Trash Mon Amour: BARBARA D’URSO – DOLCEAMARO / SE MI GUARDI COSI’.

Dolceamaro / Se Mi Guardi Così è un 45 di Barbara D’Urso del 1980 inciso per etichetta Targa Records e distribuito dalla Durium.

Diciamolo, non si può parlare di musica Trash Made In Italy e non menzionare la prima (e unica) opera canora di una delle più discusse, nel bene e nel male, donne della televisione.

Questo 45 giri è ormai un pezzo da 90 per tutti i collezionisti del genere, ma non solo. Infatti in pochi sanno che la Targa Records è la stessa casa discografica per la quale incideva Vasco Rossi (con cui Maria Carmela nostra aveva una storia) e che questi due artisti erano gli unici due, quell’anno, sotto contratto. Ma oltre a questo valore aggiuntivo, Dolceamaro è sicuramente diventato uno dei capolavori indiscussi della musica trash e i motivi sono vari ed eventuali: la voce alla Viola Valentino, Barbara D’Urso che canta (???!!!), il testo a dir poco allusivo…insomma un tripudio di assurdità che rende il tutto sublime.

La mia storia con questa 45 giri è una vera e propria storia storia d’amore tormentata, una sorta di Romeo e Giulietta andato a finire bene: nel 2010 torno in Italia dopo 8 anni a Londra; come molti disoccupati a casa guardo la TV mentre cerco lavoro sul web e, come molti italiani a casa il pomeriggio, mi imbatto in Barbara D’Urso e le sue faccette su Pomeriggio Cinque. La cosa inizia ad essere quotidiana…e preso da una sorta di odio/amore inizia la mia dipendenza dalla Maria Carmela nazionale. Tutto ad un tratto necessito di avere qualcosa di suo e, grazie ai suoi costanti autoreferenzialismi, vengo investito da quella canzoncina che riecheggia nella mia memoria di bambino ingenuo (avevo 5 anni). Necessito di possedere Dolceamaro. Più che una necessità diventa una missione, un’ossessione direi. Mi metto costantemente e quotidianamente a cercare in tutti i siti (Ebay e simili) questo benedetto 45 giri che, secondo il mio delirio da collezionista, avrebbe cambiato tutto nella mia vita (ovviamente non lo ha fatto). Ma ero pronto a tutto (beh quasi… da disoccupato avevo un tetto massimo che ero, ovviamente, pronto a sforare). Dopo mesi di compulsiva ricerca finalmente su Ebay compare una copia. L’asta scadeva a ridosso del mio compleanno. Era un segno del destino. Già ero pronto a ballare Dolceamaro nella mia camera con una spazzola in mano e davanti allo specchio. Ignaro che il maligno era dietro l’angolo. Quel maligno che solo in Ebay si annida: il bidder dell’ultimo secondo! Così dopo dieci giorni di attesa e con nessun’altra offerta, allo scoccare della fine dell’asta mi preparo a stappare la bottiglia. Quando questa email compare nella mia inbox:

Inizia il dramma: la mia vita non ha più senso. Inizia una straziante immersione su youtube di tutte le cose che possano ricondurmi a Dolceamao. Sulla pagina di facebook Trash Italiano -dove prima che Mark Zuckerberg non rovinasse la festa, noi amanti del trash eravamo soliti riunirci- inizia la telecronaca del mio dolore. Loro mi davano retta, poverini (e alcuni di loro sono ormai amici nella vita reale)…ma son sicuro che quella sera, se mi avessero avuto tra le loro mani, mi avrebbero tranquillamente soppresso senza remore.

L’estate passa, la vita scorre solitaria e grigia, la mia tristezza è incolmabile. I giorni si susseguono. I mesi si susseguono. La mia ricerca dell’essenza massima del nulla continua inesorabile. Fino a quel bel giorno d’ottobre in cui una nuova copia del disco ricompare su Ebay. Questa volta agguerrito e armato di un budget di ben 10 euro maggiore al precedente (e il sostegno di quei poveri ragazzi che erano anche disposti a fare una colletta pur di farmi avere l’oggetto del desiderio, ma soprattutto di smetterla di fracassare loro i maroni con il mio dolore senza senso) attendo con trepidazione gli ultimi sgoccioli di quest’asta. A differenza della copia precedente, durante il periodo di vendita, le offerte non sono mancate di giorno in giorno e quel poco di buonsenso che mi è rimasto diceva di non esagerare, di non andare oltre, di non strafare. “Igor ricordati che non c’hai una lira” diceva l’angioletto. Ma si sa, in queste occasioni si ascolta il diavoletto che tanto gode a farci sprofondare nell’abisso.

Mancano pochi minuti. Le offerte aumentano e il prezzo arriva a 30 euro. Una cosa mi consola: non sono l0unico esaurito a patire questo momento. Mancano pochi secondi, inserisco la mia ultima offerta con il prezzo massimo che avrei potuto sostenere: 50 euro. Termina l’asta. Mi arriva questa mail:

Ho vinto! Li ho scoraggiato. E non sono neanche uscito fuori budget! Sono commosso. La vita è di nuovo a colori. La vita non è più amara…la vita è dolce (Dolceamaro…capito che gioco di parole poetico? Tanto poetico che mi denuncerei da solo…).

Dopo pochi giorni (e uno sconto sulle spese di spedizione) io e il mio amato Dolceamaro finalmente siamo uniti.

…è proprio vero che chi si assomiglia, si piglia!

…e vissero tutti felici e contenti.

QUOTAZIONI:Tutta questa storia senza senso (ammettiamolo!!!) per dirvi che questo 45 giri, sia dalla mia esperienza che per il monitoraggio che continuo a fare (ognuno ha l’hobby che si merita), lo possiamo quotare tranquillamente intorno ai 40 euro. Se lo trovate a meno ritenetevi fortunati. Se lo trovate a un prezzo maggiore…a voi la scelta se comprarlo o meno. Dipende da quanto siete disperati per averlo.

Vi lascio con il link del meno conosciuto lato B Se Mi Guardi Così, un lento che scivola via veloce in cui la voce di MC* Barbara D’Urso è ben più riconoscibile.

Voto:

Lato A: 10

Lato B: 6 1/2

*MC sta per Maria Carmela….ovviamente ;)

Annunci

14 commenti Aggiungi il tuo

  1. ele. c. ha detto:

    uniti nel dramma, sempre. col <3 perchè ci va. ho riso per tutto il tempo ahahhahahah

    1. discoigor ha detto:

      lo soooo… ho dimenticato di mettere, cosa che mi hai ricordato tu, che per la sofferenza stringevo la copertina di Paolo Fox in costume ah ah ah

  2. Eleonora ha detto:

    Io me li ricordo quei giorni… E si, avevo paura. Igor ha minacciato più volte di chiudereci in camera sua e farci ascoltare Moreno della Vento se non lo aiutavamo nell’asta. Allora tra noi amiche ci siamo guardare negli occhi e abbiamo deciso di vendere la nostra purezza pur di aiutarlo ad uscire da questo tunnel…. Pur di aiutare anche le nostre povere orecchie.
    Ma Santa Carrà è venuta in nostro soccorso e ha impedito agli altri psicopatici di vincere l’asta e l’ha fatta vincere al pazzo per eccellenza: Igor.

    Sono stati giorni duri, che vorrei cancellare dalla mia memoria . Quindi vi chiedo di non fare altre domande e di non sciacallare sul mio dolore.
    Grazie.

    1. discoigor ha detto:

      mwuahahahaha Eleeeeee mwuahahahahahahah

  3. Claudia ha detto:

    Rivivere tutto quel dramma, quei momenti fatti di pat pat sulla spalla, mi ha messo una Saudade incredibile <3

    1. discoigor ha detto:

      …l’importante è che siamo stati uniti… col <3

  4. Francesca ha detto:

    e chi, chi… CHI pOtra’ mai dimenticare le serate passate a “parlare” tra di noi dei dramma di tutti i drammi ….. e lui, discoigor che scappava a nascondersi sotto le coperte con il cuscino in testa per non sentirci dire “dai, Igor, è solo un disco!” ….. lui normalmente reagiva cosi:-” BLA BLA BLA BLA [mani sulle orecchie ] non vi sento … non vi sento …… [scappa di corsa a letto e si mette il cuscino in testa dicendo “non è vero , non è solo un disco.. la mia vita non ha un senso se non è mio ]

    alla fine hai vinto tu! …..
    non finiro’ mai di ringraziarti abbastanza per avermi permesso di partecipare al tuo dramma dolceamaro: la nostra amicizia (trame, te, Claudia, Sara, Lollo, Ele C, Ele S) è iniziata lì…x gioco ….. ed ora siamo ognuno parte della vita degli altri! GRAZIE IGOR e, non avrei mai pensato di dirlo nella mia vita , GRAZIE ANCHE AD MC …. <3

    1. discoigor ha detto:

      ma come ti permetti! Io sono una persona matura e non reagisco MAI in quel mondo… non è nel mio stile. NO no no no… ;) Grazie a voi della vostra amicizia (alla faccia di chi dice che su internet non si incontrano persone vere…)…e grazie del vostro costante sostegno. <3

  5. Sara ha detto:

    meglio tardi che mai,eccomi, Che dire, ricordo benissimo quel periodo, l’ansia che mi avevi trasmesso per quel orrido disco,
    mi ha profondamente segnato. La mia salute mentale, già labile, è stata messa a dura prova. Ma come succede nelle favole c’è stato un lieto fine e ne è valsa la pena.
    i love you <3

    1. discoigor ha detto:

      Sara… I love 2 <3 <3 <3

  6. emanuele ha detto:

    Bei tempi quelli di trash italiano quante risate mi sono fatto con voi, e come dimenticare il tuo amore per MC l’avvocatessa nostra, lei la donna e madre di famiglia che ti ha folgorato sulla via del trash televisivo permettendoti di avere un pezzo di lei con la sua unica fatica discografica

    1. discoigor ha detto:

      Che saggio che sei Emanuele ;)

    1. discoigor ha detto:

      ahahah grazie non l’avevo sentita :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...