Archivi tag: Sabrina salerno

A VOLTE RITORNANO: SABRINA (SALERNO) – COLOUR ME

20140611-114714-42434237.jpg

 

Tra il mio trasferimento temporaneo a Milano e la preparazione del mio primo singolo con annesso video, in questo periodo non sto molto dietro al mio blog….

Ma bisogna saper fare eccezioni! Appena aperto Facebook mi compare questa foto con la didascalia che dice di tenerci pronti: il 24 giugno esce infatti Colour Me il nuovo (attesissimo) singolo di Sabrina (Salerno). Le parentesi sono d’obbligo…infatti avrete notato che solo il nome di battesimo è presente sulla copertina, esattamente cine all’inizio della sua carriera. Questo fa presupporre un rilancio internazionale da sapore tutto dance? Speriamo…fatto sta che nella copertina lei è assolutamente bellissima e il font usato mi fomenta.

 

Bentornata Sabrina….sono pronto a passare una nuova estate in tua compagnia….ed è Festivalbar 1986/7/8/9/90 in un secondo!

 

 

A VOLTE RITORNANO… JO SQUILLO – SAVE THE WOMEN

Schermata 2014-04-22 alle 14.43.59

Era tanto che volevo fare un post su Jo Squillo, specialmente in queste ultime settimane in cui continuavo a vedere la nuova sigla di Modamania su La5.

Jo Squillo è stata una sempre avanti nella moda, nelle tendenze e, per molt anni, anche nella musiva.

Negli ultimi anni trova pretesti (soprattutto le sigle dei suoi programmi di Moda) per continuare a incidere brani nuovi ormai quasi sempre orientati verso la dance (ricordiamoci sempre che Jo inizia la sua carriera con il punk).

Come dicevo, da qualche settimana ho notato la nuova sigla di Modamania: se nel programma di parla tanto di moda, tendenze e lo si fa con gradevoli competenze,  in questo video musicale, Save The Women, c’è un po’ tutto il trash che manca nel programma ma che Jo Squillo cavalca, con classe, parallelamente da anni.

Il link per il video: http://www.tgcom24.mediaset.it/2014/video/il-nuovo-video-di-jo-squillo-save-the-women-_2019416.shtml

 

 

TANTI AUGURI A….SABRINA SALERNO

sabrina salerno

Ognuno ha il suo mito, la sua icona…e Sabrina Salerno è sempre stata la mia (qui potete leggere un post sul mio amore per l’originale Sabrinona nazionale) tanto che Boys è tuttora la mia canzone preferita di tutti i tempi.

Ogni anno quando arriva il 15 marzo mi viene un sorriso stampato in volto perché è il suo compleanno e mi ricordo come da ragazzetto lo festeggiavo a modo mio (il Sabrina Day). E si sa, le buone abitudini non si devono abbandonare.

Nel corso degli anni la mia passione è diventata una sorta di ossessione collezionistica…

644463_10151533715963213_952680603_n

e tuttora continuo ad aggiungere pezzi alla mia collezione cercando sempre di realizzare il sogno assoluto dell’Igor tenneger: averli tutti autografati!!!

sabrina salerno autografo

Il sogno di Igor adulto è di riuscire a intervistarla per questo blog ma per ora mi accontento di quest’accenno :)

Non mi resta che augurare un bruno compleanno alla sempre splendida e sorridente Sabrina e….un buon SABRINA DAY  a tutti!!! :)

ps: doppiamente auguri allora….

Schermata 03-2456732 alle 12.43.52

TRASH MON AMOUR: IMITAZIONE SABRINA SALERNO A TALE E QUALE SPAGNOLO

Schermata 10-2456568 alle 11.44.04

 

 

Emiliano, mio amico da 30 anni (cit), mi segnala su Facebook questa perla dal Tale & Quale spagnolo che in realtà è accaduta qualche mese fa e che per qualche motivo mi è sfuggita!

Io ovviamente AMO!

Del Tale & Quale italiano ne parlerò più avanti…concentrando tutta la mia attenzione sulla mia amata Fiordaliso!

Intanto godetevi questa perla Trash!

…nel caso vi fosse sfuggito l’originale…

AMO E ADORO!

 

STEFANIA ORLANDO AL MUCCASSASSINA: FOTO, VIDEO E DOWNLOAD GRATUITO MEDLEY

Schermata 06-2456445 alle 13.47.00

Come vi detto nei giorni passati, Stefania Orlando ieri era ospite del closing party del Muccassassina.

Per chi non c’era ecco un po’ di foto, un paio di video – tra cui la versione integrale di Siamo Donne in duetto con Paola Penelope –

e un regalo in esclusiva per voi che tanto mi amate: grazie a Stefania, che mi ha gentilmente concesso di farlo, vi regalo la versione audio HQ del medley da lei presentato ieri.

Ma andiamo con ordine:

ALCUNE FOTO:

Ovviamente la foto agli stivali è una dedica ai feticisti del genere… ;)

Sfortunatamente per il video ho solo la parte iniziale poiché la memoria del mio telefono ha pensar bene di finire mentre stavo registrando… ma sono sicuro che troverete a breve una versione integrale…

Come anticipato ecco anche il video del duetto a sorpresa tra Stefania e la padrona di casa Paola Penelope:

….e per chi non si accontenta, ecco il download gratuito del medley che comprende:

A Troia Remix, Frappè, Omologazione e Sotto La Luna

Per scaricare l’mp3 cliccate sopra la scritta download sul banner audio.

Io non commento, altrimenti sembro di parte… ma per me sta donna è proprio na grande! :)

Ovviamente potete acquistare i brani originali e interni su iTunes!

STEFANIA ORLANDO FLAYER MUCCASSASSINA 31 MAGGIO 2013

PS leggenda narra che il vestito rosso indossato da Stefania sia un regalo di Maurizia Paradiso…e che fosse un vestito di scena di Moana Pozzi…

TOP OF THE POP-PE

SABRINA SALERNO TETTE HOT GIRL SPAGNA

Le tette. C’è qualcosa di magico ed ipnotico nelle tette.

E avete notato come anche se una sta mezza nuda ovunque, se le scappa la tetta di fuori in TV c’è un morboso “ohhh” che riconda l’incidente?

Vistando vari siti stranieri oggi mi sono imbattuto  in questo video che ritrae la cantante argentina LAURA MILLER alle prese con una cover dance di Si me dejas no vale di Julio Iglesias e una protesi mammaria un po’ troppo protagonista:

Ovviamente questo incidente non ha fatto altro che portarmi lontano con i ricordi e con il momento che rese la nostra SABRINONA un’icona mondiale:

…e come dimenticarci della tettina di PATSY KENSIT  a Sanremo durante un’esibizione di Will You Remember con gli Eight Wonder?

E la tetta delicatamente decorata sfoggiata da JANET JACSON durante il Superbowl del 2004? Come potersi dimenticare di cotanta finezza?

…e quando meno te l’aspetti eccoti, in prima serata una danzereccia ANNA TATANGELO che fa ballare un po’ tutto di se….

E per Par-condicio….un “piccolo” ricordo dello strappo dei pantaloni di Morgan durante X Factor 6…

MORGAN

Mi sono sfuggite altre tette musicali? Se si… fatevi avanti :)

OSVALDO SUPINO: I HAVE A NAME

osvaldo supino i have a name cover

Di Osvaldo Supino già me ne ero occupato qui in un’intervista divertente e senza molti peli sulla lingua.

Per chi colo che non sono familiari con il suo nome, Osvaldo Supino è un giovane cantante italiano che si è fatto molto conoscere (amare e odiare) sul web e che proprio grazie al web sta si sta facendo strada soprattutto all’estero. UN po’ come successe a Sabrina Salerno negli anni 80, anche Osvaldo sembra aver messo una pietra sopra gli attacchi di molti italiani per godersi il momento di grande interesse da parte dal mercato estero, soprattutto quello inglese. Nemo Propheta In Patria.

La mia domanda è quindi una, ma non dovremmo essere orgogliosi di un cantante italiano che sta esportando musica POP all’estero e proprio nel paese dove il pop  è il sovrano musicale riesce a spiccare? Basti vedere la homepage di Popjustce.com -bibbia musicale di tutti gli amanti del vero pop- per capire quello di cui sto parlando.

SCHERMATA POPJUSTICE

Detto ciò… Osvaldo Supino è tornato con un nuovo singolo: I Have  A Name.

E com’è questo singolo? Personalmente credo sia il migliore finora fatto uscire da Osvaldo: sonorità anni 80 (un po’ come Fooled again delle Donatella, per intenderci) e melodia molto orecchiabile e azzeccata.

Ma ve lo faccio ascoltare per farvi capire meglio:

Riascoltandola insieme a voi sai che c’è…? Non è che è solo la migliore canzone di Osvaldo sino ad ora… è proprio una canzone figa! Confido nell’album ;)

Per acquistare I Have A Name (non fate i purciari) questo è il link di iTunes https://itunes.apple.com/gb/album/i-have-a-name-single/id609771941

osv2

Il vostro Disco-Igor (da Roma) al Cristina Parodi Live. I video.

Alcuni di voi mi hanno chiesto dove possono recuperare i video con i miei interventi al Cristina Parodi Live… io ho pensato di racchiudere quelli che ricordo di aver fatto (ma credo ce ne sia almeno uno che mi sfugge…)…

sabrina salerno al cristina parodi live in collegamento con Igor da roma

Spero di aver fatto cosa gradita. Buona visione :)

Sabrina Salerno

Eva Robin’s

Lina Wertmuller

Paola Barale

Jane Alexandrer

Nicole Grimaudo (puntata intera…dovete cercare l’intervista)

…e ancora….

ICONE GAY MADE IN ITALY. S PER SALERNO SABRINA

SABRINA SALERNO.

Canzone simbolo: Boys
Gemma dimenticata: Afraid to love
Canzone gay-friendly: Siamo Donne (con Jo Squillo)

Quale migliore giorno per scrivere un blog sulla Sabrinona nazionale se non il 15 marzo? Infatti oggi la nostra bella compie 43 anni e quale miglior regalo che ricodarle perché la amiamo cosi’ tanto?

Ricordo ancora quando per la prima volta la vidi in TV come valletta e subito me ne innamorai. Avevo poco più di 10 anni. Ma fu con il programma Grand Hotel che la mia ossessione ebbe inizio. Ricordo chiaramente l’emozione del mio primo ritaglio di giornale (foto da Grand Hotel nei prgrammi su Tv Sorrisi e canzoni) che ancora colleziono gelosamente!

Poi Cecchetto mi lesse nel pensiero e fece fare alla bella Sabry il suo primo 45 giri (bei tempi…quando si chiamavano 45 giri…) Sexy Girl che subito divenne sigla FestivalBar 1986 (cosa si perdono le nuove generazioni…eh?) con tanto di pantaloncini jeans microscopici, magliettona extra large tagliata a mo di canottiera per far intravedere le voluttuose forme ondeggianti tra le lettere E e X…..e il mitico zainetto a forma d panda che io TANTO volevo ma che mia mamma (cattivissima, aggiungerei, mai mi compro’).
Grazie a questo 45 giri che inizia a comprendere (senza sapere di cosa si trattasse) cosa fosse il collezionismo musicale, infatti dopo la prima tiratura con copertina a tinta rosa il 45 giri venne ristampato con foto differente. Cosa di cui sentivo ASSOLUTAMENTE la necessita’ di possedere.

Credo di aver passato tutti i mesi a seguire (e di come conseguenza MOLTI ANNI a seguire) a fracassare i cosidetti a tutto il mondo con questa benedetta Sabrina.
E luce fu.
BOYS.
BOYS.
BOYS.

Ricordo come se stesse succedendo in questo momento l’attimo in cui presentarono il video su DEEJAY TELEVISION.
Impazzi. Lei, il costume bianco, che poco conteneva e poco asciava all’immaginazione, e una canzone che a tutt’ora E’ LA MIA CANZONE PREFERITA DI TUTTI I TEMPI.
Ricordo l’orrore negli occhi ( e credo nelle orecchie) della mia famiglia all’idea di vedermi impazzire per tutto cio’ (ancora non capisco la sorpresa…..fino al quel momento la mia cantante preferita era Heather Parisi…..)!!!
Quel costume e quel sballonzolamento di tette mi ipnotizzarono e confusero per molti anni a venire….
Ho sempre visto in Sabrina la donna e la popstar made in 80s perfetta: fisico mozzafiato con canzoni dance piu che orecchiabili.
Ovviamente mentre la nostra mieteva successi dopo successi in tutte le parti piu svariate del mondo, nonostante un discreto successo di vendita anche da noi, Sabrina per molti non riuscii mai ad essere considerata altro che una valletta canterina.

Fu proprio in questi anni che imparai un detto latino (…schiaffo morale…AH!) Nemo propheta in patria..
Come Sabrina non veniva apprezzata in Italia io mi sentivo diverso dagli altri, soprattutto per quelli che erano i mie gusti musicali.
Per me quando Sabrina incise All of me fu una grande emozione poiche non solo parlavamo di una cantante italiana, ma la mia beniamina collaborava con scitta a prodotta da STOCK/ AITKEN/ WATERMAN, trio di produttori inglesi che tanto di moda andavano in quegli anni (tanto quanto venivano stroncati dalle critiche di allora….) e che gia’ avevavo formato successi per Kylie Minogue, Bananarama, Mel & Kim, Donna Summer, Samantha Fox e Sinitta (di cui un giorno parleremo in modo piu approfondito).
Mi sembrava di vivere nel mio mondo parallelo abitato da pochissimi individui. Dove il nostro linguaggio era poco chiaro e studiato dalle altre civilta’.
Forse il fatto era che musicalmente fossi piu informato dei ragazzini della mia eta’…. nessuno poteva capire. Nessuno mi capiva.
Ovviamente questo equivaleva al periodo della mia vita dello specchio e della spazzola come microfono. Ovviamente.
Era l’estate 1988, Sabrina aveva due singoli in classifica (la già citata All of me e My Chico, che tra le altre portava la firma di Sabrina tra gli autori). E io venni bocciato in terza media.
Ovviamente….era il mondo intero a non capirmi.
Ma tanto non capivano neanche Lei…e guarda che successo era riuscita ad ottenere!
Tante estati, tanti successi (piu o meno ricordati, Hey gringo! bang! bang!) estivi…l’inizio di un’inevitabile fase di declino(non nel mio stereo…anzi) che nel 1991 portarono Sabrina a Sanremo. Un duetto. Con Jo Squillo (che salutiamo, e ringraziamo…e con la quale ci scusiamo per non poter fare al momento un post tutto su di lei…ma la S era presa di diritto. S per Sorry).
SIAMO DONNE.

Ripassiamola:

Dite quello che volete…ma secondo voi da Sanremo 1991 ci sono canzoni che sono rimaste nel collettivo italiano come questa?
Chi e’ nato nel 1991 sono sicuro che conosce questa canzone. ma non quella vincente (Se stiamo insisme, Riccardo Coccinate, n.d.r).
A tutt’oggi nelle salette pop-trash di ogni discoteca gay italiana (e in tutte le serate dell’8 marzo in generale, lol) che si rispetti questa canzone viene passata con tanto di delirio collettivo.
Dobbiamo dare a Cesare quel che e’ di cesare e a Jo Squillo quel che e’ di Jo Squillo che ha scritto questo inno .
Ma con tutto l’amore per Jo senza Sabrina questa canzone non sarebbe diventata quello che e’ oggi, ma sarebbe stata solo un gioiello trash dimenticato, come tanti, della Squillo.

Non volendo fare un trattato sulla carriera della Salerno (anche se sono moooolto tentato) e facendo finta che il duetto con Samantha Fox non sia mai successo (occasione mancata per un ritorno per entrambe specialemnte nel potersi imporre una volta per tutte come regine del mondo LTGB)…. voglio soffermarmi ancora sull’icona Sabrina.
Perche’ di icona si tratta di tante forme e specie: dei mitici anni 80, del Trash, della Italo Disco, dei muri dei ragazzini (e le scuse dei loro padri per entrare nelle loro stanze)…. e ovviamente Icone Gay.
il perche’di quest’ultima me lo sono spiegato solo in eta’ adulta…. posso dire con assoluta certezza che un po tutti abbiamo voluto essere Sabrina nel video di Boys almeno una volta: l’arrizzaca**i per antonomasia. E sa che c’e’? anche la canzoncina non era mica male…veh?

Buon compleanno Sabrina.
We love you.

Ogni bene,
Igor� xxx

ps se siete arrivati fino a qui…. Afraid To LOve