Archivi tag: Sanremo

NUOVO SINGOLO PER (IVANA) SPAGNA : BABY DON’T GO

SPAGNA BABY DON'T GO BANNER

Quando quasi un anno fa intervistai Ivana Spagna (qui l’intervista) ci disse che sperava do fare un album entro il Natale 2014… con un po’ di ritardo ecco arrivare il nuovo singolo, sempre con etichetta Off Limits.

Dalla Previw le premesse ci son tutte per un nuovo pezzo tutto dance. Non è data sapere data d’uscita precisa ma per il momento doniamo accontentarci di un non precisato Coming Soon..

SPAGNA BABY DON'T GO COPERTINA

 

#SANREMO2015: RECENSIONE E PAGELLE SERATA FINALE

sanremo 2015 logoIn attesa di questa finale come un bambino che aspetta il suo turno alle giostre… finalmente ci siamo! Oggi sapremo chi vincerà questa edizione del Festivàl della Canzone Italiana.

Iniziamo la finale con l’ospitatea del cast di Romeo E Gilietta. Mi fa piacere vedere che Davide “Er Caldaia” di X factor è sempre in forma…

Viene presentato da Ceccetto il premio per il miglior testo per le Nuove Proposte: a sorpresa vince Kaligola che sembra veramente un pulcino bagnato e spaesato su quel palco.

Ore 21. Voi penserete, si inizia con la gara?! Sbagliate! E’ ora di ospitare i ragazzi di Braccialetti Rossi 2! Credo che io possa andare a fare un pit-stop al bagno senza il rischio di perdermi nulla!

Apre ufficialmente la finale la PFM con la Banda dell’Esercito. Ok….tutto molto bello..ma quando inizia la gara??!!

21.16 inizia la gara.

Marco Masini: Che Giorno E’

IL crescendo musicale è veramente bello. Ripeto per l’ennesima volta che non mii sarei mai aspettato una canzone così bella da lui.  Voto Finale: 9 (stabile)

Nina Zilli – Sola

Basta ho deciso: canzone brutta, pallosa e scontata Voto Finale: 2 (in calo) 

Chiara – Straordinario

Una di quelle canzoni che apprezzi ad ogni ascolto come al primo. Voto Finale: 8 (stabile)

Dear Jack: Il mondo esplode 

già mi hanno annoiato Voto: 3,5 (se Sanremo fosse durato un altro giorno si trovavano con uno zero)

Ospite ora una coppia che è sposata da 65 anni. Li amo.

Malika Ayane: Adesso è qui

Più l’ascolto più mi emoziona.. Voto Finale: 8 (in crescita )

Ospite Gianna Nannini che è e rimane La Grande Gianna Nannini…che dopo aver bevuto dell’acqua sbaglia DUE VOLTE l’attacco del coro de Se Nell’Anima. Acqua…siamo sicuri che fosse acqua?! ;)

Nek – Fatti avanti amore

Sono ufficialmente un fan di Nek. Questa canzone mi fomenta troppo. Voto Finale: 10 e lode 

Ospite Panariello che imita Renato Zero e a me fa sempre tanto ridere questa imitazione!

Il Volo – Grande Amore

Perfetta. La mia canzone di questo Sanremo 2015…contro ogni mia previsione. Voto Finale: 10 e lode perché oltre quello non posso andare)

Annalisa – Una Finestra fra le stelle 

.Come costruire una carriera longeva Voto Finale: 8 (pieno e meritato)

Ospite Ed Sheeran. Bravissimo….anche se a me non fa impazzire.

Alex Britti – Un attimo Importante

Il limite di questa canzone è quello di non regalare nuove emozioni ad ogni ascolto  Voto Finale: 6,5 (leggero calo)

Irene Grandi – Un Vento Senza nome

ad ogni ascolto è una nuova emozione. bellissima Voto Finale: 10 (ha decisamente fatto il suo lavoro emozionale ).

Lorenzo Fragola: Siamo Uguali

L’orecchiabilità di questa canzone inizia a fare il suo effetto. Voto Finale: 6 (alla fine alla sufficienza ci è arrivato) 

Bianca Atzei: Il solo al mondo

NON.CE.LA.POSSO.FARE. . Voto finale: 3 (E MI SENTO GENEROSO)

Moreno: Oggi ti parlo così 

Ho deciso: non si può ascoltare. Voto Finale: 4, (torniamo al voto iniziale)

Gianluca Grignani – Sogni Infranti

Basta non ascoltarla dal vivo…. Voto Finale: 6,5 (leggera crescita…grazie a Spotify ;) )

Grazia Di Michele/ Platinette: Io Sono Una Finestra,

inizio a comprenderla…ma mammina mia quanto stonano! . Voto: 5 (in leggera ripresa)

Nesli: Buona Fortuna Amore

ho già detto tutto quello che dovevo dire. Per me è no. Voto: 3 (e sto)

Ospite Will Smith che presenta il suo ultimo film. Non ho altro da aggiungere.

Al momento del classifica entra tutto in tilt per via di un errore che dava Nel al nono posto! Conti se potesse smadonerebbe.  Ma alla fine arriva la classifica donale:

04. Annalisa
05. Chiara
06. Masini
07. Dear Jack
08. Grignani
09. Nina Zilli e non Nek
10. Lorenzo Fragola (il flop del Festival)
11. Alex Britti
12. Irene Grandi
13. Nesli
14. BIanca Atzei
15. Moreno
16. Grazia di Michele/Coruzzi

Si riapre il telefoto per i tre rimanenti: Nek, Il Volo e Malika Ayane

Marta e Gianluca, da Zelig, e i loro speed date intrattengono durante questi minuti finali.

Ospite Enrico Ruggieri….

Miglior arrangiamento: Nek

Premio Mia Martini: Malika Ayane (che entra nel palco ma non viene neanche calcolata, LOL)

Premio della stampa Lucio Dalla: Nek

A questo punto Conti perde il controllo di tutto…è ovvio. Ecco il vero momento comico del festival.

Terza classificata Malika Ayane.

Secondo classificato Nek….

VINCONO IL 65ESIMO FESTIVAL DI SANREMO IL VOLO!!! La canzone che io ho amato dalla prima nota al primo ascolto! Conti…chiamami l’anno prossimo a scegliere le canzoni. Ho beccato 4 su 5 della top5!

Che dire di questa finale? lunghetta…ma quello si sa, capita sempre. Il ritorno del Nazional Popolare è solo l’inizio di un ritorno al passato? Al varietà? Ai reality? secondo me si. Gli ascolti e i consensi di questo festival, insieme ai gruppii d’ascolto, fanno presagire un ritorno alle case come punto di ritrovo (c’è crisi del resto) quindi: BEN TORNATO NAZIONAL POPOLARE.

Voto al 65esimo Festival Di Sanremo: 8

ASPETTANDO LA FINALE: #SANREMO2015 – LA MIA TOP5 E PRONOSTICO

sanremo 2015 logo

Ho ascoltato e riascoltato le canzoni di questo Festival anche e soprattutto in versione disco poiché tutti sappiamo come la versione pulita sia quella che poi rimane. Rispetto alle versioni Live IN Sanremo (che spesso vengono arricchite anche di arrangiamenti orchestrali altrimenti assenti nelle versioni Radio) ci sono state delle canzoni che su disco hanno reso molto di più (una su tutti quella di Grignani). Mi sembrava doveroso fare una top 5 delle canzoni che ho più amato di questo festival e una top 5 di quelle che io credo si piazzeranno. Vediamo se ci becco? ;) Bando alle cianche…

LA MIA TOP 5

  1. Il Volo
  2. Nek
  3. Irene Grandi
  4. Anna Tatangelo
  5. Marco Masini

PRONOSTICO TOP 5

  1. Il Volo
  2. Nek
  3. Marco Masini
  4. Malika Ayane
  5. Annalisa

Voi che ne pensate?

Staremo a vedere questa sera ;)

 

#SANREMO2015 : RECENSIONE E PAGELLE TERZA SERATA

sanremo 2015 logo

Dopo la noia della seconda serata non ero esattamente in attesa di questa terza…soprattutto considerando che sarebbe stata una serata di cover. Ma è uno sporco lavoro e qualcuno lo deve pur fare! Fuori ogni previsione riesco ad essere davanti la TV in tempo per l’inizio. Vediamo insieme come è andata.

GIOVANNI CACCAMO vs SERENA BRANCALE

Giovanni Caccamo – Ritornerò da te

La banalità fatta canzone. Voto: 5 

Serena Brancale – Galleggiare

Non capirò nulla di musica…ma che noia!!! Voto: 4

Vince Giovanni Caccamo…. strano, eh?

AMARA vs RAKELE

Amara – Credo

La classica canzone che fa fuco dire “bella, intensa”…io, anche qui, dico: che noia. Voto: 5

Rakele- Io non lo so cos’è l’amore

banalotta…ma almeno ha un senso sanremese. Voto: 6

Passa Amara (che nel frattempo si scopre essere Erika M di Amici)

Federico Piaciotti apre la serata ufficiale: un chitarrista/ tenore. David Zar è già al telefono. (che successivamente scopriremo essere anche un ex Gazosa…)

Raf: Rose Rosse

ma da quando Raf è diventato imbarazzante?! Un ubriaco al karaoke farebbe meglio con una base midi?! Voto: 2

Irene Grandi: Se Perdo Te

Arrangiamento pop-rock. Carina. Voto: 7

Moreno: Una Carezza In Un Pugno

più fastidioso di Moreno che reppa c’è solo Moreno che canta (e rovina) classici. Voto: 4

Anna Tatangelo_ Dio Come Ti amo

Bella e brava. E intensa. Tette e look da 10 e lode. Voto: 8

PASSA MORENO. Vabbè Maria, io esco!

maria io esco

I Soliti Idioti – E’ La Vita

I soliti idioti (cit). Voto: 2

Chiara – Il volto della vita

La dimostrazione che, come ad X Factor, con una bella canzone Chiara è imbattibile. Voto: 10 e lode.

Nesli – Mare Mare

partito benino…finito malissimo. Voto: 5

Nek- Se Telefonando

anche per lui un arrangiamento pop-rock. Carina. Nulla di più…fortunatamente ha una bella canzone in gara. Voto: 7

Luca e Paolo ospiti comici di oggi. Ora…già Siani e Pintus non hanno proprio fatto bella figura e loro non arrivano da grandi successi. Con l’inedito iniziale sui “morti famosi” non iniziano benissimo…continuano con qualche battuta simpatica ma nulla di che. Eppure un tempo erano così geniali.

Passa Nek. Non il mio preferito ma sono contento comunque.

Dear Jack . Io Che amo solo te

sempre gradevoli. Meglio del loro brano. Voto: 7

Grazie De Michele e Platinette 

Il Trash. Giuni Russo che si rivolta nella tomba. Tutto in questo momento. Ovviamente una parte di me ama. Voto: 5  ps voglio vedere come la De Michele giustificherà questa performance canora ad Amici…

Bianca Atzei- Ciao Amore Ciao

Povero Tenco…già ha sofferto abbastanza a Sanremo proprio con questa canzone. Voto: 3

Alex Britti – Io Mi fermo qui

Ti prego, fallo…fermati qui e il prima possibile! Voto: 4

Ospite Ferrero, presidente della Sampdoria. Uno che sembra un innesto di  Lillo e Greg.

Fanno una bella comparsata anche gli Spandau Ballet. Amo ora come allora.

Passano i Dear Jack.

Lorenzo Fragola: una città per cantare

Finalmente rivedo il Fragola che ho amato (ma sempre meno di Madh, sia chiaro) ad X factor. Bravo. Voto: 8

Il Volo: Ancora

meno male che hanno una bellissima canzone in gara. Voto: 4,5

Momento divertentissimo con Arisa che ammette candidamente di aver non si sa quale medicina che la far star meglio “e che consigli a tutti”. Arisa decisamente stravince il confronto con Emma e quell’altra lì.

Annalisa – Ti sento

Fenomenale. Riuscire a reggere il confronto con la Ruggero era quasi impossibile. Voto: 10 e lode. .

Lara Fabian – Sto Male

Tale E Quale a Dalidà. Voto: 6

Tornano Luca e Paolo in un siparietto sui diritti gay. No comment.

Passano il turno Il Volo. Assolutamente in disaccordo con il televoto!

Gianluca Grignani . Vedrai Vedrai

Temevo. Ma interpretazione bella e intensa. Una delle mie canoni preferite di sempre ben omaggiata. Voto: 9

Nina Zilli – Se bruciasse la città

compitino ben svolto. Voto: 7

Emma dichiara che ha sbagliato, doveva andare a Sanremo come cantante e non come presentatrice. E noi tutti concordiamo.

Malika Ayane – Vivere

noiosetta… Voto: 5

Marco Masini – Sarà Per Te

bell’omaggio a Nuti. Sentito e commovente. Voto: 8

Passa Masini. Ora i cinque che hanno passato il turno si sfideranno per la fase finale.

Prima della proclamazione del vincitore della serata cover, l’usuale collegamento con la sala stampa e Rocco tanica che, ad essere onesto, inizio a riapprezzare. Sarà che è l’unica cosa di politicamente scorretto (insieme al medico d’Arisa) del festival.

Vince la serata cover NEK. Non la mia preferita ma meritata. Nek mi sembra che sia tornato in splendida forma.

Questa terza puntata è stata sicuramente migliore della seconda secondo tanti punti di vista: c’era più leggerezza e la presenza di qualche imprevisto (vedi voce Arisa) che ha reso anche il tutto più umano. Sicuramente una serata per stemperare anch le tensioni da festival per chi la kermesse la organizza. Voto terza serata: 7

pagella terza serata sanremo

…A VOLTE RITORNANO: SYRIA – E’ TUTTO CHIARO

…e proprio mentre stavo andando a dormire, arriva una bella notizia musicale: il ritorno di Syria. Cantante troppo spesso bistrattata ma che ha, a mio modesto parere, un catalogo musicale niente male che spazia dalla sanremese Non Ci Sto alla più indi Canzone D’Odio. In mezzo c’è, fatto sempre sin modo ponderato, tanta ma tanta musica e sperimentazione.

Dalla preview questo nuovo brano sembra respirare un po’ l’aria del progetto Airys di qualche anno fa dal sapore tutto pop elettronico.

Bentornata Celcila… sentivo la tua mancanza.

#SANREMO2014 : SERATA FINALE – PAGELLE, COMMENTI E RIFLESSIONI…E CLASSIFICA FINALE

1904175_10152035399551156_1762666147_n

Ultima serata del 64imo Festival di Sanremo. E come vedete dalla foto io ero pronto in azione a non farmi scappare neanche un minuto.

Come ormai sanno anche i muri ha vinto Arisa con Controvento. Ma se siete qui immagino vi vada di ripercorrere insieme l’ultima tappa di questa estenuante settimana;

Immancabile Pif e il suo Sanremo & Sanromolo, ultima puntata che vale di essere vista non solo per la sognar di 105 anni che dice “Le Gemelle Kessler? Ci sono ancora?!”.

0222_204342_Sanremo105

Un mito. Voto Finale per l’anteprima targata Pif: 7,5

Ormai, come di tradizione, l’inizio è solo un pretesto per l’ennesima marchetta di una fiction: a questo turno tocca aTerence Hill che, nei panni di Don Matteo, sposa Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.

0222_210313_Sanremo

Si inizia relativamente presto, considerati i tempi di questi giorni, con la gara. Ecco il primo cantante in gara:

Giuliano Palma – Così Lontano

0222_211400_Sanremo

Senza occhiali da sole la canzone è già più digeribile e lui meno “personaggio” e più interprete sembra più convincente… Voto Finale: 5

Noemi – Bagnati Dal Sole

0222_211604_Sanremo

Alla quinta giornata è inevitabile che ormai ci sia anche un giudizio viziato dalle versioni da disco; amo Noemi di per se e in questi giorni è sicuramente una di quelle che ho ascoltato maggiormente. La Scopelliti questa sera anche molto bella. Voto Finale: 8

Ron – Sing In The Rain

0222_212711_Sanremo

…dopo ieri sera, sentire questa canzone dalla voce di Ron lascia un po’ l’amaro in bocca…. Voto Finale: 5 (con raccomandazione)

Arisa – Controvento

0222_213153_Sanremo

In loop da due giorni. Meravigliosa. Voto Finale: 10

Francesco Sarcina – Il Tuo Sorriso

0222_213725_Sanremo_1

La canzone  ascoltata con l’idea che è la canzone di un padre scritta per il proprio figlio diventa speciale… Voto Finale: 8

A questo punto c’è un ospite (di ritorno): Maurizio Croda

0222_221112_Sanremo

Un monologo politico sull’Italia. Assolutamente fuori luogo. Non credo questo sia il palco giusto. anche noi meritiamo di svagarci con sana leggerezza. Sanremo NON dovrebbe mai trattare la politica, specialmente con opinioni del tutto personali.  Voto: 1

Fortunatamente si torna con la gara.

Perturbazione – L’unica

0222_221929_Sanremo

Bella, allegra, ben interpretata. Voto Finale: 9, 5

GIusy Ferreri – Ti Porto A Cena Con Me

0222_222557_Sanremo

Il mio amore per questa canzone è durato come un gatto in tangenziale. Voto Finale: 6

Francesco Renga – Vivendo Adesso

0222_223129_Sanremo

La canzone sanremese per antonomasia. Bella ma a volte sembra che sia stata costruita forzatamente su una formula perfetta per Sanremo. Voto Finale: 7,5

Un altro ospite musicale, questa volta è il turno di Ligabue che torna sul palco dopo la prima apparizione di martedì.

0222_230114_Sanremo

Non so dirvi come è stato perché ho girato. Un po’ come era successo con Claudio Baglioni, Ligabue non incontra i miei gusti musicali: mi sembra che faccia sempre le stesse due canzoni cambiano i testi. Per carità, lo trovo simpaticissimo e anche un bell’uomo…ma la sua musica non mi trasmette nulla (SCUSA MICHELA!!!). Una cosa non mi è andata proprio giù, quando Fazio ha ringraziato Luciano per essere andato a Sanremo in onore della loro amicizia. Ecco…se fosse stato veramente un amico sarebbe andato in gara e non come superopsite. A casa mia questa si chiama marchetta e non prova d’amicizia. Per quanto mi riguarda, se sei italiano e vuoi il palco e l’audinece di Sanremo….vai in gara altrimenti vai al Festivalbar o come lo chiamano ora. 

Torniamo alla gara che è meglio…e lo facciamo con la rivelazione di quest’anno:

Renzo Rubino – Ora

0222_231137_Sanremo

L’altra canzone era sicuramente una spanna sopra, ma anche questa ha il suo (grande) perché. Voto Finale: 8

Antonella Ruggiero – Da Lontano

0222_231704_Sanremo

Può e deve fare di meglio. Voto Finale 5,5

Raphel Gualazzi & The Bloody Beetroots – Liberi O No

0222_232324_Sanremo

Diciamo che dopo l’effetto sorpresa della prima serata e una somiglianza con Lasciami Libere le Mani di Gerardina Trovato (al tempo anche lei sotto contratto Sugar di Caterina Caselli), l’amore per questo brano è un po’ scemato. Voto Finale : 7

Cristiano De Andrè – Il Cielo è vuoto.

0222_233002_Sanremo

Più convinto ma non a sufficienza per convincermi a comprare il suo album. Voto Finale: 5,5

Frenkie Hi-NRG – Pedala

0222_233615_Sanremo

Questa canzone non la tollero. Voto Finale: 3

Gradita ospite sul palco Claudia Cardinale, stupenda e con un sorriso capace ancora di illuminare anche le anime più buie. La vera bellezza…

0222_234221_Sanremo

La Cardinale legge (ma non consegna, visto che non c’era ombra di premi….bah) i vincitori dei premi speciali:

  • Premio Lucio Dalla Sala Stampa ai perturbazione
  • Premio Mia Martini a Cristiano De Andrè

Poi dicono che sul palco ci sia stato Stromae…

0223_000014_Sanremo

…a me sembrava di rivedere Gigi Sabani che imitava Adriano Celentano… Grazie Fazio anche per questi stupendi ospiti internazionali….Grazie di cuore…

…si è esibito anche Riccardo Sinigallia

0223_000624_Sanremo

L’ex dei Toromancino,come sapete, è stato squalificato per aver interpretato già qualche mese fa in pubblico la sua canzone. Meglio per lui…questo incidente d percorso gli ha dato più visibilità di quella che avrebbe potuto fare.

A questo punto si presentano i primi tre classificati ma non senza gli speciali divertenti Premi Littizzetto:

Premio Frangetta  a Noemi,  etc premio speciale a Renga Non C’e’ Mutanda Che Tenga!

Primi tre classificati sono dunque: Renzo Rubino, Raphael Gualazzi e Arisa. Grande escluso Francesco Renga. I tre si sfideranno nuovamente al telefoto.

Tanto per ammazzare il tempo…le otto nuove proposte ci ripropongono pezzi dei loro brani. A questo punto abbiamo tutti paura che Fazio faccia ricantare tutti…le canzoni finaliste, quelli esclusi…quelli dell’anno scorso… anche la Littizzetto, stremata, si siede a terra dichiarando di non farcela più e che i piedi non reggono. Meno male che siamo così fortunati da poter risentire anche Rocco Hunt….

A questo punto ce l’abbiamo fatta e questa lunga agonia sembra terminata….ma, dopo tanto attesa l’unico momento REALMENTE atteso viene rovinato dal profilo twtter del Corriere della sera che, in anticipo riaperto a tutti, ci informa che a vincere è Arisa.

BhHgUr9IgAAEcPL

Ovviamente contentissimo per Arisa…ma l’amaro in bocca rimane per l’embargo tradito….

Mi ha fatto molto ridere la mancata reazione d’entusiasmo di Arisa con relativo autocommento di essa: “Non vi meravigliate, io non mi scompongo”

Questo slideshow richiede JavaScript.

ma vi ricordate del sipario che ha stentato ad alzarsi la prima serata? Mai segnale fu così premonitore…

Riassumendo questo Sanremo 2014:  Mai Na Goia.

AGGIORNAMENTO: Finalmente si conosce la classifica finale!!!

1) Arisa

2) Rapahel Gualazza

3) Renzo Rubino

04. Francesco Renga
05. Noemi
06. Perturbazione
07. Cristiano De Andrè
08. Frankie Hi-Nrg
09. Giusy Ferreri
10. Francesco Sarcina
11. Giuliano Palma
12. Antonella Ruggiero
13. Ron

#SANREMO2014 – QUARTA PUNTATA: NIENTE PAGELLE, NIENTE CLASSIFICHE…SOLO RIFLESSIONI.

sanremo2014

 

Ormai la quarta serata del festival sembra più un pretesto acchiappa ascolti che il Festival Di Sanremo. Se nel 2011 per me aveva senso fare una serata dedicata ai 150 anni dell’unione d’Italia, quelle a seguire sono state tutte serate forzate, che, con un pretesto celebrativo, quasi sembrano voler rinnegare gli sfarzi del Sanremo che fu. Lo spiega bene, involontariamente, proprio Fabio Fazio ieri sera che, introducendoci la serata dedicata ai grandi cantautori italiani, ci tiene a sottolineare (più o meno queste le sue parole) “Sanremo è Sanremo ma a Sanremo c’è anche il Club Tenco  che da spazio alla sperimentazione musicale, ai cantautori che è quello che ci piace tanto”. Mai frase sul palco dell’Ariston mi è sembrata fuori luogo come questa, se volessi riassumere con un detto popolare un po’ mi viene in mente “mai sputare nel piatto in cui mangi”.

Prima di continuare con la mia riflessione, ci tengo a fare qualche precisazione: la serata di ieri sera è stata, fino ad ora, la più riuscita delle quattro, ben strutturata, ben organizzata e veramente sentita. Il che non è affatto una cosa positiva per il Festivàl. Fabio Fazio dimostra di essere quindi un ottimo narratore di musica d’autore dimenticandosi però che non tutti hanno voglia di essere eruditi  ma che per molti spettatori Sanremo è solo un pretesto per svagarsi una settimana e pensare esclusivamente a quanto è bella la rima amore-cuore.

Che Tempo Che Fa è un ottimo programma di successo perfetto per il suo pubblico che difficilmente può ormai trovarne uno nuovo;  chi non conosce Fazio e Lucanina e i loro teatrini? Dopo molti anni se c’è qualcuno che non li ha mai visti all’opera è perché non guarda la TV. Perché dobbiamo essere noi popolo di Sanremo, che chiede almeno i fiori sul palco, quelli a doversi avvicinare forzatamente a un mondo che non ci appartiene e non il contrario? Non è quel mondo ad essere ospite nel nostro? Perché Sanremo non deve essere qualcosa che incontra il nostro gusto? Chi ha deciso che una qualsiasi canzone di Marcella Bella non valga tanto quanto, se non di più, di una canzone di Cristiano De Andrè?

Io, francamente, mi sono un po’ desolatamente stancato di questo snobismo nei confronto del Nazional.popolare: è tanto fuori luogo quello di voler sentire provenire dall’Ariston una canzone scritta da uno degli autori italiani più importanti della musica italiana, Cristiano Malgioglio?

Bisogna saper apprezzare tutta la musica e non essere snob di fronte al gusto altrui e in questi due anni, io che pago il canone, non mi sono sentito ne coccolato né apprezzato…anzi.

Continuo a precisare una cosa, ieri sera è stata una serata bellissima e piena di emozioni: io personalmente sono una grande estimatore di Gino Paoli che ritengo essere la vera definizione di cantautore: una persona che riesce a mettere in musica i suoi sentimenti e a cantarli come si deve senza strafare mai; magico il suo tributo di ieri ricordando due grandi della scuola genovese Luigi Tenco e Umberto Bindi, spesso dimenticato che ha pagato a caro prezzo quello di essere stato sempre e solo se stesso in un Italia bigotta e crudele.

Un altro momento che ha emozionato è sicuramente l’omaggio di Ron a Lucio Dalla, momento che ha sottolineato come le due canzoni portate in concorso da Ron non siano né rappresentative della sua grandiosa discografia né rendano giustizia alla sua carriera.

Ieri sera c’è stata anche la finale dei giovani con Zibba, che nel corso dei giorni ho iniziato ad apprezzare molto, viciniore dei premi Mia Martini e Lucio Dalla. Ma il trionfatore di questa categoria è stato Rocco Hunt, vittoria annunciata con lo stesso entusiasmo con il quale io ho appreso la notizia: nullo.

Come concludere tutto ciò? Credo che questo mio tweed racchiuda bene tutto il mio pensiero.

Schermata 02-2456711 alle 16.03.44

 

Questa sera ci sarà la fnale e domani tornerà il mio pagellino.

Se avete voglia di commentario con me , il mio profilo twitter è questo: https://twitter.com/DiscoIgor

#SANREMO2014. PAGELLE, RIFLESSIONI E CLASSIFICHE TERZA SERATA.

1012285_10201503359887483_1204947054_n

Bentornati al terzo appuntamento con la mia personalissima recensione del 64imo Festival di Sanremo. Andiamo a ripercorrere le tappe fondamentali della serata di ieri sera.

Confermo il giudizio di ieri sera su Sanremo & Sanromolo, l’anteprima targata Pif: il  conduttore televisivo/ autore televisivo/ regista/ scrittore siciliano ha preso completamente in pugno la situazione facendo vedere a pubblico sia quello che normalmente non vede del festival (comparse comprese che scopriamo servono a prendere il posto di qualcuno delle prime 10 file nel caso ci sia un buco in sala) che il divertente siparietto con Gianfranco Agus che, grazie a Pif, finalmente può assistere al suo primo festival in sala e direttamente dalla prima fila. Molto divertente vedere chi è il pubblico pagante di Sanremo. Voto: 8

agus-620x350

Si inizia quindi con la musica, ma Fazio Style che con la sua faccia tutta compiaciuta apre la terza serata con un ricordo e un omaggio allo scomparso direttore d’orchestra Claudio Abbado. Personalmente trovo questo tributo un po’ fuori collocamento.

sanremo-2014-terza-serata-d-620x350

Io personalmente lo avrei inserito più tardi: messo all’inizio rischia solo di far annoiare i telespettatori, perché si sa, la musica classica non è per tutti…neanche se proposta in prima serata su Rai 1. Anzi.

Ma entriamo subito nel vivo della gara:

  • Renzo Rubino – Ora

sanremo-2014-terza-serata-l-620x350

Confermo il giudizio della seconda serata, Rubino si merita a pieni voti il ruolo di big e dimostra di riuscire a sfornare sempre canzoni che possano essere apprezzate sia da un orecchio profano come il nostro che quello “elitario” della critica. Voto: 8

  • Gisy Ferreri – Ti porto a cena con me

sanremo-2014-terza-serata-k-620x350

Più rilassata della serata di debutto.  Una di quelle canzoni che ti colpiscono agli ascolti successivi. Voto: 7

  • Frenkie Hi-NRG – Pedala

sanremo-2014-terza-serata-m

Imbarazzantemente brutta. Voto: 3

  • Raphael Gualazzi con Bloody Beetroots – Liberi o no

sanremo-2014-terza-serata-n

Performance vocalmente meno convincente rispetto alla prima serata. Il pezzo comunque c’è e sarà un sicuro successo di vendita. Voto: 7

  • Cristiano De André – Il cielo è vuoto

sanremo-2014-terza-serata-o-620x350

Non è il capolavoro che volevano farci credere alla vigilia. Ne questa ne quella che non è passata. Anche lui meno nervoso rispetto al debutto. I suoi estimatori sicuramente ne sono molto soddisfatti. Voto: 5,5

A questo punto la gara viene interrotta dal monologo sulla bellezza (eh già…questi continuano…) di Luciana Littizzetto. Un monologo bipolare direi, a tratti molto bello ma allo stesso tempo a tratti scontato e patetico; tra le altre cose giurerei di aver sentito parte di quel monologo già in un’altra occasione. Però su un paio di cose dette dovremmo essere tutti concordi:

La bellezza non ha niente a che fare con la perfezione e la normalità!

Ognuno è bello a modo proprio ed è la normalità. Tutti siamo diversi. Un mondo di uguali è l’incubo totalitario come il nazismo che ammazzava i deboli e i diversi.

Finito il monologo, a rafforzare le parole entra  Dergin Tokmak che si esibisce in un bel ballo con l’ausilio delle sue stampelle.

Ma il ripristino della gara è lontana, infatti Fabio Caroli parla della bellezza secondo Van Gogh ma quando Fazio riprende la parole ecco che viene interrotto da una persona in sala che protesta sull’allungamento del brodo e vuole solo le canzoni in gara e la musica…e inizia a cantare…e viene buttato fuori…e il buttafuori inizia a cantare…e altra gente inizia a cantare…e a quel punto capisci che era tutta una finta protesta organizzata per far capire che quella della prima sera non lo era… e io, un po’, mi sento morire dentro. Perché al finto protestante un po’ ci avevo creduto.

Finalmente si torna cantare:

  • Francesco Sarcina – Nel tuo sorriso

sanremo-2014-terza-serata-v-620x350

Sempre più credibile. Canzone dal sapore, odore e respiro sanremese. Molto convincente. Voto: 7,5

  • Perturbazione – L’Unica

sanremo-2014-terza-serata-x

Indubbiamente tra le mie preferite di questo festival. Amo la melodia, la voce del cantante…etc. Voto: 8,5

  • Francesco Renga – Vivendo adesso

sanremo-2014-terza-serata-y-620x349

Perfetta per Sanremo. In odor di vittoria…ma… Voto:7

  • Riccardo Sinigallia – Prima di andare via

sanremo-2014-terza-serata-w-620x350

Una di quelle canzoni che pià l’ascolto e meno mi convince. Voto: 6

E’ il momento di un ospite che ha senso: un uomo è storia della radio, della televisione e che ha lasciato il segno con la sua partecipazione a Sanremo con Il Clarinetto: RENZO ARBORE

renzo-arbore-sanremo-2014-620x350

Colore di fondotinta e di tinta a parte, è stata un’ospitata come ce ne vorrebbero: celebrativa ma allegra, briosa…piena di vita! Vi consiglio di recuperarla. Voto: 9

Si torna alla gara:

  • Noemi – Bagnati dal sole

terza-serata-sanremo-2013-c-620x350

Non riesce a decollare come dovrebbe e vorrebbe. Peccato. La versione da disco è molto bella.. Voto: 7

  • Antonella Ruggiero – Da lontano

terza-serata-sanremo-2013-d-620x350

Canzone che con gli ascolti successivi diventa sempre più “tua”. Voto: 6,5

  • Arisa – Controvento

terza-serata-sanremo-2013-e-620x348

La cosa delle due canzoni mi aveva distratto…e mi era sfuggita la vera bellezza di questa canzone. Forse la più bella tra quelle finaliste e Arisa da delusione passa in un batter d’occhio in possibile vincitrice. Voto: 9,5

  • Ron – Sing in the rain

terza-serata-sanremo-2013-f-620x350

no, amo Ron ma questa già mi ha stufato. Voto: 5

  • Giuliano Palma – Così lontano

terza-serata-sanremo-2013-h

Canzone inutile. Categoria Vorrei Ma Non Posso. Occhiali rimuovere IMMEDIATAMENTE. Voto: 4,5

Un po’ di ospiti tanto per rendere quasi impossibile riuscire ad arrivare in fondo e ascoltare i giovani e sapere la classifica finale: Luca Parmitano, Damien Rice (ospite giusto all’orario sbagliato)…

Mezzanotte e mezzo, finalmente le nuove proposte:

Rocco Hunt – Nu Juorno Buono (voto 4)Veronica De Simone – Nuvole (voto:5,5), The Niro – 1969 (voto: 5), Vadim – La modernità (voto: 2)

Decisamente inferiori alla qualità di sieri sera. Passano Rocco Hunt e The Niro. Veronica De Simone, proveniente da The Voice, meritava una canzone più incisiva.

Ma ecco la classifica del telefoto finale valida per il 25% per il raggiungimento della vittoria:

1 Francesco Renga
2 Arisa
3 Renzo Rubino
4 Perturbazione
5 Raphael Gualazzi
6 Cristiano De Andrè
7 Giusy Ferreri
8 Antonella Ruggiero
9 Noemi
10 Riccardo Sinigallia
11 Francesco Sarcina
12 Giuliano Palma
13 Ron
14 Frankie Hi-Nrg

A me sembra una classifica condivisibile da parte del pubblico, comprese la comprensibile delusione per Noemi.

Riassumendo ecco la mia classifica:

1 Arisa
2 Perturbazione
3 Renzo Rubino
4 Francesco Sarcina
5 Raphael Gualazzi
6 Noemi
7 Giusy Ferreri
8 Francesco Renga
9 Antonella Ruggiero
10 Riccardo Sinigallia
11 Cristiano De Andrè
12  Ron
13 Giuliano Palma
14 Frankie Hi-Nrg

Se viete divertiti nel leggere questa recensione vi aspetto su twitter questa sera per commentare insieme la quarta puntata: https://twitter.com/DiscoIgor

 

#SANREMO2014 : PAGELLE E RIFLESSIONI SECONDA SERATA

big_sanremo_2014-320x376

Stoico come pochi, anche per questa seconda serata sono rimasto incollato davanti alla TV (tranne per una decina di minuti, ma lo scoprirete dopo..) per poter fare questo blog. Andiamo insieme a ripercorrere insieme quindi cosa è successo.

Sanremo & Sanromolo, l’anteprima condotta da Pif: questa seconda puntata è andata decisamente meglio, un Pif che sapeva di Pif nel linguaggio e nei contenuti. Confido in questa tenuta di qualità. Voto: 7

Il programma  vero e proprio si apre con una grande, grossa, grassa marketta:

santamria-legge-620x350

con il pretesto dell’edizione celebrativa dei 60 anni della RAI, si ricorda il maestro elementare Alberto Manzi che, guarda caso è anche al centro della nuova fiction di prossima partenza targata RAI.

Inizia lo spettacolo e le prime ospiti sono le Gemelle Kesller che con i loro 78 anni “ancora je l’ammollano”…

Sanremo Festival

peccato venire poi raggiunte da una fuori luogo Luciana Littizzetto…

canta1-620x350

La prima vera novità di questa serata è che si inizia subito con la gara

Primo ascolto Francesco Renga – A un isolato da te. 

Un Renga un po’ sottotono con una canzone giusto sopra la sufficienza. Voto: 6,5

Primo ascolto Francesco Renga –  Vivendo adesso.

Il brano forse più atteso di questo Festival grazie alla firma di Elisa. Un brano pieno, ricco di sonorità. Podio garantito. Voto: 8

Sanremo Festival

Passa, come prevedibile, Vivendo Adesso.

Riassumendo: Renga quando torna lo fa solo se sa di poter vincere.

Si continua con la gara.

Primo ascolto Giuliano Palma – Così lontano. 

Scritta da Nina Zilli, la canzone non riesce a scrollarsi di dosso la sua autrice. Non ci siamo. Voto: 4,5

Primo ascolto Giuliano Palma – Un bacio crudele. 

La situazione non migliora. Voto: 4,5 

Sanremo Festival

 

Passa, prevedibilmente, il brano della Zilli.

Riassumendo: Gli occhiali da sole neri sul palco se li può permettere solo Loredana Bertè, tutti gli altri sono fuori luogo.

Fazio e Lucianina si lasciano andare ad una nuova pipa sulla bellezza; che qualcuno gli dica che non ci interessava la prima volta,…figuriamoci la seconda, Speriamo che non ci sia il tre…

Torniamo alla gara ed è il  turno della mia preferita alla vigilia (tra noi Scopelliti ci capiamo).

Primo ascolto Noemi – Un uomo è un albero

Un po’ perplesso per il look, ascolto deluso questa sua interpretazione di un brano “carino”. E per Noemi “carino” non è abbastanza. Voto: 6,5

Primo ascolto Noemi –  Bagnati dal sole. 

Qui riconosco la mia Noemi, piena di energia e che trasmette ogni singola parola e emozione. Voto: 8,5

noemi-entra-620x350

 

Fortunatamente vince la seconda canzone.

Riassumendo: più che altro è un consiglio da parte di uno Scopelliti che è stato 8 anni a Londra: NON FARTI TAGLIARE MAI I CAPELLI A SOHO O CAMDEN TOWN!!!!

Inspiegabilmente continuiamo con la gara… E’ il turno di colui che l’anno scorso tanto mi era piaciuto tra i giovani:

Primo ascolto Renzo Rubino – Ora.

Rubino non delude mai. Può fare di meglio…ma non delude mai.  Voto: 7,5

Primo ascolto Renzo Rubino – Per sempre e poi basta

La canzone più bella del Festival interpretata in modo magistrale. Voto: 9

renzo-rubino1-620x350

 

A passare è, inspiegabilmente – seppur bella- Ora. Con Per Sempre E Poi Basta avrebbe potuto vincere grazie al secondo ascolto etc…

Riassumendo: Renzo Rubino si merita a pieni voti il posto tra i big.

Una gradita presenza sul paco, una di quelle che ogni parola del sottoscritto sarebbe fuori luogo perché probabilmente non all’altezza: Franca Valeri…

franca-valeri4-620x350

che è riuscita a far tornare la migliore Littizzetto.

Si torna alla gara ed è il turno di uno dei miei cantautori preferiti:

Primo ascolto Ron – Un abbraccio unico.

Intensa, non la sua migliore ma perfettamente in stile Ron. Voto: 7,5

Primo ascolto Ron – Sing in the rain. 

Più orecchiabile, dal sapore country. Lui sa fare si meglio. Voto: 6,5

Seconda serata del 64esimo Festival della canzone italiana

 

Passa il country. Non vincerà.

Riassumendo: la voce di Ron rimane sempre magica.

A questo punto della serata c’è un ospite d’onore: CLAUDIO BAGLIORI

claudio-baglioni2-620x350

 

Allora, qui devo chiarire la mia posizione essendo questo il momento in cui ho ambiato canale (causando qualche diatriba su twitter). Il fatto che Claudio Baglioni sia una figura importantissima e storica della musica italiana non  si discute: sarebbe sciocco e fuori luogo farlo. Ma Claudio Baglioni non ha MAI incontrato il mio gusto personale e questo, vorrei che anche non venisse messo in discussione. Ognuno di noi dia il suo voto, il mio potete immaginarlo.

Torniamo alla gara:

Primo ascolto Riccardo Sinigallia – Prima di andare via

Canzone decente molto Tiromancino. Forse troppo. Voto: 6,5

Primo ascolto Riccardo Sinigallia – Una rigenerazione. 

Questo secondo brano è decisamente uno che merita un secondo, terzo etc ascolto. Voto: 7,5

Riccardo-Sinigallia-canta-Una-rigenerazione-620x350

 

Passa, con buona pace di tutti, la seconda.

Riassumendo: Solo e ben accompagnato.

Ultimo cantante in gara (ma non dimentichiamoci che ancora devono cantare le quattro nuove proposte…). Un debutto da solista molto atteso:

Primo ascolto Francesco Sarcina – Nel tuo sorriso

Un ottimo debutto da solista. Canzone che sicuramente aumenterà di gradimento con gli ascolti. Possibile podio. Voto: 8

Primo ascolto Francesco Sarcina – In questa città.

Meno convincente seppur orecchiabile. Voto: 6,5

Francesco-Sarcina-620x350

 

Il primo caso di selfie sul palco. Sarcina convince e il primo pezzo (quello da lui stesso votato) passa.

Riassumendo: Benvenuto.

Un nuovo ospite, Rufus Wainwright che alla vigilia aveva causato lo scontento dei Papaboys…ma a me, personalmente, ha solo rischiato d farmi addormentare.

Rufus-Wainwright-canta-620x350

Mezzanotte e diciassette, Fazio si mette comodo per iniziare la gara dei giovani:

fabio-in-vestaglia-620x350

Diodato, con Babilonia (voto 7) ;Filippo Graziani, con Le cose belle (Voto 8) ; Bianca, con Saprai (voto 3,5) e Zibba, con Senza di te (voto 6,5)

passano il turno Diodato e Zibba con buona pace di tutti.

abbraccio12-620x350

 

Riassumendo: meglio della prima puntata…ma questo non è Sanremo. Voto: 5,5

Se vi siete divertiti nel leggere questa mia recensione, potete commentare con me in diretta si twitter: questo il mio profilo:

 https://twitter.com/DiscoIgor

INTERVISTA A ROMINA FALCONI : CERTI SOGNI SI REALIZZANO…

romina 1

Di Romina Falconi me ne sono occupato a più riprese sul blog e dopo un lungo e piacevole corteggiamento (perché noi siamo all’antica) alla fine siamo riusciti a concretizzare un’intervista che era nell’aria da molto.

Non scrivo altro per non togliervi il piacere di leggervela da voi stessi :)

Ciaoooooo!!! Come va? Impegnatissima immagino….

Ciao Igor, finalmente! Impegnata ma contenta, è la prima volta in vita mia che mi sento rappresentata dalle mie canzoni. Lavoro con persone che vogliono osare e fare qualcosa di originale, questo momento è perfetto.

Certi Sogni Si Fanno si sta comportando benissimo su iTunes! Ti aspettavi questo riscontro?

romina falconi certi sogni si fanno cover copertina

Assolutamente no. Sono tornata bambina: questo è il mio Natale. L’idea era cercare di non assomigliare a nessuno. Mesi e mesi in studio di registrazione per trovare un “vestito” che mi calzasse bene. Sai, la verità è che io sono la signorina Silvani intrappolata nel corpo di una ragazza platino, non poteva essere facile trovare una soluzione. Se ho deciso solo adesso, dopo sette anni dal debutto, è perché volevo davvero non mentire mai a chi mi avrebbe ascoltato. Dopo tanto lavoro e tante idee, nel momento preciso dell’uscita dell’album a tutto pensi meno che di arrivare nella top di Itunes, voglio dire: siamo orfani di casa discografica per scelta, senza molti  santi in paradiso, siamo folli… Ma apprendo con piacere che siamo ascoltati e che non siamo affatto soli!

Ceri Sogni Si Fanno è il primo di tre EP che usciranno in questo 2014. Sono stati divisi con un criterio ben preciso?

Sì, c’è un criterio in questa divisione. Ho pensato: è meglio curare tutto per bene. Rimanere con i piedi per terra e dare il più possibile con i testi, i video, il look. Ho giocato a fare la fotografa: ogni EP immortala un momento preciso.  In “certi sogni si fanno” esce l’indole(io sono), le cose politicamente scorrette che direbbe una come me. Nel secondo EP le canzoni parleranno di sentimenti, di come si vive quando… (Io desidero), ci saranno situazioni comuni a tutti, questa volta descrivo ciò che mi circonda. Nel terso EP il rischio, (Io oso) sarà l’istinto che viene fuori, oseremo con arrangiamenti e testi particolari, sarà la sfida più accattivante perché userò temi molto noti ma trattati come farebbe appunto una di Torpignattara. In tutti e tre c’è una sincerità radicale. Da me non sentirai mai “cosa sarebbe giusto dire e fare” ma “cosa faccio e dico io che so essere un disastro”

Il primo singolo di questa nuova Romina è Il Mio Prossimo Amore. Come è nata questa canzone? E come mai proprio questa è stata scelta come singolo di lancio?

Il mio prossimo amore è nato grazie alla sindrome da infermierina che è dentro di me da anni (e che sto abbattendo piano piano)e a quel caterpillar sentimentale del mio ex.  Sapevo di uscire poco prima di San Valentino (l’unico San Valentino che seguo si chiama GARAVANI e nella vita fa lo stilista) come facevo a non uscire con Il mio prossimo amore? A volte certe canzoni si fanno notare da sé…

Quando chiamai l’anno scorso ad Xtra Factor criticai Morgan per aver voluto stravolgere troppo il tuo io artistico ma allo stesso tempo credo ti abbia aperto a nuove idee sonore… cosa hai tenuto e cosa non hai hai esitato a lasciare di quei consigli?

Morgan mi ha insegnato che quando si osa non bisogna darsi troppi limiti, mi disse “voglio farti sperimentare”. Sai, X Factor è stata una bella esperienza ma non è un mondo reale, è come andare per un po’ all’isola che non c’è. Non può essere la chiave di tutto un posto che ti vede entrare come un pidocchietto e dopo un mese ti vede uscire con persone intorno che ti chiedono autografi! E’ un programma televisivo, non è lo studio 54 di Andy Warhol. Se ti si allineano i pianeti ok, ma se non va come avresti desiderato usala come esperienza e rimboccati le maniche perché i sacrifici da fare per la musica sono tutt’altro.

Parlando di Morgan, gli hai fatto sentire le nuove canzoni?

Non l’ho più sentito. Credo che se un giorno dovessi rincontrarlo lui sarebbe contento come me ma non sono una persona che cerca consensi dai mentori, non mi piace chiedere aiuto, so che è impegnato. L’unica persona a cui ho voluto far sentire tutto prima degli altri è stato Immanuel ma con lui c’è anche più complicità.

Cosa ti rimane di X factor? Lo rifaresti?

Lo rifarei ma non mi rifarei più “tosare”: quel taglio di capelli all’inizio mi è piaciuto tantissimo, poi quando i capelli sono cresciuti un po’ mi svegliavo con la testa come un ananas! Lo rifarei con lo stesso spirito, senza credere di cambiare chissà che cosa. Arisa, dolcissima, quando mi incontrava nel loft mi diceva: ”tu hai fatto più gavetta, sul palco sei una cosa e fuori un’altra, quando non sei sul palco devi apparire più sicura di te!” ma il punto è che una come me non riuscirebbe ad essere sicura di sé neanche dopo diciotto grappini e appena uscita dall’estetista; quando canto invece sembro un’altra: mi libero dal superfluo, non ho più timori. Mi fanno un po’ paura quelli sempre sicuri di se’. Mi hanno insegnato a non dare per scontato nulla.

Come ti dissi in quell’occasione, ti seguo dai tempi di Myspace (abitavo a Londra al tempo) quando un nostro amico in comune mi disse “Ascolta questa ragazza, l’amerai”. La canzone era Un Attimo. Con la frase “se non mi preghi non te la do” avevi vinto….

Grazie! Pensa un po’ “Un attimo” doveva essere una ghost track, una ciliegina sulla torta…

Sei andata in tour mondiale con Ramazzotti: che ricordi hai? Com’è lavorare con Eros?

Ero a casa, parcheggiata per via di un contratto orrendo. Lui è stato l’unico che mi ha fatto lavorare quel periodo, sia sul piano professionale che sul piano umano devo tantissimo ad Eros. Nonostante trent’anni di carriera e fama, è rimasto un ragazzo buono e lucido. Con lui parlo solo in dialetto romano, sapeva che non ero una corista professionista ma mi ha detto: “con la volontà imparerai”, crede nei giovani e non è da tutti. Ha capito l’essenza della mia follia e si divertiva a farmi gli scherzi. E’ bello avere Maestri che ti accettano così come sei e ci sono nonostante tutto.

Per la serie “nu se famo mai mancà nulla” hai prestato al voce anche ad un brano di Nesli. L0impressione è tutti tranne chi avrebbe dovuto ha creduto in te in questi anni….

Anche Nesli è stato un compagno di viaggio che mi ha insegnato tantissimo, in quegli anni faceva rap. E’ stato bello conoscere quel mondo così diverso dal mio! C’è un altro aneddoto: tre anni dopo, per il disco di Entics mi chiedono di fare un featuring (il brano è Il Mio Mixtape: Entics, Fabri Fibra ed io), arrivo in studio convinta di fare una parte cantata e Fibra mi dice: ”In questa canzone mi piacerebbe farti rappare”. Ed io: ”COOOSA? E chi ce l’ha il coraggio di rappare di fronte a voi?” poi è andata ma puoi immaginare che sorpresa!

Qualche mese fa ho intervistato Immanuel oltre ad avere solo belle parole per te aveva anticipato il duetto su Freak & Chic. Come vi siete incontrati? Come è nata la vostra collaborazione? Farà questa volta lui un’apparizione in uno dei tuoi EP?

Doveva uscire con Crash, è nata una collaborazione fantastica. In studio sono abbastanza veloce ma ricordo che quel giorno ci ho messo tanto a registrare le voci perché non la smettevo di ridere. Il bello di lavorare con personaggi tanto creativi e pronti a sperimentare cose nuove è proprio questo: il divertimento è assicurato. Quell’uomo ha un’intelligenza fuori dal comune, è unico ed il mio sogno è averlo nel mio prossimo ep. L’unico featuring che farei è con lui. Ho sempre amato le persone coraggiose.

Certo che su si te si può dire tutto tranne che che “una ex di un talent senza gavetta”. 

Di solito talent e gavetta non vanno insieme. Io non credevo neanche che mi pigliassero, il programma televisivo in se tende a dare luce soprattutto a quelli che io chiamo rispettosamente “fogli bianchi- territori inesplorati”, è come plasmare qualcosa dall’inizio. A me fa ancora strano essere arrivata fino a metà percorso. Non so descrivermi bene, l’unica cosa che so è che ho un modo tutto mio di vedere il mondo lì fuori, e un modo tutto mio per descriverlo. Tanti odiano i talent ma pensandoci bene un giovane oggi che altro può fare per mettersi in gioco? E’ come Sanremo, tutti criticano ma poi tutti ci andrebbero supervolentieri.

Ho letto sulla tua bio che il primo ad averti notato è stato Gigi Sabani. Che ricordo hai di lui? Di quell’esperienza?

gigisabani

Una volta ho cantato in un evento benefico e lui era uno degli ospiti d’onore. Lavorava molto e lo faceva nel modo giusto. Stava organizzando il suo tour, trovò interessante, tra una pausa e l’altra del suo show, inserire un intervento musicale. Io ed un altro ragazzo partimmo con lui in tournée. Ho dei ricordi bellissimi di Sabani.

Recentemente sei stata al Muccassassina, dove tornerai il 4 Marzo come special guest nella serata del Martedì Grasso. Come ti ha accolto il modo gayo? 

Schermata 02-2456707 alle 19.05.31

Devo dire che il Muccassassina mi ha sempre accolto a braccia aperte dai tempi di Sanremo, lo scorso venerdì io e l’organizzazione abbiamo pensato di fare un piccolo show a sopresa. Il mucca mi ha adottata e sarà bello cantare ancora lì. Non si dimentica mai chi ti fa del bene!

Visto che in questi giorni siamo in tema, come ti immagini il tuo prossimo Sanremo? E, se chiudi gli occhi e pensi a quel palco….che sentimento prevale?

Sanremo è immenso! Ricordo tutto come fosse ieri. Lo rifarei ma questa volta con il team che ho: Filippo Fornaciari che produce le mie canzoni, Jacopo Levantaci, il mio manager (che brutta parola manager, non trovi?) il mio migliore amico, ed i ragazzi che mi aiutano a spargere la voce come io non saprei mai fare (Parle&Dintorni, OneApp e Ma9promotion), con loro mi confronto su tutto, i video , le foto, i testi, le idee…

Ora ti saluto…e mi aspetto un video saluto su Instragram! :)

Sarai il mio prossimo #salutiachimivuolebene da instagram! Promesso!

Grazie Igor! Sei sempre il top! (La ragazza ha buon gusto, ndr)

Potete acquistare Certo Sogni Si Fanno su iTunes cliccando qui: https://itunes.apple.com/it/album/certi-sogni-si-fanno-ep/id799594089

Potete seguire Romina su Facebook cliccando qui, Twitter qui, Instagram qui e ovviamente il suo sito www.rominafalconi.it

L’EP è anche disponibile su Spotify

 

BUONGIORNO CON… RON & TOSCA – VORREI INCONTRARTI FRA CENT’ANNI

vorrei-incontrarti-fra-cent-anni_H184055_L

 

Oggi mi sono svegliato con questa canzone in testa che non credo abbia bisogno di presentazioni… Io credo che sia semplicemente stupenda!

Piccolo aneddoto: quando partecipò )per poi vincere) a Sanremo, io continuavo a dire ai miei amici che era una canzone bellissima dal testo bellissimo…. tutti mi prendevano in giro. Fatto sta che Strisci La Notizia poi scovò un sonetto si Shakespeare praticamente identico. Tiè! :p

Buona giornata a tutti e buon ascolto!

 

 

TOP OF THE POP-PE

SABRINA SALERNO TETTE HOT GIRL SPAGNA

Le tette. C’è qualcosa di magico ed ipnotico nelle tette.

E avete notato come anche se una sta mezza nuda ovunque, se le scappa la tetta di fuori in TV c’è un morboso “ohhh” che riconda l’incidente?

Vistando vari siti stranieri oggi mi sono imbattuto  in questo video che ritrae la cantante argentina LAURA MILLER alle prese con una cover dance di Si me dejas no vale di Julio Iglesias e una protesi mammaria un po’ troppo protagonista:

Ovviamente questo incidente non ha fatto altro che portarmi lontano con i ricordi e con il momento che rese la nostra SABRINONA un’icona mondiale:

…e come dimenticarci della tettina di PATSY KENSIT  a Sanremo durante un’esibizione di Will You Remember con gli Eight Wonder?

E la tetta delicatamente decorata sfoggiata da JANET JACSON durante il Superbowl del 2004? Come potersi dimenticare di cotanta finezza?

…e quando meno te l’aspetti eccoti, in prima serata una danzereccia ANNA TATANGELO che fa ballare un po’ tutto di se….

E per Par-condicio….un “piccolo” ricordo dello strappo dei pantaloni di Morgan durante X Factor 6…

MORGAN

Mi sono sfuggite altre tette musicali? Se si… fatevi avanti :)

INTERVISTA A VALERIO SCANU: “LA MIA FORZA SONO I MIEI FANS!”.

igor scopelliti e valerio scanu

 

 

Ciao Valerio! Grazie mille per la tua disponibilità! La prima domanda che vorrei porti riguarda la situazione con la EMI.

Ufficialmente ancora niente di certo. Sto chiudendo il contratto.

Pensi che ci sarà un Greatest Hits per sigillare la chiusura del contratto?

Assolutamente no, i Greatest Hits si fanno dopo tanti anni di successi.

Quindi il prossimo passo è metterti in proprio e autoprodurti?

Si, farò tutto in proprio come del resto ho già iniziato a fare con il live …And So This Is Christmas che non esce per la EMI ma con la mia società.

valerio scanu and so thi si christmas cover copertina

 

Parliamo di ...And So This Is Christmas, registrazione del tuo concerto di dicembre nel quale alterni brani tuoi con brani di Natale . Abbiamo una data precisa?

Non ancora…ma non manca molto.

Hai recentemente espresso su Facebook il desiderio di volerlo far diventare un avvenimento annuale:

Si mi piacerebbe fare questo concerto ogni anno perché recentemente, almeno che io non mi sia perso qualcosa, è una qualcosa che non ho visto fare a nessuno.

Nel concerto hai duettato con Ivana Spagna, che io adoro da sempre. Come mai lei? Preferisci la sua fase in inglese o in italiano?

Mi piace molto e non l’avrei invitata altrimenti. La preferisco nella sua fase italiana.

Perché sei troppo giovane! Io sono cresciuto con Easy Lady!

Eh si! Può essere!

In questi giorni invece sei in giro con un nuovo tour Live In Acustico, che sai ho apprezzato molto, ci sarà un CD live anche di questo?

Probabilmente no, forse del tour di questa estate. Poi ci sarà un nuovo disco di inediti ma ancora c’è molto da lavorare e non so cosa farò per promuoverlo.

Sempre per chiarire la situazione, il tuo sito non è aggiornato da un po’…

Valerioscanuofficial.com  lo ha la EMI che già non lo aggiornava al tempo, figurati adesso! Sicuramente appena chiuderemo il contratto dovranno darmi gli accessi. Poi c’è un altro sito, Valerioscanu.com che è gestito da alcuni miei parenti…ma anche lì ci sono delle piccole incomprensioni a riguardo.

Negli ultimi due CD i brani che chiudono gli album sono i due che, oltre al dare il nome al rispettivo lavoro,  ti vedono tra glia autori. Nel nuovo lavoro di inediti ci saranno pezzi scritti da te?

Forse, ma mi sento più in grado di fare qualcosa con i testi che con le musiche…

Hai anche un piano ormai! Non hai scuse per non comporre…

Tengo a precisare, e per favore riporta questa informazione bene, che il piano che mi è stato regalato dai miei fans per il compleanno – CHE ANCORA RINGRAZIO DI CUORE- non è ancora arrivato. Per ora ne ho  uno in comodato uso in attesa di quello “vero”. Per quanto riguarda il suonare, quando anni fa ho studiato musica ho imparato solo a suonare musica classica quindi mi viene meglio, almeno per il momento, suonare qualcosa tipo Chopin che Scanu!

Una cosa che ho notato è che molte delle tue canzoni che preferisco sono scritte da Luca Mattioni. Mi sembrano che siano quelle che canti con maggior trasporto…

Luca l’ho conosciuto tramite la EMI, una delle poche conoscenze intelligenti che mi ha fatto fare la mia casa discografico. Mi fa piacere che dici questo poiché sono in contatto proprio con lui per il prossimo disco. Sicuramente ce ne sarà una sua nel nuovo album…una canzone di svolta, però non ti dico ancora nient’altro…!

Che musica ascoltavi da piccolo?

Whitney Houston, Celine Dion, Mariah, Giorgia, Baroni…

Ho notato infatti che hai ricordato Alex nell’anniversario della sua morte, c’è una sua canzone alla quale sei più legato?

Un po’ tutte…anche se le più lente sono quelle che preferisco.

Ormai sai che sono un tuo groupie, quindi andando a informarmi ho visto che hai vinto Bravo Bravissimo! Che ricordo hai di Mike Bongiorno?

Super Top! (Fa un’imitazione di Virginia Raffaele, ndr)

Ti piace la Raffaele?

Io l’adoro…

Saresti perfetto per una sua imitazione!

Non lo so, non credo… io sono INIMITABILE ! (ride) Scherzi a parte… oltre a farsi due boccoli e dire “questo è Scanu” che altro potrebbe fare?

La tua atoironia è una cosa che un comico potrebbe saper cogliere! Io ti dico una cosa,è proprio l’autoironia che mi ha colpito maggiormente di te durante il concerto di Roma…

…ed infatti è anche quello che ha detto Platinette dopo essere venuto a vedermi a Milano…

Quindi vedi che tu non sei acido di natura! Solo quando vieni attaccato o viene invaso il tuo privato che rispondi in modo acido, ma un acido divertente…Prendiamo le tue litigate famose, per esempio…

Il fatto è che le mie litigate sono sempre state con gente che bene o male è acida quanto me, o meglio, QUASI quanto me, perché come me non ce ne sono…(ridacchiamo, ndr). Il fatto è che cerco di superare con la mia acidità e le mie risposte certa gente che notoriamente ne detiene il primato, quale per esempio la Lucarelli che più che fare satira con stronzate non riesce.

Bisognerebbe rispettare che tu, come altri, siate ancora giovani e il fatto che facciate un lavoro che vi espone non dovrebbe far dimenticare a gente adulta che avete il vostro percorso personale da fare…

Sono assolutamente d’accordo! Infatti se avessi dovuto dar retta ad alcuni sarebbe da un bel pezzo che avrei smesso di fare quello che faccio. Io trovo la mia forza nei miei fans che mi sostengono e ci sono sempre per me.

La tua situazione a volte mi ricorda quella di Cliff Richards in Inghilterra, amato dalle fedeli fans ma boicotatto da radio e case discografiche . Come mai secondo te non c’è questo desiderio di spingere un talentuoso giovane cantante?

Perché siamo tanti e siamo ancora in fase di sperimentazione. Quello che conta è nel lungo andare… Poi ognuno spinge il suo…. io non ho nessuno che mi spinge a parte me stesso e i miei fans! Anche i concerti di quest’estate me li produco da me perché fino all’anno scorso ho avuto solo gente che ci ha speculato, che con la scusa della crisi bisognava abbassare il compenso delle serate e poi ho scoperto che venivo venduto a molto di più di quello che mi veniva detto, allora ho deciso di fare tutto da solo creando una struttura anche migliore di quelle che ho avuto persino dopo aver vinto Sanremo, ma facendo in questo modo riesco a tagliare tanti costi di produzione inutili.

Ecco, Sanremo. Anche in quell’occasione sia nei tuoi confronti che in quelli di Per Tutte Le Volte Che… trovo ci sia stato un accanimento eccessivo; io quello che avevo visto era un giovane cantante con una bella voce, una faccia pulita che cantava una poesia musicata. Come te lo spieghi?

Io sto sul cazzo per il mio carattere, il fatto di alzare il sopracciglio, di non fare buon viso a cattivo gioco… questo irrita.

Ma se uno deve giudicare solo l’artista è molto riduttivo…

Può anche non piacere la canzone…

Quello senza dubbio…

Tra i giovani artisti uomini in questo momento, a parte Marco Mengoni, chi c’è?

Mengoni è molto bravo e ha uno straordinario successo…e ha una staff dietro che è interessato alla sua crescita artistica…

Poi c’è il nuovo che avanza, cioè i rappers…

*Alza sopracciglio*

Stai vedendo Amici?

No perché avevo il concerto in Svizzera, poi non sono stato invitato e quindi non l’ho potuto vedere neanche lì di persona! (ride).

Hai qualche consiglio da dare ai ragazzi?

Sinceramente no.

C’è un bel ricordo della tua esperienza ad Amici?

Tutto…

Una canzone in cui ti sei sentito veramente figo?

Tutte! (ride) …Listen…

Una canzone che hai trovato particolarmente difficile?

Nessuna tra quelle eseguite, ma una di quelle provate: “Bocca Di Rosa”.

Ogni anno provano a farla cantare a qualcuno…

…e poi nessuno la fa…!

Si è parlato tanto della tua liposuzione e so che vuoi chiarire alcune cose a riguardo.

Partendo dal presupposto che io non sono andato lì per parlare della mia liposuzione, sono stato invitato a questa trasmissione sulla chirurgia estetica, era a Roma, erano state invitate anche persone che non hanno fatto alcun intervento, credo, come ad esempio lo stilista Franco Ciambella. Siamo stati invitati per parlare, interagire in questo salotto. Ad un certo punto si parava di liposuzione…e sono intervenuto perché avevo la mia esperienza diretta da raccontare. Ora, siamo nel 2013 dove la maggior parte delle persone ha in corpo più botulino che neuroni, soprattutto quelli che non hanno fatto altro altro che parlarne – in tv, giornali e radio – e che insistono a dire che non hanno ritoccato nulla…io onestamente non ho problemi a dichiarare quello che faccio. Ripeto, sono stato invitato ad un salotto televisivo che trattava di chirurgia estetica, si parlava di interventi non riusciti e mi veniva da ridere, mi hanno chiesto come mai e io ho semplicemente raccontato la mia esperienza personale. Non capisco come mai tutte queste persone sono pronte a parlare di quante liposuzioni o interventi io abbia fatto ma negano l’evidenza che li riguarda. Io credo che ormai almeno il 90% delle persone abbia fatto almeno qualcosina…

Io appartengo al 10% allora…

Per scelta tua! Perché ce ne sarebbe da ritoccare!

BITCH! (RIDIAMO…)

Guarda, io ho fatto tutto quello che potevo per migliorarmi: la liposuzione, l’intervento agli occhi, ho tolto un’unghia incarnita…

E i denti? Hai dei denti bellissimi! Hai messo l’apparecchio?

No i denti sono naturali così e mai ci farò niente!

Anche i tuoi capelli hanno fatto spesso parlare. Come nasce la passione per i capelli?

E’ arte anche quella! Non lo faccio per soldi ma per passione; una mia amica mi ha insegnato tutto quello che so. Non nego che se mi dovesse capitare un’occasione di aprire un qualcosa un domani…magari insieme a questa mia amica…magari in centro…

Un piano B?

No… un piano parallelo, un investimento.

Che poi mi giunge voce che tu sia anche molto bravo.

Beh ormai sono sue anni che sperimento.

Proprio a questo riguardo c’è una domanda che ti voglio porre tra le cinque selezionate tra i lettori del mio blog. E’ una domanda che mi è stata, paradossalmente, fatta più volte…

domanda sara boccoli

 

Il segreto è nel senso antiorario (fa l’occhiolino)

 

domanda antonella prgetto non musicale

 

 

il progetto di cui parlavo è proprio quello con la mia amica

 

Abbiamo poi un disegnino per te, da parte di Francesca, vistala tua fobia da cerniere lampo dei pantaloni…

disegno francesca per patta pantaloni

 

Interessante (ride)…

 

domanda simona sogno:incubo

 

Nessun incubo…ancora vivo il sogno!

 

Schermata 04-2456400 alle 13.31.15

 

Non cambierei nulla del passato… Migliorerò il futuro…

 

 

 

domanda liz su califano

 

 

No, credo che per queste cose ci voglia l’invito. Io ho omaggiato Franco Califano quando era ancora vivo e trovo assurdi certi fenomeni post mortem. Ovviamente se mi dovessero chiamare per il concerto in suo onore ci andrei subito;  Io parlo delle radio che passano e celebrano solo ora “il grande artista”. Sono convinto che se dovessi crepare ora avrei un riscontro maggiore dal punto di vista della critica e delle radio… però spero per loro di non crepare altrimenti vado a trovare gli incubi di tutti loro (ride)!

 

domanda miche su occhi

 

 

No gli occhi nessun problema… i problemi li hanno creati le sopracciglia alzate!

 

Grazie di cuore Valerio! Hai qualcosa da aggiungere?

Grazie a te! Credo che abbiamo toccato tutto…se ci sono aggiornamenti ti farò sapere!

#SANREMO2013 – LA CLASSIFICA FINALE COMPLETA –

Immagine

E’ arrivata la classifica finale e ufficiale di questo Sanremo. Che dire? La giuria di qualità è più faziosa dei bimbominkia televotanti.

Classifica Definitiva -Televoto + Giuria di Qualità-

  1. Marco Mengoni
  2. Elio e le storie Tese
  3. I Modà
  4. Malika Ayane
  5. Raphael Gualazzi
  6. Daniele Silvestri
  7. Max Gazzè
  8. Chiara
  9. Annalisa
  10. Maria Nazionale
  11. Simone Cristicchi
  12. Marta sui tubi
  13. Simona Molinari e Peter Cincotti
  14. Almamegretta

Classifica del Televoto- somma dei voti di giovedì e sabato-

  1. Marco Mengoni
  2. Modà
  3. Annalisa
  4. Chiara
  5. Gualazzi
  6. Elio e le storie tese
  7. Maria Nazionale
  8. Daniele Silvestri
  9. Cristicchi
  10. Molinari e C
  11. Malika Ayane
  12. Max Gazzè
  13. Marta sui Tubi
  14. Almamegretta

Classifica della Giuria di Qualità-

  1. Elio e le storie tese
  2. Malika
  3. Gualazzi
  4. Daniele Silvestri
  5. Gazzè
  6. Mengoni
  7. Modà
  8. Chiara -Marta sui Tubi
  9. Maria Nazionale
  10. Simone Cristicchi
  11. Annalisa
  12. Molinari – Cincotti e Almamegretta

#SANREMO2013 QUARTA SERATA

Serata dedicata alla storia di Sanremo…vediamo che  succede…

Pippo baudo premio antonio maggio

La Littizzetto scende vestita da bambolina con un vestito ispirato a quello di Nilla Pizzi… devo dire che non sta male!

Intro sulla tragicità delle canzoni di Sanremo….che pesantezza quando era chiamata Musica Leggera!!!

Gradevole interpretazione arrangiamento.

Voto: 7

Il secondo cantante è Daniele Silvestri con “Piazza grande” (del 1972)

un po’ troppo snaturata e solcinata per i miei gusti…

Voto: 5

Viene presentata la giuria: Nicola Piovani, Eleonora Bagnato, Stefano Bartezaghi, Cecilia Con Un Cognome, Serena Dandini, Claudio CUccoluto, Rita Marcotulli, Paolo Giordano, Neri Marcorè (che prende il posto dell’ascessato Carlo Verdone) ed infine Nicoletta Mantovani Pavarotti.

Si torna alla musica con Annalisa Scarrone  ed Emma Marrone eseguiranno “PER ELISA” (del 1981)

Una delle più belle canzoni di Sanremo di sempre in una bella ed emozionante versione. L’unica domanda è: perché loro sono in due e gli altri erano da soli?

Voto: 8

Prossimi Marta sui tubi e Antonella Ruggiero con “NESSUNO” (del 1959)

Bella versione…

Voto: 7

Ospiti I Quattro Figli Di… Io li ho sempre amati! Ho un debole per i vari Parenti Di… Rosita Celentano in particolare…

A seguire Raphael Gualazzi in “LUCE (tramonti a nord est)” (del 2001)

Ovvero come rovinare una canzone…

Voto: 4

E’ arrivato il turno dei Modà – con Adriano Pennino al pianoforte – eseguiranno “IO CHE NON VIVO” (del 1965) di Pino Donaggio.

Ho l’impressione che a mio padre piacciano I Moda… io foglio di bimbominkia…e chi lo avrebbe mai detto?

Voto: 7

Sul palco Simone Cristicchi ci regala la sua versione di “CANZONE PER TE” (del 1968)

Bel compito a casa…

Voto: 6

Si continua con Simona Molinari e Peter Cincotti – con Franco Cerrialla chitarra – eseguono “TUA” (del 1959)

Madonna che due palle….

Voto: 2

Il turno della mia diva preferita di questo festival: Maria Nazionale e il chitarrista Mauro Di Domenico con “PERDERE L’AMORE” (del 1988)

“Se ne è cadut u teatr…”

Voto: 8

Arriva Marco Mengoni si esibisce in “CIAO AMORE CIAO” (del 1967) a suo tempo cantata da Luigi Tenco

Intenso…ma il confronto rimane schiacciante.

Voto: 7

Tributo a Mike ♥♥♥: Svelano la statua a Sanremo…all’urlo di “ALLEGRIAAAA”, presenti la famiglia del presentatore. Si, anche Daniela!

Dopo Mile, Elio e le Storie Tese e… Rocco Siffredi cantano “UN BACIO PICCOLISSIMO” (1964) che rese famoso Robertino

Io apprezzo molto le qualità artistiche di Rocco… e quelle di Elio. Divertente…molto.

Voto: 9

Si continua con Max Gazzè con “MA CHE FREDDO FA” (del 1969) già cantata da Nada

na mezza chiavica…

Voto: 6 per la simpatia

Ospite Pippo Baudo. Perché Sanremo è Sanremo!

E’ il turno di Chiara in Almeno Tu Nell’universo di Mia Martini

Incomincio a dubitare del mio amore per Chiara…

Voto: 6

Finiamo con gli Almamegretta eseguono “IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK“ (del 1966) di Adriano Celentano, ma senza Raiz perché è venerdì e per motivi religiosi non si può esibire…

Vabbe…questi ormai non “sono più nel pezzo” da un bel..pezzo. Ah Ah Ah…ho fatto la battuta….

Voto: 4

Dopo un ospite che suonava il piano, tale Stefano Bollani, (si…sono ignorante…) finalmente alle 23:50 inizia la gara dei giovani…che se poi uno di loro fosse stato minorenne neanche poteva cantare tra 10 minuti!

Antonio Maggio. La canzone mi piace molto…come se fosse conosciuta…ah si… è molto somigliante a Gipsy Woman di Crystal Water!!! Voto: 8

Ilaria Porceddu con un vestito che sembra lo stesso. oRore. Voto: 7

I Blastema. Du palle sti finti rocker… Voto: 5

Finalmente Renzo Rubino con la sua Il Postino (Amami Uomo) che oltre per l’ovvia empatia con il testo, la canzone  mi piace proprio per la sua struttura e armonia musicale. Voto: 9

Caetano Veloso…..devo aggiungere altrooooooo zzzzzzzzzzzzzzZZZZZZzzzz

Premio per il miglior testo va a Le Parole Non Servono Più de Il Cile. Oh Questa?!

Rockfeller….quando ero piccolo mi faceva ridere tanto… ora un po’ meno…

Il premio Mia Martini a Renzo Rubino.

Vince la categoria giovani: ANTONIO MAGGIO.

Spero di non non aver trasmesso entusiasmo da questo post…perché vuol dire che ho raccontato bene quello che ho vissuto: NOIA.

A domani.

#SANREMO2013 TERZA SERATA

nazonale-maria

Per questioni di lavoro sono arrivato in ritardo a questa terza puntata di Sanremo. Mio padre mi informa che ho perso il duetto tra Fazio e al Littizzietto sulle note di Vattene Amore (che riproporranno comunque alla fine). Arrivo giusto in tempo per la fine di una delle canzoni che meno mi ha convinto:

Simona Molinari e Peter Cincotti – La Felicità.

Non ricordo come si chiama ma l’altro giorno mi hanno fatto vedere i vari possibili plagi e questa veramente ne ha troppi…

Voto: 4

Si continua con Marco Mengoni – L’essenziale

Continua a non dirmi nulla di che…

Voto: 5

E’ il turno di Elio E Le Storie Tese – La Canzone Mononota

Mi fa morir dal ridere…ma proprio tanto…e credo di essere normale!

Voto: 9

Luciana taglia un pezzo di barba a Vessicchio. Momento molto divertente. Stupido, ma divertente.

Arriva la simpaticissima e biondissima Malika Ayane – E Se Poi

Ma per quanto io cerchi di farmela piacere, la canzone rimane pallosa.

Voto: 4

Luciana si prende il palco prima con un monologo, a tratti divertente, a tratti noioso a tratti geniali sul perchè (non) amare (nonostante tutto) gli uomini. Passa poi ad un momento serio per ricordare che l’amore non conosce differenza e, soprattutto, violenza. E per divertirci a scopo di un bel messaggio si lancia in una danza con tante donne con lei per continuare il discorso del flash mob lanciato per oggi. Maggiori info qui.

Eccoli…loro… Marta Sui Tubi – Vorrei 

Riapritemi i tubi del gas. E’ tornata Marta. Neanche sulla spiegazione del loro nome riesco a rimanere impressi e popolari…

Voto: 0

La prossima a cantare è la vincitrice di X Factor Chiara – Il futuro che sarà:

Nonostante la canzone sia “solo” carina, lei rimane una speranza della MIA musica italiana.

Voto: 7

Ospite Roberto Baggio. Uomo saggio. Qualsiasi cosa io possa dire sminuirei quello che ha detto lui. Vi consiglio di andare a recuperarlo su youtube.

Si continua con Max Gazzè – Sotto casa

Accattivante e ruffiana. Ci piace.

Voto: 8

Ormai non è Sanremo senza un amico di Maria: Annalisa – Scintille

Bella, brava, convincente…sicuramente l’album sarà mio!

Voto: 9

Arriva lei, l’unica vera diva del festival: Maria Nazionale – E’ Colpa mia

La amo. Voglio lei come mia vincitrice.

Voto: 10

…si passa a lui… Simone Cristicchi – La prima volta che sono morto

#Cristicchi dopo #marianazionale è come un thè dopo uno sciottino di Rum & Pera…” questo il mio tweet.

Voto: 4

Ospite Antony & The Johnsons.… bravissimo…. but not my cup of tea…I drink coffee!!!

Si torna alla gara con i Modà – Se si potesse non morire

A mio padre piace questa dei Modà e pensa che vinceranno.  La fine del mondo è vicina!

Voto: 7

Proseguiamo con Daniele Silvestri – A Bocca Chiusa

Io amo Silvestri alla follia…ma questa sicuramente non è tra le mie sue preferite…

Voto: 6

Con titubanza passiamo agli Almamegretta – Mamma Non Lo Sa

Boh…un tempo me piacevano. Lui è bono… ma non lo capisco… boh… sono confuso. Che faccio? Rimando a settembre? Come mai capisco tutto quello che dice Maria Nazionale ma nulla di quello che canta lui?!

Voto: 5

Raphael Gualazzi – Sai (ci basta un sogno)

Sai, ci basta un sogno….quello di interrompere questo momento.

Voto: 4

Il turno dei giovani (che quest’anno mi sembrano in gran forma).

Andrea Nardinocchi (dirige Andrea Mirò), Antonio Maggio (ex Aram Quarter di X factor), Paolo SimoniIlaria Porceddu (ex X factor)… 3 su quattro meriterebbero di passare (Simoni non mi è piaciuto)…

E’il momento dell’ospite, arriva….Albanooooooooo: inizia con Nostalgia Canaglia e poi passa a E’ La Mia Vita…

In sala c’è una signora in rosso supermegafomentata con la gintografia di una foto di lei e Albano…

SE QUALCUNO AVESSE QUELLO SCREENSHOT ME LO FACCIA AVERE AL PIU’ PRESTO POSSIBILE!!! :)))

Poi con la Chiatti, la Litti e Fazio tutti a cantare Felicità…. Ma di Romina c’è ne una…

Tra i giovani vanno in finale Antonio Maggio e Ilaria Porceddu.

Questa la classifica provvisoria (che conterà il 25% sul risultato finale)

14) Almamegretta

13) Marta sui tubi

12) Malika Ayane

11) Simone Cristicchi

10) Max Gazzè

9) Daniele Silvestri

8) Elio E Le Storie Tese

7) Maria Nazionale

6) Simona Molinari & Peter Cincotti

5) Raphael Gualazzi

4) Chiara

3) Annalisa

2) Moda

1) Marco Mengoni

Come avete capito dai miei voti non sono proprio convinto di tutto ciò…

La Litti e Fazio intonano nuovamente Vattene Amore….e buonanotte. A domani :)

X FACTOR 6: LE CANZONI DEL SESTO LIVE SHOW con commento.

 

Sono confuso. Ci saranno due manches…ma non dovrebbero esserci anche gli inediti? quindi quante manches? Tre? E A che ora finiamo???!!!

L’unica cosa che so degli inediti al momento è che quello dei Frères Chaos sarà scritto da Marco Guazzone di fama Sanremese.

Le manches con canzoni edite saranno due…una di brani rivisitati in chiave dance e una a scelta dei giudici.

Manche Famolo Dance!:

Davide Apologize (One Republic)
Daniele Sei nell’anima (Gianna Nannini)
Cixi La solitudine (Laura Pausini)
IcsMalarazza (Domenico Modugno)
ChiaraAlabama Song (The Doors nella verione di Kurt Weill)
Frères ChaosPensiero Stupendo (Patty Pravo)

Onestamente non so cosa dire… l’unica che conosco in chiave dance è Pensiero Stupendo….e devo ammettere che non è niente male.

Ah no! Ho detto una bugia… anche il remix di Apologize che conosco è decisamente di mio gradimento… ma bisogna vedere gli arrangiamenti riservati a queste canzoni. Quella che mi fa temere è La Solitudine…

Seconda manche:

DavideIn un giorno qualunque (Marco Mengoni)
DanieleWalk (Foo Fighters)
Cixi – Right to be wrong (Joss Stone)
Ics – Vengo anch’io (Enzo Jannacci)
ChiaraYou do something to me (Paul Weller)
Frères ChaosInside World (Who Made Who)

Per questa seconda manche mi sembra che ormai sia chiaro il percorso per quasi tutti i 6 finalisti. Mi sembra che siano tutte canzoni azzeccate.

E voi che ne pensate!!!????

…A VOLTE RITORNANO: JALISSE – TRA ROSE E CIELO

I Jalisse: solo a nominarli mi viene spontaneo un sorriso. Quante volte mi sono trovato a canticchiare Fiumi Di Parole che io, onestamente, trovo una splendida canzone italiana troppo spesso e troppo ingiustamente bistrattata.

Sicuramente impreparati al successo e decisamente boicottati “dal sistema” I Jalisse sembrarono sparire in un battito di ciglia…. eppure basta aprire (qui) la loro pagina Wikipedia per scoprire che di cose -principalmente all’estero- ne hanno fatte tante (compreso arrivare quarti all’Eurovision con Fiumi Di Parole che li ha resi molto popolari in Europa… basta leggere i commenti sotto il video della loro esibizione).

Nel 2012 decidono di riprovarci anche in Italia con un brano . Tra Rose E Cielo – che non è un capolavoro… ma ha dei piacevoli spunti musicali e migliora di ascolto in ascolto.

….e voi che ne pensate???!!!! Dite la vostra! ;)

X FACTOR 6: BOOTCAMP. RESOCONTO SCANZONATO (più o meno…)

04 Ottobre 2012. Ci siamo! Appuntamento settimanale con X Factor 6. Questa settimana BOOTCAMP.

Premetto che la settimana del Bootcamp è sempre la più complessa da riassumere poiché i nomi, le facce, i passaggi sono molto veloci: infatti rileggendo i miei appunti mi trovo con una semplice serie sterminata di nomi con pochi fatti reali abbinati. Sicuramente la cosa più facile da fare è dividere questo post in due: DAY 1 e DAY 2.

DAY 1:

I ragazzi passati vengono tutti fatti arrivare a Milano. Ad attenderli una festa all’aria aperta in cui tutti sembrano volersi mettere in mostra e/o vetrina. Il tasso etilico sembra salire, le risate anche… e tutto è accompagnato da assordante musica House. Solo una persona sembra sentirsi un pesce fuor d’acqua: Mara Sottocornola che abbastanza attonita dice che per lei quella non è musica e che, forse, quello non è il suo posto…

I ragazzi si divertono e fomentano ignari del fatto che i giudici, un po’ come nelle fiabe dove i cattivi tramano dietro gli ingenui eroi, stanno rivisionando tutti i provini dei ragazzi arrivati fino a qui per farne una pre-scrematura di quelli che, a detta loro, sono passati non si sa perché.

Finita la festa, i ragazzi vengono divisi in tre gruppi,

uno dei quali è composto dai concorrenti che dovranno abbandonare immediatamente la competizione senza appello di causa. Tra questi, nonostante non si veda, c’è ahimè la mia amata Marisol Lallai che comunque su facebook ci informa di questo:

Oltre a leii c’è anche Stefano Villani di Amici 6. Molti dei ragazzi esclusi chiedono spiegazioni ai giudici

che cercano (invano, secondo me…) di far capire loro che è meglio cambiare strada (“c’è gente più brava di voi”).

Finalmente si entra nel pieno della competizione e i concorrenti sopravvissuti vengono suddivisi in 13 gruppi da 5. Ciascun gruppo dovrà presentare un brano che dovranno autogestire nella suddivisione delle parti.

E’ il momento del primo gruppo

Tra di loro spiccano Miss Italia Stefania Bivone, Amici 10 Stefan Poole (che non avevo notato durante i provini, e che gradivo molto durante la sua permanenza della scuola targata Maria De Filippi), Francesco Ferrara e Noemi (la prima ragazza provinata…che lamentava, a questo giro, una raucedine…salvo poi essere tra il suo gruppo quella con più voce. Un al lupo al lupo?).

A loro è affidata Hey Soul Sister. Decisamente fuori le corde del pur bravo Francesco (che ricordiamo avere 17 anni e quindi non vogliamo accendere l’ormonometro qui…). Miss Italia meglio del solito…ma io, fossi in lei, rinuncerei al sogno di cantante e mi concentrerei con altro. Miss Italia e Ferrara ci lasciano.

Arriva il secondo gruppo che si cimenterà in Price Tag di Jassie J.

Tra d loro noterete (e come poterlo fare???!!!) il rapper Morgan ICS che incuriosisce (e che a volte personalmente mi irrita), i quattro giudici sembrano voler puntare molto su di lui e sul genere di musica che vuole proporre. Oltre a lui le Diamond Sisters sembrano essere convincenti come gruppo femminile targato 2012. Insieme a loro un’altra “svociata per l’occasione” (ma per lei sembra essere vero): Yendry Fiorentino (che rimane una di quelle da osservare. Ha presenta scenica e talento)

Oltre a loro tre a passare è anche Michele Grandinetti. Mentre a salutarci è Angelo Pitone.

e’ il turno del terzo gruppo a cui viene affidata Back To Black di Amy Winehouse.

Il gruppo è composto da Alfredo Bruno (er Berry White de noartri), Chiara Gagliazzo, Didie Caria (che inizia a scalare l’ormonometro….è il primo a sinstra nella foto), Elvis (il ballerino di colore) e Lucrezia Rossetti (la vera finta alternativa che io non tollero. Ma veramente non tollero…avete presente quelle ragazzette che si sentono sto cavolo facendo finta di essere umili…ecco, non tollero). Ad abbandonarci è Elvis. Chiara viene fatta rimanere in solitaria poiché, nonostante non abbia brillato, i giudici tengono a comunicarle che loro credono nella sua voce. Dopo questa comunicazione, tornata dietro le quinte, inizia nuovamente con i suoi flussi di coscienza ad alta voce… adoro.

Del gruppo composto da Nicola, Salimata, le Fabulous, Daniele e Alice interpretano Without you di David Guetta. Questa volta solo Nicola (soprannominato dal mio gruppo d’ascolto Coccolino) e Salimata riescono a convincere la giuria. Peccato per le Fabulous…mi aspettavo di più.

Sulle note di Don’t stop me now si esibisce gruppo successivo

formato da Chiara, Funkover, Supertrio, gli Up3Side, e Daniele Coletta (che, scopro in questi giorni aver preso parte anni fa a Ti Lascio Una Canzone, il baby talent condotto da Antonella Clerici. per il video cliccare qui. Piccoli veri finti alternativi crescono…). Solo questi ultimi due ce la fanno.

Il prossimo quintetto si presenta con Mi ritorni in mente. Composto da Federico, Francesco, Runner’s Up Selena e Jeremy Fiumefreddo (già scartato l’anno scorso). A Jeremy viene comunicato (la storia si ripete qui( da Morgan che per loro lui non è pronto poiché la sua voce non è affidabile. Il ragazzo rimane basito. Del gruppo solo Francesco e i Runner’s Up passano.

È il turno di Alessandra “la fallita”, Avetik, Loriana, le gemelle Provs Destination e Silvia

che cantano Folle città. Avetik, con camicia sbrilluciocosa, è il fulcro dell’attenzione di questo gruppo. c

I giudici sono molto divertiti, soprattutto dal suo vagare ballando sul palco e dal vocale completamente fuori base. Si sente la Ventura dire, indubbiamente ridendo e capendo il valore trash, “Elio Ti Odio”. Durante il consulto

SuperSimo ribadisce il concetto “dovrete passare sul mio cadavere”…e così a Morgan viene affidato il triste compito di comunicare all’armeno che la sua avventura ad X Factor è finita qui. Ma credo che altrettanto non si possa dire per quella ad Xtra Factor!!!

E’ il turno del Gruppo Agonia (cit Ventura) che interpretano con una flemma imbarazzante Sally di Vasco Rossi La colf Antonella, i Frères Chaos (aka little Kymera), Gaya Misrachi (che dimentica le parole) , Andrea e Giovanni Nonostante Gaya abbia dimenticato le parole del testo riesce a passare il turno insieme ai Frères Chaos. Antonella la Colf

se la prende con il fatto si aver avuto le parti vocali meno interessanti e, con l’amaro in bocca, dice che “forse i sogni sono sogni e basta”…per poi sottolineare che “passa una di 20 anni che dimentica le parole…”. Rosicata, forse, comprensibile.

I prossimi gruppi passano via veloci, quasi in fotogrammi…tra questi scorgo la mia adorata Romina Falconi che continua inesorabile la sua camminata di rivincita!

E’ il turno della “simpaticona” Carmen (che tanto sta simpatica a Simona Ventura & Co) che, insieme a Carla, Carmelo, Nicola e Zeudi canta Non ti scordar mai di me. Anche questa volta riesce a spuntarla.

E’ il turno dell’ultimo gruppo:

composto da Helena Hellwing (che ha nel suo curriculum una partecipazione a Sanremo -clicca qui– e collaborazioni con, tra gli altri, Andrea Bocelli ed Ennio Morricone), Alessandro Mahmoud (ATTENZIONE!!!PICCHI DI ORMONOMETRO), Bintu (la ragazza col turbante), Cixi (la youtubber) eMara di Sondrio

che già abbiamo citato all’inizio. Cantano Turning Tables di Adele in un’interpretazione da brividi (clicca qui). Ovviamente passano tutti.

DAY 2

I 41 cantanti che hanno superato la prima prova hanno a disposizione quattro ore di tempo per imparare alla perfezione un brano a scelta da una lista di cento disponibili. Di questi 41, solo 24 andranno alla fase degli Home Visit; 6 per ciascuna categoria.

Durante la fase di queste quattro ore, Lucrezia Rossetti (la vera finta alternativa)

si lamenta che tutti sembrano prepararsi ad alta voce e che lei non riesce a concentrarsi. Strano, cara Lucrezia, tutti si stanno preparando a un’audizione di canto!!! Che ti aspetti???!!! Silenzio…o una stanza tutta per te con champagne e fragole?!

Comunque…sono le Under Donne le prime convocate per l’esibizione.

Yendri, che presenta Una canzone anche per te, accusa pochi problemi per via della voce (ma i giudici sembrano essersene resi conto e aver preso in valutazione anche quello…notando anche che la ragazza non si è scusata minimamente per questo ma che, anzi, ha dato comunque tutta se stessa). Lucrezia si esibisce con Everybody’s Talking e, nonostante il testo scritto sulle mani, la richiesta di potersi sedere poiché stanca (povera…) dimentica le parole e si interrompe durante l’esibizione.I giudici rimangono molto delusi. Salimata Ariane sembra essere soddisfatta della sua interpretazione di Vorrei che fosse amore (io, onestamente, je vojo tanto bene…ma non je la posso fà più ad ascoltare il suo tono di voce…) e Noemi che canta Piece of my heart (anche se strafà…convince. Loro…non me).

È il momento dei Gruppi Vocali.

I Frères Chaos (ak Kymerini)

hanno scelto un pezzo molto importante per loro, Love the way you lie…infatti entrambi lo suonavano al piano quando lui era a Londra e lei nelle Marche (mah…). Fatto sta che questi due un po’ mi inquietano un po mi attirano. Ha ragione Morgan quando dice che sono a metà tra il dark e il…funebre!

Gli Up3Side cantano Payphone e piacciono molto alla giuria. I Runner’s Up, invece, scelgono un pezzo impegnativo, Diamante e, sfortunatamente, fanno un bran bel casino….

Under Uomini.

Il rimo ad esibirsi è Davide “caldaia” Merlini (ATTENZIONE!!! ANCHE QUI, PICCHI DI ORMONOMETRO!!!)

che canta Vent’anni di massimo Ranieri. Elio commenta di essersi sentito come catapultato in Canzonissima, il che sembra essere un gran bel complimento…

Alfredo “ORSO” Bruno

canta con convinzione Natural Woman anche se Elio trova questa scelta paradossale per una voce maschile.Io, invece l’ho trovata geniale e ironica,

Carmelo Veneziano Broccia ci prova con Someone like you, ma, secondo me, è veramente fuori la sua portata vocale.

Infine Daniele Coletta

che canta I don’t wanna miss a thing. Convince molto il pubblico e i giudici. Io fatico, nonostante la sua indubbia bravura, a inquadrare chi sia veramente come artista.

E’ il turno degli Over.

Chiara e le sue scarpe tra il tenere e l’improbabile

canta The world is not enough piace sempre più alla giuria: Lei sembra quasi non credere a tutto ciò che le sta accadendo intorno….

Morgan Ics canta Notorious dei Duran Duran rivisitandola con il suo consueto inframezzo rap e Morgan commenta stupito: “S’è inventato qualcosa che non sa di storpiatura”.Per la prima volta anche io rimango colpito e piacevolmente stupito dalla sua resa artistica.

Mara, non ancora convinta se la sua scelta di partecipare al programma sia adatta a lei, sceglie Distratto di Francesca Michelin (canzone vincitrice dell’edizione precedente), mentre Carmen la simpaticona canta The right thing come se fosse Celine Dion al Ceasar Palace di Las Vegas.

Morgan dichiara che se a Simona Ventura verranno assegnati gli Over lui crederà in un complotto..

Di seguito i selezionati per gli Home Visit e relativo giudice assegnato:

Under donne: Marta Pedoni, Noemi Lucco Borlera, Gaia Misrachi, Jendry Fiorentino, Eleonora Bosio (Cixi), Lucrezia Rossetti. Giudice: un entusiasta ELIO.

Over: Didier Caria, Mara Sottocornola, Michele Grandinetti, Alessandro Grimaldini, Chiara Galiazzo, Romina Falconi (che oggi non abbiamo MAI sentito cantare). Giudice: un soddisfatto MORGAN.

Gruppi vocali: Akme, Frères Chaos, Brutte Abitudini (da dove sono uscite fuori queste???!!!), Diamond Sister, Provs Destination, Up3Side. Gudice: una spaventata ARISA.

Vi dimostrerò come un gruppo può diventare una realtà in Italia. Ce la faremo, spero!facc

Under uomini: Daniele Coletta, Nicola Aliotta, Alessandro Mahmoud, Francesco Vecchio, Carmelo Veneziano Broccia, Davide Merlini. Giudice: una combattiera SIMONA VENTURA.

Tra alcuni esclusi ci sono delle sorprese, come Orso Brusno, Carmen la simpaticona (“faccio anche la ballerina, so ballare…ma che parlo a fare? non ho più voglia di parlare…”), Helena, la ragazza con il turbante, Stefan di Amici…ma non è detta l’ultima per uno di loro…perchè giunge oggi la notizia che una persona ha rinunciato al suo posto agli Home Visit. SE non potete aspettare giovedì sera cliccate qui.

Per i video con tutte le performances potete invece cliccare qui.

Alla settimana prossima con gli HOME VISIT!

Ora vi lascio… ma in compagnia di una foto molto rilassante. Col cuore. ;)

VIOLA VALENTINO – PANNA, FRAGOLE E CIPOLLE (iTunes version): RECENSIONE BRANO PER BRANO

Dopo il successo del singolo Stronza, Viola Valentino torna con un nuovo EP –Panna, Fragole e Cipolle – a quasi due anni di distanza dal suo precedente (e bellissimo) album di inediti Alleati Non Ovvi.

Ormai abbandonati i toni sussurrati che la resero famosa negli anni 80, sono anni che, tirata fuori la voce, Viola Valentino sembra aver tirato fuori grinta e le unghie. I pezzi di questi ultimi lavori sono pieni di anima e fuoco. Affidatasi nuovamente alle mani di Giovanni Germanelli e Francesco Mignogna, Viola Valentino continua con Panna Fragole e Cipolle il suo percorso convincente di una nuova fase professionale.

Stronza: Il singolo di lancio. Una canzone forte, ben riuscita dove la stronza raccontata è in realtà ognuno di noi quando ci troviamo intrappolati in una storia che non vogliamo farci uscire dalla testa. Bel testo, bella carica. Bellissima canzone a cui, sebbene molto recente, sono già  molto affezionato.

Ancora un’oraUna bella canzone italiana.

C’est la vie: tra gli autori di questo brano troviamo Scialpi (o Shialpy, come vuole essere chiamato lui in questi giorni). Un duetto con Francesco Mignogna che sarebbe stato perfetto per Sanremo…o il Festivalbar. E, in termini discoigoreschi, è un gran bel complimento.

L’occidentale del Kashmir: Nonostante sia fresco e ben confezionato, volendo anche radiofonico,  è il brano meno coinvolgente. Forse necessita di più ascolti per rendere al massimo. Comunque un ottimo brano da album.

L’unica donna: Il nuovo singolo. Meno immediato di Stronza, ma ugualmente incazzato.  A più ascolti diventa una dipendenza musicale. Il clip qui sotto non rende, per capirla bisogna “spendere” 99 centesimi. Io vi consiglio di farlo ;)

Ahimè: Il brano, secondo il mio gusto, più bello dell’intero EP. Ricorda un po’ Patty Pravo quando è in forma. Molto, molto bella.

Via Toledo: L’unico brano a non portare la firma Germanelli-Mignogna. Immaginatevi una canzone italiana con delle influenze r’n’b anni 90 con menzionato “un tacco 12″… una canzone che a prima ascolto risulta poco empatica…ma, come spesso succede, alla fine è tra quelle che ti porti per molto tempo dietro…

Nel totale un lavoro di pura musica italiana veramente ben riuscito.

Potete scaricare Panna, Fragole e Cipolle su iTunes cliccando qui.

ps man mano che compariranno i brani su youtube prometto di aggiornare la recensione…ma spero che per allora lo abbiate già acquistato ;)