

E voi concordate con il risultato finale? E con i miei/ nostri voti? Chi è il vostro preferito in generale? e della serata? attendo i vostri commenti.

Potete votare il vostro preferito del secondo Live Show al seguente sondaggio (potete votare fino a tre concorrenti):

ps vi aspetto la settimana prossima prossima su twitter (www.twitter.com/discoigor) …e vi ricordo che ci saranno ospitI gli ONE DIRECTION. Sapete questo che vuol dire??!!! Saremo invasi dagli ormoni impazziti delle bimbemikia!!! PAURA!!!!

INTERVISTA A TIZIANA RIVALE: UN CANTO LIBERO.

Ciao Tiziana,
prima di tutto grazie per aver questa intervista.
Il 10 settembre è uscito, in Italia, il tuo nuovo singolo For Freedom contenuto nell’EP Someday. Ci parli di questo nuovo lavoro?

Caro Igor, grazie a te che mi dai l’opportunità di spiegare molte cose.
In questi ultimi anni finalmente ho potuto scegliere i vari generi con cui sbizzarrirmi, specialmente all’estero dove mi dedico anche alle produzioni. Agli inizi non ho potuto farlo a causa di contratti unilaterali. Il mio nuovo singolo uscito in tutto il mondo contiene 3 brani (Someday, Ho perso me, For freedom) per ora è solo su Internet e fa parte di un nuovo cd che uscirà tra qualche mese.

Negli ultimi anni hai inciso due album (Mystic Rain , sotto lo pseudonimo Rivale, e True) dance/ italo-disco in Europa. Quello che ho apprezzato molto di questi due album è come siano riusciti a far suonare il genere italo-disco molto attuale.
Come sono nati questi progetti e come mai non li hai proposti al pubblico italiano?

Tutto è nato da varie richieste dall’estero, ad esempio dalla Finlandia che ama la Italo-dance. Quindi ho cantato per la Flasback Records diversi brani stile anni 80 che sono usciti su vinile per le discoteche del Nord Europa. Poi ho inciso ‘Mystic Rain’ con la Interbeat Records, un lavoro molto vario con ‘dance’, ‘gotico’ e ‘easy listening’ con belle atmosfere. Di seguito ho collaborato con Galaxy Hunter che mi ha prodotto il cd ‘True’ in Polonia. Ora sto incidendo con la GiadaMaster il genere ‘opera style’ sempre a livello internazionale.

Ci credi se ti dico che la prima volta che ho ascoltato Don’t Be Alone con i Galaxy Hunter ho creduto fosse un brano degli anni 80 che per qualche motivo a me sconosciuto fosse sfuggito alle mie orecchie affamate?

Mi fa piacere ovviamente il tuo gradimento per questo brano che è uscito negli Stati Uniti in una compilation con altri artisti specializzati in ‘dance 80’, ma tutta nuova.

Parlando di suoni dance degli anni 80, non possiamo che catapultarci nei tuoi anni 80. Nel 1983, infatti, vinci inaspettatamente (ma più che meritatamente) Sanremo con Sarà Quel Che Sarà, che tutt’ora è una delle mie canzoni preferite di sempre. Che ricordo hai di quell’esperienza? Che rapporto hai e hai avuto con quel brano?


Io venivo da una bella gavetta rock e disco-music quindi non mi aspettavo che i discografici mi dessero un brano che non rispecchiava il mio genere. Non stamparono neppure abbastanza dischi e mi ritrovai con una vittoria importante ma senza supporto di alcun tipo…..

Cosa è successo dopo? Ai tempi mi son sempre chiesto come mai tu non abbia partecipato ad altri Festival.

Ho capito che il ‘sistema’ non era trasparente e non era ciò che volevo. Quindi ho iniziato a produrmi in modo indipendente anche all’estero dove tutt’ora trovo più rispetto e soddisfazione senza avere spintarelle…

Ora come ora torneresti a gareggiare a Sanremo?

Come avrai letto nelle mie info su Facebook, “da molto non parlo più di festival e simili, ecc…”
Una delle tue canzoni con la quale ho ricordi d’infanzia meravigliosi è Questo Mondo è Una Baracca (scritta da Rettore). In quell’occasione io percepii una volontà nel volerti riportare sulla cresta dell’onda.

In quel periodo era l’unico brano moderno che potei scegliere, tra i molti troppo datati che mi presentavano e collaborai con grande gioia con la Rettore che stimo e apprezzo.

Ad un certo punto, te ne vai a vivere a Los Angeles per tanti anni lasciando l’Italia alle tue spalle. A pensarci ora, è sembrato un gesto alla “Thank you and goodbye”. Ti va di raccontarci quegli anni?

Dopo aver inciso l’album ‘Destiny’, rock sinfonico di Angelo Talocci, trovai ancora mancanza di supporto discografico e decisi di partire per Los Angeles dove ho vissuto 4 anni e svolto la mia attività senza problemi o raccomandazioni! Straordinario periodo!

Tornata in Italia, inizi a prender parte a molte trasmissioni (in particolar modo quelle di Paolo Limiti). Ti piace fare TV? Faresti mai un reality o cose che non abbiano a che fare con al musica?

Nel 97 ho avuto la fortuna di entrare nel cast fisso di Paolo Limiti in RAI e nel suo programma sono rimasta 6 anni. Anche quello è stato un periodo eccezionale. Mi piace quel genere di TV, con arte, attualità e cultura, elementi che non trovo attualmente….

Quello che si respira da te è un gran senso di libertà. Quanto hai faticato per trovare questo, invidiabile, equilibrio?

E’ un bellissimo complimento e sono contenta che si noti! Sono sempre stata attratta dall’arte e ne ho gran rispetto, quindi sono sempre rivolta allo studio e alla ricerca che mi dà serenità.

Che rapporto hai con i tuoi fans?
Fortunatamente loro ci sono! Questo mi basta.

Sei molto sensibile sul tema della difesa e l’amore degli animali. Sei anche tu della teoria che spesso sono migliori degli uomini?

Certo, non ho mai avuto dubbi, la storia insegna….. e anche il presente.

Della tua vita privata si è sempre saputo molto poco. Questa tua riservatezza pensi possa aver chiuso qualche porta lavorativa?

Sono riservata e discreta per carattere e rispetto il prossimo senza aspettarmi nulla. Sul lavoro sono professionale e penso che questo possa solo aiutare.

Cosa ci possiamo aspettare da Tiziana Rivale nell’immediato futuro? Progetti all’orizzonte?

In questo periodo riprendo la collaborazione annuale con la Star Rose Academy a Roma e continuo ad incidere altri brani per finire il nuovo cd. Non mi fermo mai smile La mia biografia aggiornata è su Facebook e sul mio sito ufficiale: www.tizianarivale.com dove si trova il free download di ‘Destiny’!

Un’ultima domanda di attualità, qual è la tua posizione riguardo matrimoni e adozioni per le coppie omosessuali? Non credi che, anche in questo, l’Italia sia milioni di anni luce indietro?

La maggior parte dei miei amici sono gay e abbiamo una grande sensibilità in comune. In ogni cosa ci vuole civiltà e rispetto per i propri diritti. Forse trovo inadeguata l’adozione perché i figli sono generati naturalmente da una coppia uomo-donna, e volere un bambino ad ogni costo a volte è un atto di egoismo e non d’amore. Ma non voglio creare polemiche, non è nel mio stile smile:)

Vuoi aggiungere qualcosa?

Riguardo alle mie prime incisioni in generale, non sono mai state una mia scelta per cui a volte sorvolo…..

Grazie ancora Tiziana, sei stata gentilissima, come sempre.

Ti ringrazio ancora per questa opportunità e saluto tutti con affetto!
Tiziana

Potete scaricare su iTunes il nuovo EP di Tiziana Rivale clccando qui.