Archivi tag: rita dalla chiesa

RITA DALLA CHIESA OMOFOBA? LA SUA RISPOSTA.

Rita Salla Chiesa e Igor Scopelliti

Questa mattina apro il computer e come mio consueto mi butto su Facebook, twitter…etc etc. come credo capiti sempre a più persone ormai. Tutto ad un tratto leggo una notizia su Gay.tv che mi colpisce

articolo omofobia rita dalla chiesa gay.yvPer un’oretta quell’articolo ha semplicemente rimbalzato nella mia testa…come se il mio cervello si fosse rifiutato di comprenderlo. Non so se vi è mai capitata una cosa del genere: ascoltare, vedere qualcosa ma, per l’assurdità della cosa in se, quasi non riuscire a immagazzinarla.

Poi la notizia inizia a rimbalzare, con dovizia di particolari, tra blog e blog e quindi veniamo “informati” del fatto che addirittura l’ARCI di Palermo abbia scritto un comunicato di protesta, il comitato delle Famiglie Arcobaleno dicono la loro etc etc etc tutti che accusano Rita Dalla Chiesa e le sue opinioni pedonali etc etc et

Io un po’ sorpreso da tutto questo clamore decido di andare a rivedere la puntata poiché ieri non avevo avuto la possibilità di farlo. Voi vi starete chiedendo “Igor, ma perché tutto ciò?”. Per quelli di voi più attenti, io ho fatto parte della squadra degli opinionisti di Forum per un annetto e oltre quello ho un bellissimo e, finora, privato rapporto con Rita che nasce prima della mia partecipazione alla trasmissione e che sta continuando anche dopo. Durante TUTTE le puntate da me registrate MAI mi è stato imposta di essere o dire qualcosa che non pensassi o fossi. Durante le innumerevole cause a tematiche gay mi è SEMPRE stata data la parola e TUTTE le mie dichiarazioni sono sempre state appoggiate dalla redazione e da Rita stessa. Ho visto Rita commuoversi davanti alcuni miei racconti, raccontare le stessa il video del mio Gay Pride, difendere il diritto alla propria sessualità e alla famiglia tutta. Ho visto e sentito Rita parlare delle associazioni delle Famiglie Arcobaleno, essere fumantina verso genitori ottusi, etc etc. Questo però non è MAI stato detto o fatto notare da tutte queste associazioni che stamani si sono sentite indignate da qualcosa che forse neanche hanno visto.

Dico così perché io la trasmissione di ieri me la sono andata a rivedere…e onestamente non ho sentito un, che sia uno, argomento fuori luogo a riguardo le famiglie gay. E’ vero, come parere o pensiero personale Rita può essersi domandata ad alta voce se un bambino possa crescere più sereno in una famiglia eterosessuale che in una omosessuale. Ok…questa è omofobia? Allora forse sono omofobo anche io.

Io da quando conosco Rita ho solo visto una persona che ama l’amore. E lo divide in due categorie: quello puro e quello impuro.

Tutto quello che fino a questo momento ho letto mi ha ferito profondamente perché qui non stiamo accusando una persona di scarsa professionalità, di essere più o meno bella, più o meno simpatica… qui si accusa una professionista di essere omofoba. ragazzi…ma stiamo scherzando? La cosa che mi fa incazzare maggiormente è che tutta queste associazioni (che dovrebbero tutelare i miei interessi e rappresentarmi) non si sono minimamente degnati di chiedere una spiegazione direttamente a Rita, non si sono minimamente posti il dubbio che magari un suo concetto fosse stato male interpretato. No…loro hanno scritto comunicati, rilasciato dichiarazioni e non cercato un dibattito utile anche solo a sensibilizzare il discorso. No nulla. hanno giudicato tutto il percorso di Rita e di Forum da una frase. Del resto si sa che è difficilissimo contattarla sui social tework…non c’è mai e non risponde mai a nessuno (tono ironico, ndr) Come faccio a sapere ciò? Semplice: ho contattato Rita che, con un semplice messaggio di Facebook,  non ha esitato a rispondere  a quanto accaduto oggi -tramite il mio dichiaratamente gay orientated blog- così:

Rita Dalla Chiesa Risposta attacchi omofobia

INTERVISTA A VIOLA VALENTINO: UNA “STRONZA” COME NOI.

Del mio amore per Viola Valentino già ne ho parlato qui. Poterla intervistare e anche incontrare è stata una vera gioia! Vediamo come è andata?

Ciao Viola, prima di tutto volevo ringraziarti per aver accettato questa intervista. Chi segue il mio blog sa benissimo come io sia un grande estimatore di Viola Valentino.

Grazie a te Igor!

Io partirei dal presente: da poco è uscito il nuovo EP Panna, Fragole e Cipolle (la mia recensione qui). Come mai questo titolo così particolare?

La mia fantasia… È lei che mi suggerisce le cose. Mi sono chiesta quali fossero degli alimenti che si potessero sposare con i sentimenti:

  • Panna = innamoramento un momento idilliaco! Dove tutto pare magnifico… sospeso…etereo… morbido … dolce… unico! La fase più bella!!!
  • Fragole = la passione..la sessualità …. la sensualità… un momento dedicato all’attrazione! QUELLE ACIDE PERÒ = litigio gelosia possessione!!!
  • Cipolle = lacrime ! Chi nn ha mai versato una lacrima per amore alzi la mano!!!

Stronza, il singolo che ha anticipato l’album, è ormai diventata una sorta di bandiera per tutte quelle persone che continuano ad imbattersi in amori sbagliati. Anche Rita Dalla Chiesa, alla quale ho fatto sentire questo brano tra una patatina fritta e l’altra, ne è rimasta assolutamente colpita tanto da citarla ormai spesso tra le sue canzoni preferite. Deve essere una bella sensazione sapere che ha creato questo tipo di reazione!

Certo che lo è! E’ veramente una bella soddisfazione!

Come nasce questo progetto? Sia per questo lavoro che per quello precedente, I tacchi Di Giada / Alleati Non Ovvi, ti sei affidata a nuovi autori, Giovanni Germanelli,Francesco Mignogna e Andrea Gallo per citare i più frequenti Come è nata la vostra collaborazione?

Le collaborazioni nascono sempre per caso, per sintonia, per potersi scambiare emozioni… Un artista cerca sempre nuove emozioni, sfide, aria pura che x fortuna ogni tanto arriva!

Tra gli autori di C’est La Vie, brano del nuovo EP, c’è Scialpi (o Shalpy come vuole essere chiamato ora). In passato hai anche cantato canzoni scritte da grandi autori della musica italiana. Di tutti qual è il pezzo e l’autore a cui sei più legata?

Sono legata a Sola di Vincenzo Spampinato! Per un sacco di motivi ma il più grande dei motivi è che considero Vincenzo un poeta un po’ pazzo!! lo adoro!!!

Molta gente, quando faccio ascoltare i tuoi ultimi pezzi, sembrano sopresi dalla tua voce poiché sembrano rimasti legati alla “vecchia” Viola Valentino. Sicuramente sarà capitata anche a te questa reazione da parte delle gente. Secondo te perché è così difficile per i più accettare l’evoluzione di un’artista?

Non c’è un perché … le persone si affezionano a una foto, a una auto, a un quadro e pure ad una voce! Devono solo metabolizzare poi tutto torna come per incanto al suo posto….

Qual è il tuo rapporto con Comprami?

Buono!!! Se non ci fosse stata lei non sarei qui a darti risposte!

Negli ultimi anni sei stata molto attiva nella difesa dei diritti degli omosessuali. La tua, bellissima, canzone Domani E’ Un Altro Giorno ne è la testimonianza più tangibile. Da gay ti ringrazio di cuore di questo tuo impegno. Da dove scaturisce la tua decisione di metterti in prima fila?

Da sempre lotto per loro! Mi pare giusto visto tutte le cazzate che il popolo dice, trasmette, scrive…e poi (ride) la prima fila mi si addice!! A parte gli scherzi,  sono cose che sento…

Parliamo di TV… Le Volpi Nella Notte (una sorta di Charlie’s Angels all’italiana con Pamela Prati e Fabrizia Carminati cancellata da canale 5 però dopo una sola puntata nel 1986, ndr) . Ci credi se ti dico che me lo ricordo benissimo? Senza offesa, ma è un capolavoro trash da rivalutare, non trovi?

Si! Direi di sì! Ma ci sarebbe molto di più da dire….(E noi non vediamo l’ora di sentire quello che hai da dire a riguardo, ndr)

Nel 2004, all’interno della raccolta Made In Virginia, compare una tua nuova versione di Amore Stella, portata a Sanremo da Donatella Rettore nel 1986 e che originariamente era stata scritta per te. Non ho mai ben capito cosa sia realmente successo in quell’occasione. Inserirla in quella raccolta è stato anche un modo di “riprendertela”?

No assolutamente! Amore Stella é nata per me poi, in quell’ anno, decisi di non partecipare a Sanremo e la cantò Rettore tutto qui… La vita non é fatta solo di mistero ed intrighi…

Ultima domanda. Parlando di Sanremo…ci torneresti?

Non saprei… Sanremo è un casino!!!

Hai voglia di aggiungere qualcosa?

Si !!! Vorrei dirti che mi hai esaurito e stressato! ODIO RISPONDERE SCRIVENDO (l’intervista è stata fatta quasi interamente per iscritto, ndr)  :) … BACI BACI

Ti saluto e ti ringrazio del tuo tempo. Aspettando fiducioso un’extened version di Panna, Fragole e Cipolle”

L’unica Donna è il nuovo singolo e il video è presto in uscita (ieri c’è stat l’anteprima durante il Mini Live alla FNAC di Roma).

Potete scaricare Panna, Fragole e Cipolle su iTunes cliccando qui o in tutti i negozi di dischi. La versione CD contiene anche le basi di Stronza e L’Unica Donna.